06 gen 2016

Filled Under: ,

La Canzone della Befana testo lyrics translation

Gianni Morandi canta La canzone della Befana, era il 1978 e pensò bene di mettere in musica una famosissima filastrocca italiana, le cui origini si perdono nel tempo.

La canzone della Befana, come dicevamo è sì una tipica canzone italiana per bambini, ma Morandi riuscì a farla diventare una canzone completa, proprio perché prima è sempre stata solo una filastrocca.

Come al solito, il mitico Gianni Morandi è riuscito anche stavolta a rendere una filastrocca antica e scontata, una canzoncina da fischiettare o cantare insieme a qualche bambino per la festa dell'Epifania.
la canzone della befana testo lyrics translation morandi
La Befana

La vera storia della Befana:

  • La tradizione della Befana si perde nella notte dei tempi, come si suol dire - quello che si sa di certo è che una festa tutta italiana, che si celebrava giàù 5 o 6 secoli prima di Cristo, ma sicuramente era una tradizione ancora più antica, legata  alla coltivazione dei campi. Dopo il 21 dicembre, giorno in cui il sole arrivava al suo minimo di presenza durante l'anno, dopo circa 2 settimane già si inizia a notare - ad occhio nudo cioè senza un particolare strumento che segna il tempo - che le giornate si allungano. La figura della befana era quindi associata ad una donna che di notte volava sopra i campi per donare la sua fertilità.
  • Questo ancestrale e primitivo culto fu ripreso dai romani ed inglobato nel culto del Sol Invictus, quello che poi fu ripreso dai cristiani ed alcuni storici sostengono che il suo nome all'epoca fosse Strenia ( da qui strenna natalizia).
  • Il cristianesimo all'inizio considerò questo culto come pagano, ma visto che nelle campagne del centro Italia rimase comunque una tradizione, nel medioevo la inglobò e la associò all'epifania, cioé quando i Re Magi arrivarono a portare i doni a Gesù Bambino. Nel frattempo da una donna giovane e prosperosa, la befana si era trasformata in una donna vecchia e brutta che volava in una scopa, proprio perchè associata in tempo medievale alla stregoneria, in quanto era un culto al di fuori della religione cristiana.
  • Altra nota storica fu l'uso propagandistico che il fascismo fece della Befana, inventando La Befana Fascista, che portava i doni ai bambini poveri, un'iniziativa che ebbe un enorme successo all'epoca.

la canzone della befana morandi
Befana Fascista (1928 circa)

The true story of the Befana:

  • The tradition of the Befana is lost in the mists of time, as they say - what is known for certain is that a party all Italian, that was celebrated Giau five or six centuries before Christ, but it certainly was an even older tradition, linked to the cultivation of the fields. After December 21, the day when the sun reached its minimum presence during the year, after about two weeks, you can already see that the days get longer. The figure of the Befana was then associated with a woman who was flying over the fields at night to give her fertility.
  • This ancestral and primitive cult was taken by the Romans and incorporated in the cult of Sol Invictus, who also was taken by the Christians, and some historians argue that his name at the time was Strenia (hence Christmas present).
  • Christianity beginning considered this as pagan worship, but since in the countryside of central Italy was still a tradition in the Middle Ages the incorporated and associated epiphany, that is, when the Magi arrived to bring gifts to the Christ Child. Meanwhile, a young and prosperous, the witch had turned into a ugly old woman who was flying in a broom, just because in medieval time associated with witchcraft, because it was a cult outside the Christian religion.
  • Another historical note was the use of propaganda that fascism was of the Befana, inventing La Befana Fascist, who carried the gifts to poor children, an initiative that was a huge success at the time.
Ferragosto
Di seguito - il testo ed il video:
Buona Befana a tutti:


Testo - Lyrics La canzone della Befana:

  • Trullala' Trullala' Trullala'. 
  • La Befana vien di notte 
  • con le scarpe tutte rotte, 
  • con la calza appesa al collo, 
  • col carbone, col ferro e l'ottone. 
  • Sulla scopa per volare. 
  • Lei viene dal mare. 
  • Lei viene dal mare. 

  • E la neve scendera' 
  • sui deserti del Maragia', 
  • dall'Alaska al Canada'. 
  • E partire lei dovra' 
  • e cantando partira' 
  • da ciociara si vestira', 
  • con il sacco arrivera', 
  • la bufera vincera'. 
  • E cantando trullala', 
  • la Befana arrivera'. 
  • Trulalla' Trullala' Trullala'. 

  • Un bambino, grande come un topolino, 
  • si è infilato nel camino, 
  • per guardarla da vicino. 
  • Quando arriva la Befana 
  • senza denti 
  • salta, balla, beve il vino. 
  • Poi di nascosto s' allontana 
  • con la notte appiccicata alla sottana. 

  • E un vento caldo soffiera' 
  • sui deserti del Maragia', 
  • dall'Alaska al Canada'. 
  • Solo una stella brillera' 
  • e seguirla lei dovra', 
  • per volare verso il nord 
  • e la strada è lunga 
  • ma la bufera vincera'. 
  • E cantando Trullala', 
  • la Befana se ne va. 
  • E cantando Trullala' 
  • Truallalero Trullala' 
  • Trullala' Trullala' Trullala'

Ecco un altro testo, di un'altra filastrocca sulla Befana:

  • CHISSÀ PERCHÉ LA BEFANA (Titolo)
  • Forse è stata una bambina
  • per lo meno quando è nata 
  • ma chiunque la ricorda solamente
  • da invecchiata tutti noi sappiamo poco
  • della sua trasformazione
  • tanto vale fare un gioco
  • e inventarle una canzone
  • comunque la si metta questa storia è molto strana
  • che fosse bella o brutta
  • molto alta o piccoletta
  • piano piano in tutta fretta
  • un bel giorno è diventata la befaaanaaaa
  • Chissà perché la befana

Italian Christmas songs:

  1. Italian Children's Songs
  2. Tu scendi dalle Stelle
  3. Pavarotti sings a Christmas song 
  4. Andrea Bocelli Christmas songs
  5. Christmas songs, Mary did You know?
  6. Christmas Carol Adeste Fidelis

0 commenti: