08 apr 2013

Filled Under:

Paesi BRICS Superbanca e 3a Guerra mondiale

Sarà il caso che ieri c'è stato il vertice in Cina per creare una super banca dei paesi Brics emergenti e i venti di guerra tra USA e Pyongyang?
Mentre in Italia l'attenzione è attirata dal governo-si governo-no all'estero la politica ed economia internazionale sembrano ad un importante bivio.
Come si dice "A pensar male si fa peccato ma a volta ci si prende".
Stiamo parlando dei Paesi BRICS Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, che da soli fanno più del 50% della popolazione mondiale, riuniti a Durban in Sudafrica dove ieri hanno stabilito di creare un superfondo per far fronte alla crisi, fondo costituito da 100.000.000.000 $ americani (100 miliardi..), ma ancora non sono riusciti a trovare un accordo per la cosiddetta Super Banca
Questo fondo sarà apportato ( circa) dal 40% dalla Cina e dal 20% dagli altri paesi, ma la vera rivoluzione politico economica mondiale, non è tanto questa, quando, appunto la Super Banca Brics.
Questa (per cui l'accordo non è ancora stato trovato) sarà la diretta concorrente FMI (Fondo Monetario Internazionale) e Banca Mondiale, organismi in cui Stati Uniti ed Europa hanno un enorme peso politico rispetto gli altri stati membri.

Update: 

superbanca brics
Vertice paesi BRICS
La Corea del Nord ha dichiarato poche ore fa che userà arsenali nucleari contro gli Stati Uniti se questi dovessero attaccarla.
Da canto loro sembra che forze speciali statunitesni sono già pronte ( in Corea del Sud) ad entrare e andare a controllare i vari siti in cui la Corea del Nord ha armi nucleari.
Secondo un reportage di Associated Press (del 2010) la Corea del Nord aveva a disposizione la possibilità di riuscire ad utilizzare 8 testate atomiche, ma ha siti in cui arricchire il plutonio, per altre eventuali testate nucleari.
Su Defense.org (sito storicamente vicino la CIA) in un articolo di poche settimane fa si sosteneva che i nordcoreani, nonostante detengano un arsenale nucleare non possono utilizzarlo a bordo di missili intercontinentali.
Questo non esclude che possano utilizzarli contro paesi della zona alleati USA ( Giappone e Corea del Sud).
In realtà, uno dei 'punti' è proprio questo: la crescente preoccupazione che la Corea del Nord, un giorno, usi questo arsenale contro i suoi storici vicini, iniziando proprio da Seoul.
La Cina é pronta: l'esercito popolare cinese sta spostando ingenti truppe verso i
soldati cinesi corea del nord
Sodati cinesi al confine con la Corea
confini con la Korea del Nord, è una notizia di questa sera.
In questo crescendo di mostrar muscoli, la paura che tutti i governi 8 e popolazione) hanno è quella dell'uso delle armi nucleari.
In realtà nessuno vorrebbe usarle, ma la cosa non è così semplice.
Politicamente parlando anche se ora in Cina l'economia è cambiata non è cambiata la forma di governo: si tratta di una Repubblica Popolare, che ha nel comunismo il suo valore fondante.
La Cina non si può permettere di non spalleggiare la Nord Corea in quanto ha la stessa forma di Governo.
Anche se la Cina non vorrebbe fare una guerra, nel caso in cui questa dovesse in qualche modo scoppiare tra USA e Corea del Nord sarebbe costretta ad intervenire in forma più o meno evidente .
Insomma si riproporrebbe quel conflitto del 1950 a cui nessun trattato di pace è MAI SEGUITO, sì, perchè non bisogna scordare che la Guerra di Corea , ufficialmente, non è mai finita.
nord corea navy seals
Nord Corea:  NAVY SEALS 
A questa complicata situazione politica, è imprescindibilmente legata la situazione economica mondiale.
Cina, Iran e Russia sono legati da forti coesioni economiche che trovano nel petrolio e nelle armi i principali legami.
La Cina ha bisogno del petrolio iraniano, i quali comprano armi dalla Russia, la quale vende petrolio e armi alla Cina, la quale però vende merci in tutto il mondo (paesi occidentali compresi).

La ricostituzione di 2 grandi superpotenze:

Il copione sembra già visto, e questa sembra una storia già vissuta, stavolta ci saranno a fronteggiarsi 2 schieramenti, e quello che sta accadendo in Corea del Nord sembra essere troppo concomitante per non essere legato a questa vicenda.
Certo è che se una guerra nucleare non la vuole nessuno, cosa sta accadendo?

Ecco 2 possibilità, di cui molti siti di analisti militari stanno parlando:

  1. Un cosidetto 'intervento preventivo americano' è un'eventualità a cui molti pensano, in quanto potrebbe avere conseguenze economiche positive per tutta l'economia mondiale. La guerra ha sempre portato, insieme a morti e distruzione un innegabile sviluppo tecnologico e quindi economico dovuto alla ricostruzione, putroppo ci sono decine di saggi che parlano di questo, nonché la teoria dei Neocons americani, mai sopita.
  2. Un accordo segreto Cina-USA per 'smobilitare' l'attuale dirigenza della Corea del Sud, togliergli le armi nucleari ( e la possibilità di costruirne altre in futuro) e mettere un nuovo governo amico di Pechino, ma più controllabile. 
Ma quello che qui si vuol sottolineare è che da questa crisi potrebbe nascere  una Nuova grande Superpotenza - che chiameremo per facilità BRICS - che avrebbe gli stessi interessi politici, economici e strategici, in contrapposizione della potenza dei Paesi occidentali.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.