Berlusconi sentenza: ritirato passaporto a ottobre o domiciliari o servizi sociali

Berlusconi sentenza: ritirato passaporto a ottobre o domiciliari o servizi sociali
Silvio Berlusconi
La Procura di Milano ha deciso: Silvio Berlusconi avrà fino alla metà di ottobre per decidere se scontare la pena agli arresti domiciliari oppure presso dei servizi sociali, dovrà scegliere tra una di queste 2 misure alternative al carcere possibili per il Presidente del PDL.
  • Ritirato il passaporto a Berlusconi:
Nel frattempo, la Questura di Milano ha anche disposto il ritiro del passaporto per all'ex Primo Ministro italiano, una misura usuale per chi é stato condannato in via definitiva, posta in essere per evitare una probabile fuga all'estero del reo.

  • Quanto dovrà scontare Berlusconi:
Silvio Berlusconi, nonostante sia stato condannato a 4 anni di reclusione, ne dovrà scontarne solo 1, in quanto gli altri 2 sono cancellati dall'indulto - di fatto -. La pena é stata sospesa, in quanto gli avvocati di Berlusconi, dovranno trovare nel frattempo una misura alternativa al carcere, tra le 2 misure proposte dalla Procura di Milano.
  • Non potrà più essere Senatore o Parlamentare:
Secondo una norma promulgata dal Governo Monti: "non possono essere candidati e non possono comunque ricoprire la carica di deputato e di senatore coloro che hanno riportato condanne definitive a pene superiori a 2 anni di reclusione, per delitti non colposi, consumati o tentati, per i quali sia prevista la pena della reclusione non inferiore nel massimo a quattro anni", per questo é partita, sempre dalla Procura di Milano, il dispositivo della sentenza, direzione il Senato italiano, il quale - di fatto - vedrà Silvio Berlusconi escluso dalla vita politica per questo periodo di tempo.

Commenti