30 ott 2013

Filled Under: , , ,

Arturo Toscanini: Greatest music conductor ever

Arturo Toscanini: Greatest music conductor ever
Maestro Arturo Toscanini
Arturo Toscanini é considerato il più grande direttore d'orchestra di sempre, ed oggi é praticamente  scordato dagli italiani, anche se é uno di quei personaggi che ti fa sentire fiero di essere italiano.
Un grande patriota che si ribellò alla violenza fascista, era un fan di Giuseppe Verdi, anche se considerava Richard Wagner il più grande musicista di sempre, lavorò fianco a fianco con Giacomo Puccini fece grande  Il Teatro alla Scala, diresse il Metropolitan Orchestra, la New York Philarmonic Orchestra e la NBC Symphony Orchestra, in USA durante la IIa guerra mondiale divenne una vera e propria star, una vera e propria leggenda della musica.

Maestro Toscanini
Maestro Toscanini plays
whit his granddaugther
Nato da famiglia di umili origini nel 1867 da padre garibaldino espresse subito un notevole talento musicale, infatti vinse una borsa di studio al Conservatorio di Parma, dove diventò violoncellista ( con ottimi voti) e conobbe personalmente Giuseppe Verdi, un altro grandissimo italiano, che Lui ammirava in modo particolare, sia come musicista che come patriota, che come uomo.
Iniziò a dirigere le orchestre in modo del tutto particolare: era stato chiamato a lavorare come violino in un'orchestra che suonava in Sudamerica, quando il direttore d'orchestra si dimise, e venne sostituito da un'altro; questo venne così contestato prima di salire sul palco che fu chiesto ad Arturo Toscanini di andare a dirigere l'Aida di Verdi, che conosceva benissimo: fu il primo grandissimo successo: aveva appena 19 anni.
Il Maestro Arturo Toscanini e l'innovazione nel dirigere un'orchestra:
dotato di una memoria quasi incredibile, riusciva a studiarsi un'opera, anche complessa, in pochissimo tempo, perseguitato da un'ansia da prestazione non comune era un perfezionista che cercava di eseguire la composizione come l'autore l'aveva scritta: fu il primo direttore d'orchestra a fare questo, prima di lui si cercava di interpretare il pezzo, mentre Lui voleva che il pubblico ascoltasse la vera essenza che il musicista-autore voleva esprimere al pubblico; trattava gli orchestrali come pezze da piedi, non disdegnando dei veri e propri insulti durante le prove,  se queste non era perfette come Lui desiderava, un vero incubo per tutti i musicisti, anche i più bravi, ma amato da tutti proprio per questa sua ricerca di perfezione quasi maniacale.
In Italia diresse l'orchestra della Scala fino al 1908 anno in cui capì che non poteva fare come gli pareva , ma anche conscio che un vero artista deve rinnovarsi continuamente: fu immediatamente invitato a dirigere il Metropolitan di New York, celebre una sua direzione di Puccini ( presente) con Enrico Caruso come tenore.
Allo scoppio della prima guerra mondiale, rientrò in Italia, per cercare di dare una mano: diresse concerti per i 3 anni di guerra, sempre in modo gratuito, diresse una banda sul Monte Santo appena conquistato durante la battaglia dell’Isonzo e per l'occasione, il suo amico e poeta Gabriele D'Annunzio scrisse anche una poesia per esaltarne le gesta.
Dopo la guerra, fu chiamato un'altra volta a dirigere la Scala, questa volta con pieni poteri: rivoluzionò tutto: inventò l'Ente Autonomo Teatro alla Scala.
Erano gli anni in cui Mussolini e il fascismo prendeva il potere, Lui che aveva da subito aderito ai fasci di combattimento quando avevano ideali socialisti, voltò le spalle al Duce: non sopportava la violenza e le leggi antilibertarie che il fascismo portava con sè.
A Bologna doveva dirigere un piccolo concerto, ma quando , poco prima di entrare in Teatro i fascisti gli chiesero di far suonare l'inno del fascismo Giovinezza, Lui si rifiutò, venne schiaffeggiato ( aveva oltre 60 anni) capì che l'Italia non era più il suo posto: giurò di non dirigere più un'orchestra in Italia fin tanto che il Duce ed il Re non fossero stati deposti, andò in America, ma la sua opposizione civile al nazi-fascismo non si fermò qui: disse NO ad un invito di Hitler a dirigere Wagner in Germania, e poi invece andò in Palestina a dirigere l'allora neonata orchestra di ebrei in quelle terre ( ancora lo Stato di Israele non esisteva).
Tornò quindi in America, ormai sua seconda patria e si rinnovò ancora una volta:   la NBC gli fece un'offerta incredibile: un programma radiofonico di musica tutto suo, dove poteva scegliere qualsiasi musicista che voleva e dove - naturalmente - si esibita in diretta; é il periodo in cui divenne una popolarissima star mondiale della musica.
Tornò in Italia per votare il referendum Monarchia - Repubblica e diresse la serata inaugurale della Scala quando questa riaprì dopo che fu restaurata  dai violenti bombardamenti che aveva subito durante la guerra.
Una serata memorabile, che iniziò con un commovente Coro del Nabucco, che sanciva la liberazione dell'Italia dalla dittatura fascista.
Il Maestro Toscanini e Wagner: questi due grandissimi musicisti sono molto legati tra loro; Toscanini considerava Richard Wagner il più grande compositore della storia, come per altri musicisti lo interpretò seguendo nel dettaglio i componimenti del gènio tedesco, questo gli fece valere delle lettere di ringraziamento personali sia dalla moglie di Wagner che dal figlio: fu il primo direttore d'orchestra non tedesco ad essere invitato ad eseguire Wagner all'esclusivo festival dedicato al musicista teutonico: il Festival di Bayreuth.
Il Maestro Toscanini smise di dirigere solo ad 87 anni, e si ritirò a vivere con l'amata famiglia. Morì nel 1957 dopo una carriera durata 67 anni.
  • Arturo Toscanini conducts Giuseppe Verdi "Overture" La Forza del Destino
Arturo Toscanini is considered the greatest conductor of the orchestra ever , but today is forgotten by the Italians, even if it is one of those people that makes you feel proud to be Italian .
A great patriot who rebelled against the fascist violence , was a fan of Giuseppe Verdi , worked side by side with Giacomo Puccini made ​​great La Scala Theatre , directed the Metropolitan Orchestra, New York Philharmonic and the NBC Symphony Orchestra, in the U.S. during the IInd world War became a real star , a true music legend .
Born to a family of humble origins in 1867 by father patriot and fighter in the army of Garibaldi, expressed undergone a remarkable musical talent , in fact he won a scholarship to study at the Conservatory of Parma , where he became a cellist ( with honors ) and was personally acquainted with Giuseppe Verdi , another great Italian , which he particularly admired , both as a musician and as a patriot and as a man .
He began to direct the orchestra in a very particular way : he was called to work as a violin in an orchestra playing in South America, when the conductor resigned , and was replaced by another , so this was challenged before go up on stage and was asked to go to Arturo Toscanini to conduct Verdi's Aida , who knew very well: he was the first great success was just 19 years old.
The Maestro Arturo Toscanini and innovation in conducting an orchestra :
equipped with a memory almost unbelievable , Please study could work , even a complex one , in no time , haunted by an anxiety uncommon performance was a perfectionist who was trying to execute the composition as the author had written it : he was the first conductor to do this, before he tried to interpret the piece , while He wanted the audience to listen to the true essence of the musician -author wanted to express to the public, was the orchestra as doormats , not forgetting the real insults during the tests , if they was not perfect as he wished , a nightmare for all musicians , even the best ones, but loved by everyone just because of his almost maniacal pursuit of perfection .
In Italy conducted the orchestra of La Scala until 1908 the year in which he realized that he could do as he pleased , but also aware that a true artist must continually renew itself : it was immediately invited to conduct the Metropolitan Opera in New York , celebrated its direction Puccini ( present) with the tenor Enrico Caruso .
At the outbreak of World War I , he returned to Italy to try to lend a hand : he directed concerts for the 3 years of war, always free of charge, headed a band on the holy mountain just captured during the Battle of the Isonzo and the ' occasion , his friend and poet Gabriele D' Annunzio also wrote a poem to enhance their deeds .
After the war , he was called again to direct the Scala, this time with full powers : he revolutionized everything : he invented the Ente Autonomo Teatro alla Scala.
These were the years in which Mussolini and fascism took power , he who had by now joined the beams when they were fighting socialist ideals , turned away from the Duce could not stand the violence and anti-libertarian laws that fascism brought with him .
In Bologna was to direct a small concert, but when, shortly before entering the theater the fascists asked him to play the anthem of fascism Youth , he refused , he was slapped (he had over 60 years ) realized that Italy was not more his place : he vowed not to conduct more than an orchestra in Italy so long as the Duce and the King had not been deposed , he went to America , but its civilian opposition to Nazism and Fascism did not stop there : he said NO to a Hitler's invitation to direct Wagner in Germany , and then instead went to Palestine to direct the then-fledgling orchestra of Jews in those lands ( even the State of Israel did not exist) .
He then returned to America , now his second home and was renewed once again : NBC made ​​him an offer incredible : a radio program of music of his own, where he could choose any musician he wanted and where - of course - she performed live ; is the period when it became a popular star of world music.
He returned to Italy to vote for the referendum Monarchy - Czech and directed the opening night of La Scala when it reopened after it was restored by violent bombings that had suffered during the war.
A memorable evening , which began with a moving chorus of Nabucco , which sanctioned the liberation of Italy from the fascist dictatorship .
Arturo Toscanini conducts Wagner "The Ride of the Valkyries"

Maestro Toscanini and Wagner : these two great musicians are very much related to each other ; Toscanini considered the greatest composer Richard Wagner 's story , as with other musicians played the following in detail the compositions of German genius , that made him worth of thank you letters personal is the wife of Wagner 's son : he was the first non-German conductor to be invited to perform exclusive Wagner festival dedicated to the musician Teutonic : the Bayreuth Festival .
The Maestro Toscanini stopped directing only 87 years old and retired to live with his beloved family. He died in 1957 after a career that spanned 67 years

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.