13 dic 2013

Filled Under:

Who are "Pitchfork", Italian protester?

Who are Pitchfork Italian protester?

Rising unemployment , economic crisis , high taxes , politicians who do not care about the citizens, but only of their own interests , these are the ingredients of the recipe that produced the protest on 9 December , called the Italian revolution , in which hundreds , perhaps thousands people are participating in all of Italy .
They are called  Pitchforks  , as some of them already took part in protests in Sicily a few months ago, but now the problem is at the national level : students in Rome , Turin unemployed , land owners and farmers at the center Italy , everyone wants to do something, even if it is a lot of confusion .
The Italian protest does not have a real political ideology , it's just the result of the discontent that sooner or later it had to explode.
Within this movement of people, many associations, or small parties (who do not even have representatives in the Italian Parliament ), now participate.
This movement is defined by many Italian media as a fascist movement , but in fact it is not so .
The Italian left , which should take care of these things just do not take them seriously and defines the movement of the forks, a fascist movement .
To what We have figured out , in fact the people who are part of this movement are the same who voted for Berlusconi in the past few years and now , who find themselves paying too much tax , a very high public debt , and a GDP that not growing, protesting .


Aumento della disoccupazione, crisi economica, tasse molto alte, politici che non si preoccupano dei cittadini , ma solo dei propri interessi,  sono questi gli ingredienti della ricetta che ha prodotto la protesta del 9 dicembre, chiamata rivoluzione italiana, a cui centinaia, forse migliaia di persone stanno partecipando in tutta Italia.
Vengono chiamati 'Forconi' , in quanto alcuni di loro già presero parte a delle proteste in Sicilia alcuni mesi fa, ma ora il fenomeno é a scala nazionale: studenti a Roma, disoccupati a Torino, proprietari di terra e contadini al centro Italia, tutti vogliono fare qualcosa, anche se la confusione é molta.
La protesta italiana non ha una vera e propria ideologia politica, è solo frutto del malcontento che prima o poi doveva esplodere.
All'interno di questo movimento di persone , molte associazioni, o piccoli partiti ( che non hanno nemmeno dei rappresentanti nel Parlamento italiano) , ora partecipano.
Questo movimento è definito da molti media italiani come un movimento di fascisti, ma in effetti non è proprio così.
La sinistra italiana, che dovrebbe occuparsi proprio di queste cose, non le prende seriamente e definisce il movimento dei forconi, un movimento fascista.
Per quello che Noi abbiamo capito, in realtà le persone che fanno parte di questo movimento, sono le stesse che hanno votato Berlusconi in questi ultimi anni e ora, che si ritrovano a pagare troppe tasse , un debito pubblico molto alto, e un PIL che non cresce, protestano.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.