Nuove prove scagionano i 2 marò

Incredibile: documenti dall'India depositati al tribunale del mare di Amburgo, scagionano i 2 marò.

Si tratta di referti autoptici, documenti consegnati dall'India che dicono che i proiettili trovati nel corpo di uno dei pescatori indiani morti, é un'ogiva con circonferenza 24 millimetri nella parte più grande e 20 nella parte più piccola, incopatibili con le munizioni NATO 5,56 millimetri in dotazione ai marines italiani.

Ma c'é di più, in questa documentazione consegnata dagli stessi organi giudiziari indiani, che metterebbero nei guai l'India.
Nuove prove scagionano i 2 marò
Secondo un noto quotidiano italiano che ha intervistato uno dei giudici preposti di Amburgo, ci sarebbero anche delle forti incongruenze nelle testimonianze dei pescatori, fatte 'con la fotocopia', cioè tutte uguali.

Non finisce qui: il computer di bordo del peschereccio, sarebbe stato consegnato alle autorità inquirenti, solo una settimana dopo l'accaduto.
Si riaccende quindi la tesi del complotto contro i 2 marò, complotto teso a far cacciare i soldi al Nostro governo per un 'incidente' di mare..

Commenti