9 ott 2016

Filled Under:

SIA: biografia e canzoni dell'artista musicale del momento 2017

SIA è la popstar del momento, ecco la biografia e le canzoni della cantante straniera di più grande successo del momento.
Sia da Adelaide al successo mondiale. E' la storia di Sia Kate Isobelle Furler, in arte Sia. Tutto è iniziato con Cheap Thrillsil 17 dicembre 2015. Poi un crescendo: il 10 febbraio 2016 nella versione incisa insieme al rapper Sean Paul. Inarrestabile Sia con un nuovo single lanciato agli MTV Video Music Awards 2016:The Greatestdall’album “This is Acting”, a cui ha collaborato anche il rapper Kendrick Lamar. Il tutto nel segno della dancehall che l'ha portata al successo con Cheap Thrills.

Sia Kate Isobelle Furler

Sia, cantante di Adelaide di 41 anni, ha fatto strada partendo con prestigiose collaborazioni, per poi raggiungere i vertici della musica planetaria con il singolo Chandelier. Ha debuttato come cantante della band acid jazz "Crisp" negli anni '90. Nel 1997 i Crisp si dividono e pubblica il suo album di debutto OnlySee con la Flavoured Records. Lascia la terra dei canguri e si trasferisce a Londra dove diventa la cantante del duo inglese Zero 7. Nel nuovo millennio Sia firma un contratto con la Sony Music Pool Danza per il suo secondo album Healing Is Difficult. Poi è passata alla Go! Beat per la pubblicazione della sua terza opera Colour the Small One (2004).

SIA: biografia e canzoni dell'artista musicale del momento 2017

Sia continua a girare il mondo

Da Adelaide a Londra e dalla capitale inglese agli USA. Sia va a New York nel 2005 con un tour a stelle e strisce. Arrivano il quarto e il quinto album: Some People Have Real Problems e We Are Born, nel 2008 e nel 2010. Nel 2014 il suo sesto album 1000 Forms of Fear, dal quale vengono estratti Chandelier e singoli di successo come Elastic Heart e Big Girls Cry.

Il successo è finalmente arrivato per Sia

Il 29 gennaio 2016 ha pubblicato il suo settimo album This Is Acting. E' la definitiva consacrazione con la hit mondiale Cheap Thrills, con la collaborazione della piccola ballerina Maddie Ziegler, per poi pubblicare una riedizione del disco, anticipata da The Greatest.

Sia è stata in Italia ad Ivrea

C'è molto interesse intorno a Sia e alla sua storia di giramondo. Certamente era una predestinata provenendo da una famiglia di musicisti. Il padre Phil suonava in diversi gruppi. La madre Loene Furler era cantautrice. È cresciuta a contatto con Colin Hay, musicista che chiamava "zio" pur non essendo un suo parente. Sia è cugina del popolare musicista australiano Peter Furler.

Sia ha studiato anche in Italia. E' stata, infatti, ad Ivrea, come studentessa di scambio all'età di 15 anni. Un'esperienza che ricorda con affetto. Ama l'Italia. La cantante si dice vegana ed è una convinta femminista. Nel 2014 ha sposato il regista Erik Anders Lang e ha deciso di vivere a New York.

Sia ha sofferto di depressione

La cantante australiana ha attraversato anche momenti bui finendo in depressione. Ha dichiarato di soffrire di dipendenza da antidolorifici e alcool. Aveva anche maturato il proposito di togliersi la vita. Fino a spingersi a scrivere una lettera in cui annunciava di volersi suicidare.

Nel giugno 2010 sul portale di Sia viene comunicato che tutti gli eventi e le manifestazioni promozionali previsti erano stati cancellati per via della sua salute precaria. A quanto si apprendeva aveva estrema letargia e attacchi di panico che l'avevano quasi indotta a ritirarsi per sempre dai concerti live. Sul suo profilo Twitter si è appreso che le era stata diagnosticata la malattia di Graves, un male autoimmune per via di una tiroide iperattiva. Dopo qualche mese Sia ha annunciato ai suoi fan che stava guarendo dopo tanto riposo e la sostituzione di ormone tiroideo.

E' arrivato anche l'amore

La fine del momento buio è coinciso anche con la sua storia d'amore con il documentarista Erik Anders Lang. Il 6 giugno 2014 viene annunciato il fidanzamento di Sia. La notizia arriva da una madre raggiante per la figlia. Le nozze vengono celebrate nella fantastica cornice di Palm Springs, in California, il 2 agosto 2014.


Personaggio complesso e sfaccettato, Sia, ai The Howard Stern Show, alla domanda se fosse religiosa, ha risposto: “Credo in un potere superiore e si chiama 'Qualunque Amico' e lui è gay, surfista di Santa che è un po' come mio nonno, quindi sì”. In questa occasione ha ribadito di essere una femminista convinta e che questo convincimento le ha ispirato i testi che ha scritto per la canzone di RihannaDiamonds.

Bird set free

Bird set free, è una delle canzoni dell'ultimo album di SIA "This is acting", l'album della completa maturità della cantante australiana che mette così un punto fermo nella sua carriera: invitata nelle più importanti trasmissioni televisive di spettacolo come in questo caso al Saturday Night Live , presentata addirittura da Donald J. Trump.
In questa canzone, altamente evocativa come quasi tutta la produzione di questa stupefacente cantante, SIA ci racconta la sua storia attraverso i suoi sentimenti, di come abbia faticato per elevarsi ad un 'uccellino lasciato libero' come si sente ora, in quanto prima era intrappolata da amori malati, alcool e droghe.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.