15 dic 2016

Filled Under:

Canzoni e Musica per matrimonio 2017

Le canzoni per matrimonio e la musica per matrimonio costituiscono una delle scelte più importanti per i futuri sposi. Per i preparativi di un matrimonio, c'è chi preferisce che ad occuparsi di tutto sia il dee-jay che si occupa dell'animazione e della musica delle nozze, chi si limita a segnalare il genere di musica prediletto, chi indica le canzoni della propria storia d'amore e chi invece prepara una vera e propria play-list da proporre a chi mette le canzoni o suona dal vivo.

E qui c'è la prima, vera differenza tra i vari matrimoni: c'è chi infatti predispone per il giorno delle nozze un servizio di dj-set, con un deejay che sostanzialmente si occupa di mettere la musica, e chi invece assume anche un cantante o un gruppo; in quest'ultimo caso, ovviamente, verrà suonata molta musica dal vivo, e si dovrà per forza scegliere all'interno del repertorio musicale che il professionista scelto è disposto a (o è in grado di) eseguire, ma appena è finito il bacio tra gli sposi, è ora di festeggiare!

LEGGI ANCHE >>>>----- Abiti da sposa usati

Canzoni e Musica per matrimonio 2017
Il Matrimonio è ancora Il giorno più bello della vita per moltissime persone.

Le più belle canzoni italiane per un Matrimonio:

Parlando delle canzoni italiane più amate e più scelte per il giorno del SI, senza dubbio da quasi dieci anni a questa parte spopola la romanticissima "A Te" di Jovanotti.
Molto gettonate sono anche "Vivo per lei" dell'insolito duo Bocelli e Giorgia e "L'emozione non ha voce" di Adriano Celentano. E che dire di "Ti sposerò perché" di Eros Ramazzotti? Un successo senza tempo che parla proprio di matrimonio e che è suonatissimo assieme ad altri grandi successi del cantautore romano, come per esempio "Più bella cosa".

Le più belle canzoni straniere per un Matrimonio:

Per quanto riguarda le canzoni straniere, i grandi e intramontabili classici sono senza dubbio "Unchained Melody", famosissima colonna sonora del film Ghost, e "I will always love you" dell'indimenticabile Whitney Houston, colonna sonora di un altro film romantico, Guardia del Corpo, con Kevin Costner. Molto amate anche le dolcissime "Angels" di Robbie Williams e "When you say nothing at all" di Ronan Keating.
Tornando alla musica italiana, adattissime al romanticismo dei primi balli tra marito e moglie, quelli in cui gli sposi si trovano al centro della sala osservati e ammirati da tutti quanti i loro ospiti, sono anche le melodie e i testi di "Magari", di Renato Zero, "Senza Parole" di Vasco Rossi e "Grande Amore" del trio Il Volo. Ovviamente ogni coppia ha le sue canzoni del cuore per i momenti più romantici del ricevimento, ma ovviamente una festa che si rispetti ha anche dei momenti di divertimento, in cui si balla a coppie o ancora tutti insieme.
In questo caso ci si può sbizzarrire poiché si ha solo l'imbarazzo della scelta.
La musica degli anni Settanta e Ottanta regala sempre grandissime soddisfazioni, mentre quella degli anni Novanta è un vero e proprio must per quando si vuole un po' di musica da discoteca che permetta a tutti, grandi e piccini, di ballare al centro della pista divertendosi e contorcendosi nei modi più estrosi.
Le canzoni da discoteca, infatti, hanno il grande pregio di poter essere ballate anche da chi non sa ballare; non c'è bisogno di conoscere nessun passo, né di essere particolarmente dotati o portati per la materia: è sufficiente lasciarsi andare, muovere i piedi, saltare e seguire il ritmo!

Un altro momento molto divertente della festa, che la maggior parte degli invitati attende con ansia, è quello dei balli di gruppo

Anche i balli di gruppo possono essere ballati da grandi e piccini (questi ultimi tra l'altro si divertono moltissimo!) e per ballarli non è necessario avere un partner, poiché si ballano appunto in gruppo, ma possono presentare qualche difficoltà per quanto riguarda i passi.
Per quanto infatti le coreografie dei balli di gruppo siano solitamente semplicissime, in molti non hanno idea della successione dei passi e dunque rinunciano a mettersi in gioco temendo brutte figure. Per questo motivo, è consigliabile che gli sposi assumano un paio di ballerini (o, in alternativa, due ospiti compiacenti che conoscono bene i balli di gruppo) che ballando davanti al gruppo insegnino i passi a tutta i provetti ballerini.

In questo modo il divertimento è assicurato! 

Non possono mancare neanche le canzoni del momento, quelle più passate in radio, che assicurano sempre il top dell'entusiasmo perché sono conosciute un po' da tutti. Balli più classici come il liscio, la mazurca e il tango possono costituire parte della colonna sonora di un matrimonio a patto però che tra gli ospiti vi siano diverse coppie in grado di apprezzarli e di ballarli. Vedere la pista vuota, infatti, è sempre molto triste, e quando ciò accade è meglio cambiare musica, in tutti i sensi! Stessa cosa può dirsi per i balli latino americani come salsa e bachata, che possono piacere oppure no, e per questo motivo è sempre bene non esagerare e puntare solo su pochi, selezionati brani.
 Le più belle canzoni d'amore  Le canzoni di Natale più belle  L'inno nazionale più bello
 Le canzoni italiane più belle  Cantanti italiani famosi  Le canzoni di Sanremo più belle
 L'ultima canzone di Mina e Celentano  Le più belle canzoni di Sanremo 2016

0 commenti: