11 mag 2017

Filled Under:

Alien Covenant recensione: il peggiore degli Alien

La recensione di Alien Covenant non può iniziare che con un giudizio negativo: secondo chi scrive è il peggiore della serie dei film di Alien, peccato.
Secondo Noi, Alien è la migliore serie di film di fantascienza mai fatti. Siamo proprio dei fan del mostriciattolo alieno, ma stavolta il film non ci è piaciuto e non ci è piaciuto a livello narrativo, ora cercheremo di spiegare perchè, ma vi avvertiamo che c'è bisogno che facciamo uno spoiler:

Recensione di Alien Covenant

Covenant è il nome di una nave spaziale che nel 2114 parte dalla terra alla volta di un pianeta lontano da terraformare.
La vicenda si svolge 10 anni dopo le vicende di Alien Prometheus e prima delle vicende che sono successe con il primo Alien e per questo già si sa come finisce e già si sa come andrà a finire.
In mezzo lo sceneggiatore avrebbe potuto inventarsi di tutto, invece la storia nel primo tempo sembra solo una sequela di espedienti narritivi per poter mettere l'equipaggio nelle condizioni di massima vulnerabilità in un pianeta sconosciuto.

Alien Covenant: le incongruenze narrative

Chi ama i film di fantascienza sa che nessuno andrebbe in un pianeta sconosciuto senza prima controllare se sia sicuro, magari con dei droni ( già usati su Alien Prometheus) e mai e poi mai un equipaggio non prenderebbe precauzioni come quello di mettersi dei respiratori in un'atmosfera sconosciuta e pericolosa, o quantomeno senza fargli prima degli approfonditi esami; cosa che faranno sì, ma vestiti come se dovessero fare una gita nei monti Appalachi.
Meno che meno, ci sarebbe un equipaggio che reagirebbe ( tutti quanti) in modo totalmente superficiale o isterico ad ogni pericolo che si incontra, e poi la radio che non funziona.
In pratica il primo tempo, si basa su una radio che non funziona.
Ma veramente?
Siamo nel 2114, siamo stati 7 anni in sonno criogenico, abbiamo percorso non si sa quanti miliardi di chilometri su una super mega nave stellare che funziona a vela (stupenda)  e l'unico mezzo di comunicazione a disposizione (!) non ci funziona per una semplice tempesta?
Alien Covenant recensione: il peggiore degli Alien

Alien Covenant Attori poco convincenti:

Poi il personaggio migliore, cioè l'androide, è lui il vero personaggio principale del film.
Michael Fasbeender è veramente bravo, già lo avevamo visto su Alien Prometheus ma stovalta il suo apporto è determinante , non solo perchè il suo personaggio indispensabile a livello narrativo, ma perchè in pratica è l'unico attore vero del film, gli altri attori sembrano solo comparse, come la stessa Katherine Waterson, che dovrebbe essere la nuova Ellen Ripley, ma che non entra mai veramente nel film, nè come fece la fantastica Sigourney Weaver , nè come fece la brava attrice svedese Naomi Rapace.

Alien Covenant: effetti speciali sprecati

In tutto questo pressappochismo gli effetti speciali sembrano quasi sprecati perchè molto belli ed impressionanti, specialmente la città degli ingegneri, come venivano chiamati su Prometheus.
recensione alien covenant

Alien: altri 6 film??

Sembra incredibile che Ridley Scott abbia dichiarato che vuol fare altri 5 o 6 film seguendo questo filone. Ma sembra proprio che  almeno il sequel di questo Alien Covenant sia praticamente sicuro.

Leggi altre recensioni di film:



0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.