Utah Data Center (NSA) Servizi Segreti e privacy su internet: incredibile...

Ieri la Casa Bianca ha ammesso grazie ai servizi segreti di NSA e allo Utah Data Center, PRISM, che é il nome in codice di un sistema usato dalla stessa NSA per tracciare tutte le conversazioni che si svolgono sulle più importanti piattaforme del web, nessuna esclusa.

Da  Facebook, Google,  Skype, tutto è tracciabile, in nome della sicurezza interna ; la cosa accade in America, ma si può ritenere che accada anche in Italia, usando importanti siti web italiani; d'altronde se c'è una cosa che non ha frontiere sono proprio i dati di internet che non si fermano alle dogane e rilasciano un passaporto, ma PASSANO.
I giornali e la politica stanno trattando questa notizia come la scoperta dell'acqua calda, come se qualcuno non sapesse che un tipo di controllo sul traffico web fosse in atto da parte della NSA da chissà quanto tempo e delle varie agenzie di informazione di tutti gli stati.
Prism how works
Prism how works
Internet ormai è diventato il sistema d'informazione più importante di questo periodo storico ed è normale che chi ha del potere lo voglia controllare.
Ma veniamo a DOVE questi dati andranno, si perché sembra che tutta questa mole di dati avrà un posto dove andare per essere analizzata:  il governo americano ha pensato bene di costruire un megaposto nello Utah che si chiama Utah Data Center e che verrà gestito dalla NSA.
Ma quello che lascia veramente di stucco sono i numeri, che fanno di questa installazioni di alta tecnologia un'impianto incredibile...
Utah Data Center
Utah data center in costruzione (foto: AP)

Lo Utah Data Center, noto anche come ICCNCIDC: Intelligence Community Comprehensive National Cybersecurity Initiative Data Center, è un impianto di stoccaggio di dati per l'intelligence americana,  progettato per memorizzare i dati nella scala di yottabytes (1 yottabyte = 1 trilione di terabyte, o 1 gigabyte quadrilioni).

  Il suo scopo - come dice il nome - è quello di sostenere l'iniziativa Comprehensive National Cybersecurity (CNCI), anche se il suo vero scopo è segreto..
La National Security Agency, che condurrà le operazioni presso l'impianto, è l'agente esecutivo per il direttore della National Intelligence.
  Si trova a Camp Williams, vicino Bluffdale nello Utah, tra il Lago Utah e Gran Lago Salato.
Il data center è accusato di essere in grado di catturare "tutte le forme di comunicazione, inclusi i contenuti completi di e-mail private, chiamate al cellulare, e ricerche su Internet, così come tutti i tipi di dati personali ricevute dai vari siti, itinerari di viaggio, acquisto di libri , ed altri dati digitali "
Anche se secondo un le modifiche all'atto della  FISA del 2008, al governo federale è legalmente vietato raccogliere, memorizzare, analizzare, o diffondere il contenuto delle comunicazioni dei cittadini degli Stati Uniti, sia all'interno che al di fuori degli Stati Uniti, se non autorizzati da parte di un mandato individuale dal Foreign intelligence Surveillance Court.
La struttura prevista è di 1 milione e 1,5 milioni di metri quadrati e si prevede un costo che oscilla tra i 1,5 MLD $ a  2 miliardi di $, e la cui fine dei lavori è prevista nel settembre di questo anno (2013).
 Un rapporto ha suggerito che avrà un costo di altri 2 miliardi di dollari per l'hardware, il software e la manutenzione, che portano ad un costo complessivo di 4 MLD di $.
  L'impianto completato dovrebbe richiedere 65 megawatt di energia elettrica, , che da soli avranno un costo di circa 40 milioni di dollari all'anno.
NSA Utah Data Center
NSA Utah Data Center (photo: AP)

Possibili scopi

Nel mese di agosto 2012, il New York Times ha pubblicato un breve documentario di registi indipendenti dal titolo The Program, basato su interviste a un informatore: William Binney
. Il progetto era stato progettato per messaggi di intelligence raccolta straniera (SIGINT), ma, Binney affermato, dopo l'11 settembre 2001 gli attacchi terroristici, i controlli che limitata raccolta accidentale di dati relativi a cittadini statunitensi sono stati rimossi, spingendo le preoccupazioni da lui e altri che le azioni erano illegali e incostituzionali. Binney ha sostenuto che l'impianto Bluffdale è stato progettato per memorizzare una vasta gamma di comunicazioni interne per il data mining senza mandato.
data center della NSA
Mistero nel nuovo data center della NSA:
una struttura chiusa è stata alzata pochi giorni fa


Utah Data Center, Bluffdale, Utah

Tuttavia, l'Ordine Esecutivo 12333, che disciplina le attività di intelligence negli Stati Uniti, definisce le missioni della NSA come proteggere le informazioni sensibili o riservate degli Stati Uniti da avversari, o Information Assurance (IA), e la raccolta, l'elaborazione e la diffusione di informazioni di intelligence da segnali stranieri a fini di intelligence e controspionaggio e per sostenere le operazioni militari, o Signals Intelligence (SIGINT).
L'NSA può controllare le comunicazioni estere, la cui raccolta non necessitano di un mandato, anche per le comunicazioni stranieri che entrano negli Stati Uniti e le reti di traslazione degli Stati Uniti.
Questa missione non comprende le comunicazioni di monitoraggio di americani negli Stati Uniti. Un portavoce della NSA ha detto: "Molte accuse infondate sono state fatte circa le attività previste del Data Center dello Utah", e inoltre ha detto che "uno dei più grandi equivoci circa NSA è che siamo in violazione di legge ascoltando in su, o la lettura di messaggi di posta elettronica di, Stati Uniti cittadini. Questa non è semplicemente il caso. "
La temporanea Protect America Act del 2007 (PAA) e la FISA Modifiche Act del 2008 (FAA) chiariscono e codificano le condizioni giuridiche che disciplinano la raccolta di intelligence straniera negli Stati Uniti diversi anni dopo Binney lasciato NSA. Questi permessi di raccolta SIGINT straniera negli Stati Uniti, ma anche specificare che un mandato individuale è tenuto a raccogliere su un cittadino degli Stati Uniti in tutto il mondo.  Il 29 dicembre 2012, FAA è stato nuovamente autorizzato fino al 31 dicembre 2017.
Durante l'amministrazione Obama, la NSA ha ufficialmente continuato operativo in base alle nuove linee guida FISA.
 Tuttavia, nell'aprile del 2009, i funzionari del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, hanno riconosciuto che la NSA era impegnata in attività di stoccaggio dati che andavano oltre le normali autorizzazioni.

Fonti:


Commenti