Passa ai contenuti principali

First ever page of first website, here

Thanks to Google's Webmaster Forum Italian Community (on Google plus) I found the first page of the first website in history.
The page has a pagerank 7, published by CERN.
The date of birth of the World Wide Web is commonly referred to in the August 6, 1991, the day when the computer English Tim Berners-Lee published the first website thus giving rise to the phenomenon of "WWW" (also called "the triple W").
The idea of the World Wide Web was born two years earlier, in 1989 at CERN HTML and HTTP network protocol.
Home Page of first web site
Home Page of first web site ever
(Conseil Européen pour la Recherche Nucléaire) in Geneva, the most important European physics laboratory. The British researcher was struck by how some Italian colleagues used to transmit information over a phone line from one floor to another institution displaying information via video. On 13 March 1989 Tim Berners-Lee introduced it to his supervisor the document Information Management: a Proposal that was valued "vague but interesting." At its base there was a project of the same Berners-Lee and his colleague, Robert Cailliau, to develop a software for sharing scientific documents in electronic format regardless of the platform used, in order to improve communication, and therefore the cooperation, among researchers of the institute. Beside the creation of the software, also began the definition of standards and protocols to exchange documents over computer networks:

In Italiano:

Alla fine di Aprile 2013, la prima pagina del web del mondo torna al suo Url originale ( sotto) quello del CERN.
Sui è trattato non sono di un'operazione nostalgia, come molti l'hanno definita, ma di un vera e propria azione di archeologia web.
Di seguito, la pagina completa

World Wide Web

The WorldWideWeb (W3) is a wide-area hypermedia information retrieval initiative aiming to give universal access to a large universe of documents.

Commenti

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.

Post popolari in questo blog

Septum piercing anello al naso: significato di una moda particolare

Si chiama septum piercing, il piercing al naso, quello che in lingua italiana si chiama anello al naso, tipico delle antiche popolazioni africane e australiane, è diventata una moda, vediamo insieme cosa significa di questo nuovo trend: l'anello al naso o septum piercing in voga specialmente tra le ragazze, ma non disdegnato dai ragazzi.

Septum piercing - anello al naso: cosa significa?
Qual'è il significato di un anello al naso? i significati del Septum o piercing al naso sono molteplici, uno per ogni cultura e uno per ogni periodo storico.
Oggi come oggi, portarlo in Italia significa solo un vezzo, una moda, niente di più, ma andiamo a vedere alcune cose che bisognerebbe sapere riguardo un anello al naso.

L'anello al naso è tipico dei bovini, serviva per prendere i bovini con una corda e condurli dove si voleva, da qui il detto "prendere per il naso", cioè portare a spasso, come si dice a Roma, che nella lingua italiana potremmo dire "prendere in giro"…

Resilienza: significato del Tatuaggio

Anche Gianluca Vacchi ha un tatuaggio con la scritta resilienza, ma cosa significa questa parola? La resilienza indica tutte quelle persone che, nonostante le avversità della vita, non si abbattono e si rialzano anche più forti di prima. Descrive tutte quelle persone che hanno un carattere forte e che sanno fare tesoro delle esperienze negative della vita e sfruttarle a proprio vantaggio. Descrive la capacità di evolvere anche grazie agli eventi negativi.
Il termine ha spopolato grazie all’imprenditore Gianluca Vacchi che tra Facebook e Istagram conta oltre un milione di fan. Vacchi ha tatuato la parola “resilienza” sul proprio corpo e ne ha fatto anche una filosofia di vita. Resilienza significato La resilenza indica la capacità di un corpo di resistere ad eventi che provocano uno choc e di riprendere la sua struttura iniziale. In ambito psicologico indica la capacità di un individuo di superare i momenti dolorosi dell’esistenza e di evolvere, nonostante le avversità.
La resilienz…

20 Lavori Più Pagati Senza Laurea

L'Università  è sopravvalutata? I 20 migliori lavori di pagamento senza laurea
"Devi studiare per ottenere un buon lavoro."
Quella era una frase che mio padre mi picchiava continuamente nella testa più di quanto Lars Ulrich potesse battere sulla sua grancassa. (Nel caso ci sia un gap generazionale, Lars è il batterista del gruppo rock Metallica).
Mentre sono grato di aver seguito il consiglio di mio padre e di aver ottenuto la mia laurea in finanza, un interessante articolo di WalletPop.com ha colto la mia curiosità. L'articolo aveva dato uno sguardo ad alcuni dei lavori più pagati che si potrebbero ottenere senza laurea.


Come evidenziato dal College Board in un recente sondaggio che illustra i cambiamenti nelle tasse scolastiche tra il 2008 e il 2018 e il 2018, le tasse scolastiche sono in costante ascesa. Negli ultimi 10 anni, il costo medio di un diploma privato di 4 anni è aumentato di oltre $ 7000 entro il 2019, forse rendendo l'idea di ottenere quella laure…