6 Banche Europee non superano Stress Test della BCE sul CET1 Ratio

Sei banche europee non superano i test #BCE

Oggi la #BCE ci ha dato questa notizia, non che fosse una grande novita' lo stato di salute delle banche europee, ma la cosa che non viene detta e' di quali banche si tratta nello specifico.

Per puro esercizio sono andato a prendermi tutte le banche dell'Eurozona (sulla base degli altri vincoli ottengo un universo di 89 istituti contro i 109 della #BCE), le ho oridinate per #CET1 #Ratio in ordine crescente ho preso le prime 21 (in pratica le 21 piu' sottocapitalizzate).

Con riferimento agli ultimi dati di bilancio annuali riportati, ho aggiunto qualche altra informazione per valutare lo stato di "salute" e il grafico qui sotto e' il risultato.

Nella "Worst 21" abbiamo ben 7 banche italiane, 5 banche spagnole, 4 francesi, 2 greche, 2 austriache e 1 tedesca (che peraltro risulta la peggiore del gruppo per quanto riguarda il #CET1 #Ratio).

La percentuale di #NPL sui prestiti (lordi) oscilla da un minimo del 2.6% per Natixis ad un massimo del 34.3% per Piraeus (anche se in questo caso non e' noto il dato al netto degli accantonamenti).

In termini di efficienza operativa (#Efficiency #Ratio), una semplice regola del pollice ci dice che tutto quello sopra il 50% e' "male" e quelle che possono vantare un livello di efficienza invidiabile, sono poche. Carige la peggiore (da ultimo bilancio riportato ricordo) con ricavi operativi che coprono a malapena i costi operativi (~100%).

Ultimo ma non ultimo, il #Texas #Ratio (il rapporto tra l'ammontare di #NPA - Non performing Assets (i.e. crediti deteriorati) - sul patrimonio netto "tangibile" (Common Equity al netto degli Intangible Assets) piu' le riserve per predite su prestiti (i.e. Loan Loss Reserves)). Ancora, "regola del pollice", tutto cio' che e' maggiore del 100% e' "male" (i NPA sarebbero maggiori delle risorse a copertura della banca) e qui, eccetto Piraeus, quelle che sforano sono tutte italiane.


6 Banche Europee non superano Stress Test della BCE sul CET1 Ratio


6 Banche Europee non superano Stress Test della BCE sul CET1 Ratio

Fonte: Fabio Fais

Correlati >>> Dividendi ad alto rendimento ->>> Investimenti in Oro -
>> Migliori Broker Online -

https://www.italiansongs.org/2020/12/investimenti-in-azioni-oggi-andamento-dei-mercati-2021.html

investimenti redditizi
Usi dell'oro
https://www.italiansongs.org/2018/06/60-regole-investire-in-azioni-con-successo.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/trading-per-principianti.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/come-investire-in-azioni-guida-principianti.html
https://www.italiansongs.org/2019/02/investimenti-basso-rischio-alti-rendimenti.html
https://www.italiansongs.org/2018/07/migliori-etf-da-comprare-2019.html
https://www.italiansongs.org/2019/01/come-comprare-lingotti-oro-consigli-investire.html
https://www.italiansongs.org/2018/07/migliori-6-etf-su-cui-investire.html
https://www.italiansongs.org/2019/01/investire-tipi-di-investimento.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/60-regole-investire-in-azioni-con-successo.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/come-investire-in-azioni-guida-principianti.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/conti-deposito-migliori-interessi-piu-alti.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/come-investire-in-azioni-guida-principianti.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/iniziare-investire-1000-euro.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/investire-in-azioni-wall-street.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/obbligazioni-cinesi-investire-bond-cina.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/migliori-investimenti-azioni-apple.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/previsione-mercati-finanziari-2018.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/fed-alza-i-tassi-conseguenze-investimenti-mercati-finanziari.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/borse-europee-piatte-wallstreet-attesa-fed.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/azioni-amazon-fino-che-prezzo-cresceranno.html

Coronavirus dalla Cina cosa succede ai mercati finanziari

Il nuovo coronavirus: la Cina si sta muovendo abbastanza rapidamente?
Pechino ha bloccato Wuhan, ma la malattia continuerà a testare la capacità di Xi Jinping di gestire una crisi

Il calvario di Zhang Luhua è iniziato alla fine della scorsa settimana, quando il 57enne residente di Wuhan ha iniziato a respirare con difficoltà. Andò all'ospedale popolare provinciale di Hubei, uno dei migliori della città, dove un medico le disse che avrebbe potuto avere un nuovo virus che stava iniziando a causare un allarme globale, ma in realtà non riuscì a testarla.

Nel corso della settimana successiva, è stata allontanata da altri quattro ospedali della città prima che un medico dell'ospedale Xinhua le avesse detto che probabilmente aveva il virus e che avrebbe dovuto tornare a casa e "autosospinearsi".

"A quel punto avevamo smesso di provare perché gli ospedali erano chiusi o pieni di pazienti con diversi livelli di sintomi", dice Xie Jing, sua figlia. "Abbiamo speso diverse migliaia di yuan [renminbi] a consultare i medici, ma non siamo ancora sicuri che mia madre sia portatrice di virus".

Coronavirus dalla Cina cosa succede ai mercati finanziari

Coronavirus dalla Cina cosa succede ai mercati finanziari 


Wuhan, una città di 11 ilioni di abitanti, ha vissuto alcuni momenti al centro della storia cinese moderna. Uno dei centri economici della Cina centrale, fu due volte brevemente la capitale sotto i nazionalisti e Mao Zedong fece il suo famoso bagno nello Yangtze a Wuhan all'inizio della rivoluzione culturale.

Ora Wuhan è al centro di uno scoppio di un coronavirus precedentemente sconosciuto  : nCoV, come è noto, questa settimana ha dimostrato alcune scomode somiglianze con Sars, che ha ucciso quasi 800 persone tra il 2002 e il 2004. I costi economici  globali  di Sars sono stati stimati a $ 50 miliardi.

Venerdì, a metà pomeriggio, erano morte 26 persone e 881 casi confermati di infezione nCoV, secondo la televisione di stato cinese, con altri 1.073 casi sospetti in 20 province del paese. Un numero limitato di casi è stato  confermato anche negli Stati Uniti , in Giappone, Corea del Sud, Tailandia, Singapore, Hong Kong e Macao, ma al di fuori della Cina non sono stati segnalati decessi.

Da mercoledì, Wuhan è stato quasi bloccato con collegamenti aerei e ferroviari sospesi mentre le autorità tentano di limitare la diffusione dell'infezione. La polizia paramilitare fa la guardia fuori dalla stazione ferroviaria principale per impedire a chiunque di entrare mentre - contrariamente agli ospedali sovraffollati - le strade sono in gran parte vuote prima dell'annuale festival di primavera, la festa più importante in Cina quando le famiglie si riuniscono per festeggiare.


I lavoratori costruiscono un ospedale da campo a Wuhan, il centro del coronavirus. Venerdì, a metà pomeriggio, erano morte 26 persone e 881 casi confermati di infezione da nCoV
Tuttavia alcuni esperti di salute temono che le  restrizioni di viaggio su Wuhan e altre città in Hubei siano arrivate troppo tardi, dato che molti dei 100 milioni di cinesi che ogni anno attraversano il paese per visitare i parenti avevano già fatto il viaggio.

Per il governo autoritario del presidente Xi Jinping, che è sotto pressione per le proteste di Hong Kong e la vittoria di un avversario alle elezioni di Taiwan, lo scoppio di un nuovo virus è un test molto  pubblico della sua capacità di gestire una crisi internazionale - e uno che non può essere facilmente biasimato da influenze esterne maligne.

"La storia che il partito comunista cerca di perpetuare è che il sistema del governo cinese è intrinsecamente superiore a causa della sua capacità di mantenere la stabilità e la crescita", afferma Adam Ni, ex consigliere del governo australiano e redattore della newsletter China Neican. "Gli shock interni possono mandare in frantumi l'idea dell'onnipotenza del partito".

Lo scoppio è stato portato all'attenzione delle autorità il 29 dicembre, quando quattro lavoratori del mercato all'ingrosso di frutti di mare di Huanan sono stati ricoverati in ospedale con sintomi di polmonite. "È stato rilevato perché la Cina aveva messo in atto un sistema specifico per rilevare gravi infezioni respiratorie inferiori", afferma Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità. Entro due settimane, i ricercatori cinesi avevano identificato l'agente patogeno come un nuovo ceppo del coronavirus e rilasciato il suo codice genetico completo ai colleghi di tutto il mondo.

Sia Sars che Mers, un coronavirus correlato, originariamente passavano agli umani attraverso il contatto con animali - rispettivamente zibetti e cammelli - e gli esperti ritengono che nCoV provenisse da animali vivi venduti sul mercato. La fonte effettiva è sotto inchiesta. Sebbene i serpenti siano stati menzionati come una possibilità, molti scienziati ritengono che il virus abbia avuto origine nei pipistrelli.

Le crisi delle malattie infettive richiedono una miscela di estrema trasparenza e controlli draconiani. I funzionari dell'OMS hanno ringraziato Pechino per ciò che Tedros chiama "la sua cooperazione e trasparenza", in contrasto con i tre mesi che il Paese ha notificato a Sars per il resto del mondo nel 2003. Gli esperti sanitari credono che i loro omologhi a Pechino stiano provando essere il più aperto possibile questa volta, anche se i funzionari locali di Wuhan potrebbero aver tentato di coprire lo scoppio nelle sue prime fasi.

La capacità del sistema cinese di mobilitare risorse e impartire ordini è stata chiara a Wuhan e nelle città circostanti, dove decine di milioni di persone sono state poste in quarantena parziale. I principali siti turistici in tutto il paese, dalla Città Proibita di Pechino a Shanghai Disneyland, hanno chiuso le loro porte, mentre le aziende che producono maschere chirurgiche hanno continuato a correre durante le vacanze.


Un uomo passa davanti a un avviso di coronavirus all'aeroporto di Heathrow a Londra. I funzionari sanitari hanno ringraziato Pechino per la sua trasparenza, in contrasto con i tre mesi che il Paese ha notificato a Sars nel 2003 per il resto del mondo
Un residente di Shanghai di 29 anni che ha rifiutato di essere nominato dice di essere andato a trovare i suoi genitori a Wuhan martedì e tornato a casa giovedì alle 10, poco prima che il divieto di viaggio entrasse in vigore. Alle 15, bussò alla porta del suo appartamento nel distretto di Pudong. "Ero in pigiama solo per scoprire che c'era un agente di polizia con due medici in tenuta nel mio salotto", dice. "Mi hanno rintracciato e hanno raggiunto il mio padrone di casa per ottenere la chiave."

I visitatori erano "educati ma forti". Gli fu detto di rimanere a casa e riferire la sua temperatura corporea due volte al giorno per la settimana successiva. Quando ha pubblicato un articolo sulla visita su WeChat, ha ricevuto risposte da "odiatori" che lo hanno accusato di diffondere il virus lasciando Wuhan. "Ma non hanno idea di quanto le autorità locali stiano rispondendo all'intero incidente", afferma.

Tuttavia, potrebbero esserci degli svantaggi nello stile di leadership di Xi per la gestione delle crisi, con decisioni centralizzate che portano all'inerzia tra i funzionari inferiori preoccupati di prendere l'iniziativa su questioni delicate.

"Questo è l'ennesimo esempio della sua concentrazione di potere che crea un sistema politico che è incline al superamento e al segreto", afferma Jude Blanchette, esperta in Cina presso il Center for Strategic and International Studies negli Stati Uniti.

La posizione di potere del presidente non sarà influenzata, ma il nuovo virus "preannuncia un anno straordinariamente difficile", afferma. "Xi sta cercando di costruire un impero, ma invece, passerà il suo tempo a combattere gli incendi domestici."

Il malcontento per la gestione dell'epidemia da parte del partito comunista è stato finora in gran parte rivolto al sindaco di Wuhan, Zhou Xianwang, con alcuni commentatori online che chiedevano le sue dimissioni per aver minimizzato la gravità del virus.

I residenti erano arrabbiati in particolare per il fatto che due eventi organizzati in città all'inizio di gennaio - una cena in comune con oltre 40.000 persone e la distribuzione di 200.000 biglietti gratuiti ai siti turistici - non erano stati cancellati e avrebbero potuto peggiorare la diffusione del virus.


Non tutti sono così critici nei confronti della  risposta ufficiale . Wang Hongtao, 30 anni, produttore di video di Wuhan, negli ultimi giorni ha trascorso del tempo osservando uno dei principali ospedali della città. "C'era una lunga fila di pazienti, ma tutto sembrava essere tenuto in ordine", dice. "Non credo che ci siano ospedali che stanno allontanando i pazienti infetti".

Finora nCoV ha ucciso il 3-4% delle persone infette, principalmente quelle con patologie croniche sottostanti, e ha causato gravi malattie in circa un quarto. Ciò si confronta con un tasso di mortalità del 10% in Sars. Sebbene il nuovo virus non passi facilmente tra le persone, le autorità cinesi stanno rilevando una trasmissione limitata da uomo a uomo.

Jeremy Rossman, un virologo dell'Università del Kent nel Regno Unito, afferma: “È probabile che il virus continuerà a diffondersi con rapidi aumenti del numero di casi nelle prossime settimane. Tuttavia, non è chiaro se la malattia manterrà l'attuale basso tasso di mortalità e bassa incidenza della diffusione da persona a persona o se il virus si adatterà. "


Un funzionario sanitario malese esamina i passeggeri in arrivo con uno scanner termico all'aeroporto di Kuala Lumpur. Non è stato sviluppato alcun farmaco per il trattamento del coronavirus, sebbene alcuni antivirali possano aiutare i pazienti a combattere nCoV
Sebbene non sia disponibile alcun vaccino per prevenire l'infezione da nCoV, è in corso un programma di crash per svilupparne uno. La Coalition for Epidemic Preparedness Innovations, con sede a Oslo, è una partnership da 750 milioni di dollari creata nel 2017 tra governi, enti di beneficenza e industria per prevenire future pandemie.

Cepi ha lanciato tre progetti che utilizzano tecnologie diverse per preparare i candidati al vaccino nCoV e mira a prepararne uno pronto per i test sui volontari umani entro 16 settimane, afferma Richard Hatchett, amministratore delegato della partnership. "Non ci sono garanzie di successo", aggiunge.


Un medico controlla i viaggiatori a Shenyang durante l'epidemia di Sars nel 2003. Sars ha ucciso quasi 800 persone dal 2002 al 2004
Un altro strumento che potrebbe aiutare a combattere l'epidemia è un test diagnostico migliore. Le autorità sanitarie in Cina e altrove stanno utilizzando test che riconoscono le sequenze genetiche di nCoV ma queste sono lente da eseguire e devono essere eseguite in laboratori specializzati. Una società americana, Co-Diagnostics, afferma di aver completato il lavoro di progettazione preliminare per un test di screening molecolare più veloce.

Non è stato sviluppato alcun farmaco per il trattamento delle infezioni da coronavirus, sebbene alcuni antivirali possano aiutare i pazienti a combattere nCoV.

Sebbene la scienza medica abbia compiuto molti progressi nei 17 anni successivi a Sars, il nuovo coronavirus verrà fermato utilizzando gli stessi metodi per spezzare la catena di trasmissione, afferma Peter Piot, direttore della London School of Hygiene and Tropical Medicine.

"Isoli i pazienti e ti assicuri che le persone che si prendono cura di loro abbiano la massima protezione contro le infezioni", afferma. "Quindi rintracci tutti coloro che sono stati in contatto con il paziente durante il periodo di incubazione e cerchi eventuali sintomi in essi."

Nessun caso di Sars è stato rilevato da nessuna parte dal 2004. Il mondo sarà alleviato se anche il suo virus gemello può essere eliminato entro un anno.

Effetti di una Eruzione di Vulcano sul Riscaldamento Globale

L'eruzione di un vulcano  può contrastare il riscaldamento globale

Una tendenza al riscaldamento globale iniziata negli anni '80 e proseguita nel 1991 potrebbe essere compensata nei prossimi anni dal raffreddamento atmosferico causato dall'eruzione di questo mese del vulcano Monte Pinatubo nelle Filippine, affermano gli scienziati.

Il principale fattore all'opera nell'effetto climatico non è la familiare nuvola di polvere, ma una reazione chimica. Le eruzioni vulcaniche emettono enormi quantità di gas di anidride solforosa che successivamente si combinano con l'acqua per formare minuscole goccioline super raffreddate.

Le goccioline costituiscono una foschia globale di lunga durata che riflette e disperde la luce solare, facendo raffreddare la terra. Quest'ultima si è verificata nel 1982, quando la foschia causata dall'eruzione del vulcano El Chichon in Messico ha abbassato le temperature globali per circa quattro anni prima che una tendenza al riscaldamento iniziata intorno al 1980 riprendesse alla fine del 1986. Declino visto per diversi anni

Effetti di una Eruzione di Vulcano sul Riscaldamento Globale


Effetti di una Eruzione di Vulcano sul Riscaldamento Globale


La nuvola di anidride solforosa dell'eruzione del 15 giugno nelle Filippine è circa due volte più grande di quella di El Chichon, gli scienziati hanno ora determinato, rendendo il Monte Pinatubo forse la più grande eruzione del 20 ° secolo.

Gli esperti ritengono che la foschia che sta producendo potrebbe abbassare la temperatura media globale di oltre mezzo grado Fahrenheit per tre o quattro anni, contrastando il riscaldamento globale. Un certo numero di scienziati prevede che il riscaldamento degli ultimi anni riprenderà dopo la metà degli anni '90, una volta che la foschia si disperde.

Un raffreddamento globale medio di mezzo grado difficilmente sarebbe notato dalle persone per strada. Ma è importante nel contesto del problema del riscaldamento globale e potrebbe ridurre, per un certo periodo, le probabilità a favore di inverni più miti ed estati più calde.

Molti scienziati si aspettano che entro la fine del prossimo secolo la temperatura della terra salirà da 2 a 9 gradi sopra una media globale che ora è appena timida di 60 gradi. Un riscaldamento nella fascia alta di tale intervallo porterebbe disastri catastrofici in termini di clima, ecologia e agricoltura.

Alcuni climatologi sostengono che il riscaldamento pronunciato iniziato circa un decennio fa è causato da un aumento dei gas che intrappolano il calore come l'anidride carbonica che viene versata nell'atmosfera da industrie e autoveicoli. Altri dicono che è troppo presto per dire se il riscaldamento è causato dai gas o da variabilità naturali.

Ma concordano sul fatto che il Monte Pinatubo promette di cambiare sostanzialmente l'immagine in un momento in cui le temperature sono state pari o vicine ai livelli record, sia a livello globale che in molte parti degli Stati Uniti.

Fino a maggio 1991 è stato uno degli anni più caldi del mondo da quando le persone hanno iniziato a tenere registrazioni più di un secolo fa. Ora, "sembra che ci sarà un po 'di raffreddamento per i prossimi anni", ha detto il dottor Alan Robock se l'Università del Maryland, un meteorologo specializzato in vulcani e clima.

Ma c'è un'ulteriore complicazione: altri scienziati prevedono che le temperature della superficie del mare nel Pacifico orientale tropicale aumenteranno un po 'di tempo nel quarto trimestre di quest'anno in un evento che è diventato noto come El Nino. I potenti alisei che soffiano verso ovest si indeboliscono, permettendo all'acqua calda di risalire verso est dal Pacifico occidentale.

Questo spostamento produce cambiamenti diffusi nel clima e nel tempo; i climatologi ritengono che El Nino abbia causato un aumento delle temperature globali nel 1983, annullando il raffreddamento provocato dall'eruzione di El Chichon. Credono anche che il prossimo El Nino, anche se dovrebbe essere più mite di quello del 1982-83, potrebbe fare lo stesso per alcuni mesi l'anno prossimo, dopo di che dovrebbe riprendere il raffreddamento indotto dall'eruzione filippina.

C'è un grande elemento di incertezza in tutto questo, dal momento che El Nino potrebbe non svilupparsi come si aspettano gli scienziati, e dal momento che hanno appena iniziato a misurare l'enorme nuvola di anidride solforosa dal vulcano. La scorsa settimana ha raggiunto il suo limite verso ovest attraverso la stratosfera attraverso l'Oceano Atlantico, e questo fine settimana avrebbe dovuto raggiungere gli Stati Uniti meridionali.

Il suo arrivo sarà annunciato, dicono gli scienziati, da tramonti insolitamente spettacolari, prodotti dalla stessa dispersione della luce che provoca il raffreddamento atmosferico.

Utilizzando sensori a bordo dei satelliti, gli scienziati hanno determinato che la nuvola di biossido di zolfo da 15 milioni di tonnellate del monte Pinatubo è circa il doppio di quella emessa da El Chichon, ha affermato il dott. Arlin J. Krueger, fisico atmosferico presso la National Aeronautics e Goddard Spaceflight Center dell'amministrazione spaziale di Greenbelt, Md.

Il Dr. M. Patrick McCormick, uno scienziato atmosferico presso il Langley Research Center della NASA a Hampton, in Virginia, che analizza le nuvole vulcaniche, ha affermato che l'eruzione del Monte Pinatubo "potrebbe essere la più grande del secolo".


La nuvola dal Monte Pinatubo si estende su una fascia di latitudine che varia da 15 gradi a 25 gradi, ha affermato Mike Matson, interprete di immagini satellitari presso il sito della National Atmospher and Oceanic Administration a Camp Strings, Md. Al contrario, ha detto, la nuvola di El Chichon coperto di 5 gradi nel suo percorso iniziale attorno al globo.

Entro ottobre o novembre, il Dr. McCormick ha dichiarato: "diventerà globale". Le goccioline che diffondono la luce "dureranno a lungo", ha detto, alcune delle quali durano da 8 a 10 anni. Ma cadono gradualmente sulla terra e non influenzano il clima così a lungo. Storia raccontata a temperature

Il record della temperatura globale media dalla superficie terrestre ad un'altitudine di quattro miglia, misurato dagli strumenti satellitari dal 1979 ad oggi, si inserisce perfettamente nell'eruzione di El Chichon e El Nino del 1982-83. Nel 1980 e nel 1981, le temperature erano al di sopra della media misurate dal 1982 al 1990. Nel 1982, anno dell'eruzione di El Chichon, vi fu un forte calo al di sotto della media. Nel 1983, subito dopo El Nino, vi fu un forte aumento sopra la media.

Ma i tre anni successivi, con la foschia di El Chichon che permeava ancora l'atmosfera, le temperature erano al di sotto della media. Poi ci fu un altro brusco aumento, seguito nel 1989 da un forte calo legato a temperature insolitamente basse della superficie del mare causate dall'evento noto come La Nina, uno spostamento nelle acque oceaniche che rappresenta il rovescio di El Nino in una continua oscillazione climatica. Quindi il riscaldamento riprese.

Questo modello è accompagnato da dati provenienti da altri insiemi di misurazioni della temperatura globale, alcuni realizzati sulla superficie terrestre e altri da palloncini nell'atmosfera, il tipo che è stato realizzato nel secolo scorso. Quelli mostrarono che il 1990 fu l'anno più caldo mai registrato a livello globale, con una media per l'anno di quasi 60 gradi.

Ma i dati satellitari, forniti da Roy Spencer del NASA Marshall Space Flight Center di Huntsville, Alabama, si discostarono dalle altre figure. I dati satellitari hanno mostrato il 1990 come il quarto anno più caldo nei 12 anni di misurazioni satellitari, dopo il 1987, il 1988 e il 1980. La variazione dei risultati è attribuibile a diversi metodi di misurazione e serie di dati.

Il dottor James E. Hansen del Goddard Institute for Space Studies della NASA a New York, che ha costantemente previsto che il riscaldamento globale indotto dalle emissioni di gas che intrappolano il calore diventerà evidente negli anni '90, ha affermato che anche con il periodo fresco è probabile a seguito dell'eruzione delle Filippine, gli anni '90 erano probabilmente più caldi, nel loro insieme, rispetto agli anni '80.

Etna 2013 
Fioritura di Castelluccio di Norcia 
Ponte sullo Stretto di Messina

NYT 1991 

Biden Nomina una Transgender Rachel Levine Segretario alla Salute

Il presidente eletto Joe Biden ha chiamato il segretario alla salute della Pennsylvania Rachel Levine come suo assistente segretario alla sa...