Passa ai contenuti principali

La soluzione finale della questione ucraina e cosa significa per il mondo

Il mio paese è sotto attacco. Migliaia di persone sono già morte. Molti altri potrebbero morire nei prossimi giorni, anche ore. Le città ucraine vengono bombardate, le scuole e gli ospedali vengono distrutti dalle bombe e dal fuoco dell'artiglieria, donne e bambini si nascondono nei rifugi antiaerei e negli scantinati. Il mondo intero sta guardando una gigantesca catastrofe umanitaria svolgersi davanti ai loro occhi nel cuore dell'Europa... E io mi siedo per scrivere di un pezzo di propaganda russa apparentemente insignificante, persino marginale, scritto da un certo Piotr Akopov, un "giornalista" noto per le sue opinioni nazionaliste e conservatrici di estrema destra. A cosa serve? Non sarebbe meglio se abbandonassi per il momento le mie “aspirazioni intellettuali” e prendessi le armi per aiutare a difendere il mio Paese? No, perché comprendere gli obiettivi russi in questa guerra è importante quasi quanto resistere all'invasione russa con mezzi militari. Spero di mostrare in questo saggio che l'articolo del signor Akopov può aiutarci a raggiungere proprio questo.

La soluzione finale della questione ucraina e cosa significa per il mondo
Sopra: il ministro della difesa ucraino dice che la Z usata nei mezzi russi riorda la svastica nazista che fece tanti morti in Ucraina nella 2a guerra mondiale 



Perché questa importanza eccezionale? Non si può dire che Piotr Akopov appartenga alla cerchia ristretta di Vladimir Putin. È lontano dai portavoce ufficiali del governo russo come Sergey Lavrov o Maria Zakharova. Akopov è solo un soldato semplice nella guerra di propaganda russa. Sarebbe esagerato presumere che gli fossero state affidate informazioni riservate dettagliate sull'operazione militare contro l'Ucraina, ma era stato sicuramente informato e informato in anticipo. Sia le circostanze della pubblicazione del suo articolo che il suo contenuto testimoniano questo fatto.

L' articolo di Akopov intitolato "L'avvento della Russia e del nuovo mondo" è stato pubblicato da RIA Novosti, un'agenzia di stampa russa di proprietà dello Stato, il 26di febbraio 2022. Non c'è niente di insolito in questo. Ci sono centinaia, se non migliaia di articoli che vengono prodotti e diffusi ogni giorno dalla macchina di propaganda del governo russo. C'è però una particolarità molto importante con questo. L'articolo, pieno di affermazioni trionfalistiche, è scritto in una prospettiva tale COME SE la Russia fosse già riuscita ad occupare l'Ucraina in un periodo di due giorni come avevano pianificato i generali del Cremlino. Questo, unito al fatto che l'articolo è apparso esattamente alle 8 del mattino, ci porta a un'importante conclusione: che è stato scritto ben prima dell'invasione vera e propria ed era prevista per la pubblicazione automatica, che non è stata cancellata per negligenza quando l'attacco russo a L'Ucraina non è andata secondo i piani. L'ipotesi è ulteriormente rafforzata dal fatto che l'articolo è stato presto rimosso dal sito web di RIA Novosti. Sfortunatamente per la squadra di propaganda del Krelmin, ciò non accadde prima che una sua copia fosse salvata dal progetto Internet Archive. L'inglesela traduzione dell'articolo apparso poco dopo la versione originale russa sul sito web di The Frontier Post (un quotidiano in lingua inglese fondato a Peshawar, in Pakistan) è ancora disponibile al momento della stesura.

Questo aspetto del “futuro alternativo” dell'articolo di Piotr Akopov ci permette di gettare uno sguardo illimitato alle aspirazioni neoimperialistiche russe nel momento in cui la loro maschera di palesi bugie e disinformazione era stata finalmente rimossa. In altre parole, ci permette di vedere come sarebbe il mondo la mattina presto del 26 febbraio se la guerra lampo russa sull'Ucraina andasse secondo i piani. Essendo scritto nella prospettiva di una “vittoria già ottenuta”, dalla peculiare posizione temporale del futuro antérieur l'articolo dice inconsapevolmente troppo. Questo articolo si avvicina il più possibile ad essere IL manifesto del neoimperialismo russo del XXI secolo. E ciò che dice ha enormi implicazioni per il futuro dell'Ucraina e dell'intero mondo civile. Cominciamo con l'Ucraina.

Piotr Akopov esordisce con una dichiarazione trionfalistica che “un nuovo mondo sta nascendo davanti ai nostri occhi. L'operazione militare russa in Ucraina ha inaugurato una nuova era”. Facendo eco a Vladimir Putin che una volta disse che la disintegrazione dell'URSS è stata la più grande catastrofe geopolitica del XX secolo, l'autore si rallegra che "la tragedia del 1991, questa terribile catastrofe nella nostra storia, la sua innaturale dislocazione, è stata superata". Dimentica gli obiettivi ufficialmente proclamati dell '"operazione speciale": proteggere i civili di lingua russa nella regione del Donbas in Ucraina. Una volta che la vittoria sembra essere stata raggiunta, i guerrieri della propaganda russa non esitano a sottolineare il loro vero obiettivo: “La Russia sta ripristinando la sua pienezza storica, riunendo il mondo russo, il popolo russo – nella sua interezza di Grandi Russi, Bielorussi e Piccoli Russi”. Poi l'autore prosegue lodando Vladimir Putin per nientemeno che per la (finale) soluzione della questione ucraina:

Vladimir Putin si è assunto, senza una goccia di esagerazione, una responsabilità storica decidendo di non lasciare alle generazioni future la soluzione della questione ucraina. Dopotutto, la necessità di risolverlo rimarrebbe sempre il problema principale per la Russia.

Se tutto questo discorso espansionista del Lebensraum in stile nazista sul "ripristinare la pienezza storica" ​​e sulle "soluzioni finali" fa rabbrividire i lettori europei e americani è perché suona in modo allarmante familiare. C'è già stato un periodo nella storia del mondo, circa 80 anni fa, quando un altro “grande leader” sognava tali “ideali”, e sappiamo tutti il ​​prezzo che il mondo ha dovuto pagare per fermarlo.

C'è però un punto su cui Piotr Akopov ha ragione. Ucraina, la determinazione del popolo ucraino ad affermare la propria indipendenza nazionale è sempre stato un problema per la Russia. È stato così durante il periodo zarista nel XIX secolo e durante il periodo della Russia Rossa Comunista nel XX °Questo continua ad essere il caso di milioni di nazionalisti russi di oggi che sognano una vendetta storica. Senza l'Ucraina, la Russia è e continuerà ad essere una potenza regionale di medie dimensioni. La ragione di ciò non è solo mitica (molti russi considerano l'Ucraina, in particolare Kiev, il luogo di nascita della propria statualità), ma anche abbastanza pragmatica. Nonostante il suo vasto territorio e le sue risorse, la Federazione Russa ha attualmente una popolazione di soli 140 milioni di abitanti. Di questi circa 30 milioni sono di etnia non russa e la popolazione nel suo insieme è in rapido declino. Con l'occupazione di fatto della Bielorussia e l'occupazione dell'Ucraina che l'articolo dà per scontata, La Russia aggiungerebbe altri 50 milioni di persone al suo conteggio totale e avrebbe nelle sue mani (con l'eccezione dell'Asia centrale e di alcuni paesi più piccoli come la Georgia e gli stati baltici) la maggior parte del territorio dell'ex URSS. In effetti, un sogno imperialista russo si avvera!

Rimane ancora una domanda cruciale. Anche se la Russia è riuscita ad occupare l'Ucraina, come farà a tenere sotto controllo una nazione di 40 milioni di persone la stragrande maggioranza delle quali (compresi coloro che parlano russo come prima lingua) non si considerano russi e non accetteranno mai la legittimità del dominio russo sull'Ucraina? C'è solo una risposta possibile: attraverso l'uso incessante della violenza e del terrore su larga scala. Negli ultimi 8 anni, la Russia ha continuamente accusato il governo ucraino democraticamente eletto, che chiama “una giunta nazista”, di aver condotto un genocidio nel Donbas. Non sorprende che non si sia mai materializzata alcuna prova di qualcosa che si avvicini anche alle uccisioni di massa di civili da parte delle forze armate ucraine. Ora con la propaganda russa che parla della soluzione (finale) della questione ucraina, lo spettro del genocidio proprio nel centro dell'Europa sta diventando più reale che mai. Solo gli ucraini non saranno i suoi carnefici, ma le sue vittime. Anche prima dell'invasione l'intelligence statunitenseha avvertito che le forze russe avevano compilato un elenco di cittadini ucraini da uccidere o mandare nei campi di detenzione all'indomani dell'invasione. L'intelligence ucraina afferma che questo è esattamente il motivo per cui alcune unità cecene (le cosiddette Kadyrovtsy) sono state inviate in Ucraina, per terrorizzare la popolazione civile e reprimere ogni resistenza residua. Se finora hanno per lo più fallito in questo compito è dovuto solo all'incrollabile resistenza delle forze armate ucraine. Naturalmente, ciò di cui abbiamo a che fare qui non è il fascismo classico. Questo è rushismoA differenza di Hitler con gli ebrei, Putin è pronto ad accettare e persino ad accogliere gli ucraini nella sua delirante “comunità ideale”, ma solo a condizione che rinnegano la loro identità nazionale e si sottomettano al suo “mondo russo”. Ma che dire di quei milioni che non lo faranno? Diventeranno un bersaglio “legittimo” di terrore e violenza. Se l'Ucraina viene sconfitta, il mondo è pronto ad assistere ai campi di concentramento e alle esecuzioni di massa che si svolgono proprio ai confini dell'UE?

Questo per quanto riguarda la questione ucraina. Ma Putin non intende fermarsi qui. I neoimperialisti russi hanno piani per il resto d'Europa, come illustra chiaramente l'articolo di Piotr Akopov. Non ne parla apertamente, ma è detto e implicito abbastanza per comprendere i contorni generali della strategia russa contro l'Occidente dopo la riuscita occupazione e incorporazione di Ucraina e Bielorussia: a) indebolire le democrazie liberali nell'UE così come in gli Stati Uniti alimentando i conflitti interni e sostenendo i politici con programmi anti-liberali-democratici; b) minare l'unità e la determinazione degli Stati membri della NATO creando un cuneo tra, in primis, Stati Uniti e Regno Unito da un lato (i cosiddetti anglosassoni nel linguaggio propagandistico russo) e i restanti paesi europei dall'altro .

Qualcuno nelle vecchie capitali europee, a Parigi e Berlino, credeva seriamente che Mosca avrebbe rinunciato a Kiev? Che i russi saranno per sempre un popolo diviso? E questo in un momento in cui l'Europa si unisce, quando le élite tedesca e francese stanno cercando di prendere il controllo dell'integrazione europea dagli anglosassoni e assemblare un'Europa unita?

…il mondo è cambiato, e questo è ben compreso non solo dagli europei, ma anche dagli anglosassoni che governano l'occidente…l'Europa, come parte dell'occidente, voleva l'autonomia – il progetto tedesco di integrazione europea non ha senso strategico pur mantenendo il controllo ideologico, militare e geopolitico anglosassone sul Vecchio Mondo. Inoltre, non può avere successo, perché gli anglosassoni hanno bisogno di un'Europa controllata.

Il confronto con la Russia, in cui gli anglosassoni stanno trascinando l'Europa, priva gli europei anche delle possibilità di indipendenza... Se ora gli atlantisti sono felici che la "minaccia russa" unirà il blocco occidentale, allora a Berlino e Parigi non possono non capiscono che, avendo perso la speranza di autonomia, il progetto europeo semplicemente crollerà nel medio termine.

Tutto questo suona troppo assurdo per avere la possibilità di diventare realtà? La nostra comune realtà europea? Chi può garantire che questa strategia russa non avrà mai successo? Ecco un semplice esperimento mentale. Immaginate che l'Ucraina cada, la Francia elegge presto un presidente con un'agenda anti-NATO, una Germania isolata che non ha mai mostrato molta determinazione ad opporsi a Putin continua la sua politica di pacificazione, Trump viene eletto negli Stati Uniti nel 2024... Detto questo e dopo essersi ripreso dalla guerra contro l'Ucraina la Russia invade gli stati baltici o, diciamo, la Polonia o la Finlandia. Anche se la NATO mette insieme abbastanza coraggio per resistere a questa nuova aggressione russa come un'alleanza unificata, Putin ricorrerà nuovamente alla sua diplomazia del "pulsante rosso" per scoraggiare una difesa efficace. E mentre l'Occidente diventa sempre più debole e meno unito, La Russia continuerà la sua invasione prendendo un paese alla volta finché metà dell'Europa (o tutta) sarà di nuovo sotto il suo controllo come ai bei tempi dell'URSS. Suona come una cattiva fantascienza? Ma lo è?

I cittadini delle democrazie liberali occidentali devono capire una cosa. Questa non è solo una guerra tra Russia e Ucraina. Questa guerra è solo il primo passo della strategia generale russa per stabilire un nuovo ordine mondiale e un dominio incontrastato sull'Europa. Perché, come dice senza mezzi termini Piotr Akopov:

Questo è un conflitto tra la Russia e l'Occidente, questa è una risposta all'espansione geopolitica degli atlantisti, questo è il ritorno della Russia del suo spazio storico e del suo posto nel mondo. ... La Russia non ha solo sfidato l'Occidente, ha dimostrato che l'era del dominio globale occidentale può essere considerata completamente e definitivamente conclusa.

Davvero, si può formulare più esplicitamente l'obiettivo del neoimperialismo russo?

Quindi cosa può fare l'Occidente (non solo i governi, ma tutti i cittadini) per contrastare questa strategia russa? Ecco alcune cose più importanti:

  1. Sostenere l'Ucraina con tutti i mezzi possibili, senza escludere completamente l'opzione militare. Non dimenticare: la Russia minaccia di usare le sue armi nucleari se la NATO interviene militarmente, ma ricorrerà esattamente alla stessa tattica quando attaccherà gli Stati baltici o la Polonia. Quindi arrendersi a questo ricatto nucleare non è un'opzione.
  2. Sostieni la democrazia liberale nel tuo paese d'origine.
  3. Rafforzare la cooperazione della NATO, perché ogni paese europeo è troppo debole per affrontare da solo la Russia. Di conseguenza, qualsiasi politico che sostenga lo scioglimento della NATO sta (volendo o no) giocando in favore di Putin.
  4. Prepararsi per uno scontro militare tra l'Occidente unificato e la Russia. Sfortunatamente, allo stato attuale delle cose, un tale confronto è inevitabile anche se la NATO non interviene nell'attuale guerra in Ucraina.
  5. Metti quanta più pressione economica e finanziaria possibile sulla Russia. Questo non fermerà Putin immediatamente, ma se si fa abbastanza danno all'economia russa, il Reich attuale può crollare prima che abbia la possibilità di mettere in atto la sua strategia anti-occidentale.

Questi 5 punti potrebbero non essere sufficienti per fermare il pazzo al Cremlino, ma sono la nostra migliore occasione. Francamente, sono le migliori possibilità che il mondo intero ha al momento. Più coraggio e speranza. Perché come si dice attualmente in Ucraina: il bene trionferà sul male e la luce sulle tenebre.

di Pavlo Shved

Pavlo Shved è un editore, traduttore e saggista ucraino di Kiev, Ucraina. Questo articolo è privo di copyright. Sei libero di usarlo per informare il pubblico nel tuo paese sulla vera posta in gioco dell'aggressione russa contro l'Ucraina.

Scarica l'articolo originale di Piotr Akopov in inglese , tedesco , francese , spagnolo , georgiano e russo .

Per favore, sostieni la nostra lotta!

La Banca nazionale ucraina ha aperto un conto speciale per raccogliere fondi per le forze armate ucraine.

Il numero del conto speciale: UA843000010000000047330992708

Questo conto accetta più valute. È stato istituito e aperto per ricevere trasferimenti da partner internazionali e donatori sia in valuta estera (dollari USA, euro, sterline britanniche) che in grivna.

Maggiori dettagli sulla pagina web della Banca nazionale ucraina .

Commenti

Popular Posts

Recensione Trading Fineco 2024

Molteplici regolamentazioni di alto livello, tra cui Consob in Italia e FCA nel Regno Unito Fondata nel 1999 La protezione degli investitori è di 100.000 € per contanti e 20.000 € per titoli Un track record pulito: nessun incidente normativo o multa di rilievo La nostra opinione su Fineco Bank Fineco Bank   è un agente di cambio e una banca italiana, regolamentata dalla Banca d'Italia, Consob e soggetta a regolamentazione limitata da parte delle principali autorità FCA e PRA.  Fineco Bank applica commissioni non di negoziazione basse, inclusa l'assenza di commissioni per inattività, deposito o prelievo.  La sua piattaforma di trading mobile è ben progettata e facile da usare.  In qualità di broker quotato con esperienza bancaria, Fineco Bank ottiene ottimi risultati in termini di sicurezza.  Il lato negativo è che puoi utilizzare solo il bonifico bancario per il deposito.  I materiali didattici consistono solo in pochi video, webinar e alcuni articoli di "Guida".  Inf

Migliori Azioni da Comprare Oggi 12 Marzo

 Ecco le migliori azioni di oggi della Borsa di Milano del 12 Marzo 2024 Titolo Valore Var % ESPE 4,12 13,19% ORACLE 118,2000 13,15% IMPRENDIROMA 2,3000 12,75% GISMONDI 1754 4,6000 12,20% IERVOLINO & LADY BACARDI ENTER 0,6400 9,22% FAE TECHNOLOGY 4,9000 8,17% COMPAGNIA DEI CARAIBI 0,8620 8,02% WACKER CHEMIE 111,0000 7,30% BIOERA 0,0320 6,67% GENERAL ELECTRIC 158,0000 6,40% MEGLIOQUESTO 0,201 5,79% TRATON 32,4000 5,54% GVS 6,7000 5,35% LEONARDO 20,8900 5,24% SCIUKER FRAMES 2,9250 5,22% Migliori azioni da comprare oggi: ESPE: ESPE (European Society for Philosophy of Education) è una società accademica internazionale che promuove la ricerca e la discussione filosofica sull'educazione. Fondata nel 1973, ESPE ha sede in Belgio e conta oltre 1.500 membri da tutto il mondo. Attività: Organizza congressi annuali e biennali su vari temi di filosofia dell'educazione. Pubblica la rivista "Educational Philosophy and Theory". Promuove la collaborazione tra ricercatori di d

App Bancarie Per Smartphone Recensione [2024]

 Qui di seguito, una recensione delle App di Banca per Smartphone, Un'app bancaria per smartphone è un'applicazione software creata da banche e istituti finanziari per consentire ai clienti di gestire i propri conti, visualizzare i dettagli finanziari ed effettuare transazioni monetarie utilizzando smartphone o tablet. Le app bancarie per smartphone offrono una serie di funzionalità che consentono ai clienti di gestire le proprie finanze in modo rapido e semplice, anche quando sono in movimento. Queste funzionalità possono includere: Controllo del saldo e dei movimenti dei conti Erogazione di bonifici e pagamenti Gestione delle carte di credito e di debito Richiesta di prestiti e servizi finanziari Accesso a informazioni e prodotti bancari Le app bancarie per smartphone sono un modo conveniente e sicuro per gestire le proprie finanze. Sono disponibili per la maggior parte delle banche e degli istituti finanziari, e possono essere scaricate gratuitamente dagli app store. E

"Migliori Banche in Italia" il sito specializzato in Banche ed Investimenti

 " Migliori Banche in Italia " è un ito di finanza che parla di banche ed investimenti  Questo sito di finanza è specializzato in banche e investimenti offre una vasta gamma di informazioni e risorse relative al settore bancario e agli investimenti finanziari. Questo tipo di sito può coprire vari aspetti, tra cui: Notizie finanziarie : Aggiornamenti sulle ultime notizie del settore, inclusi sviluppi significativi nelle banche, cambiamenti normativi, e analisi delle tendenze del mercato. Analisi di mercato : Approfondimenti e analisi su diversi mercati finanziari, come quelli azionari, obbligazionari e delle materie prime. Queste analisi possono includere previsioni e raccomandazioni basate su modelli economici e finanziari. Consigli sugli investimenti : Informazioni su vari strumenti di investimento, come azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento, ETF, e altri derivati. Il sito può offrire strategie di investimento, gestione del portafoglio, e suggerimenti su come m

Bagnai e Borghi al Bilancio e Finanza: cosa succederà?

La nomina dei leghisti Borghi e Bagnai alla presidenza delle Commissioni Bilancio e Finanze di Camera e Senato è una pessima notizia. I non addetti ai lavori devono sapere che si tratta di due avventurieri senza scupoli, che hanno costruito una fortuna politica urlando nelle gabbie televisive e sui social network. Borghi si fa chiamare professore , ma non lo è. Non ha mai conseguito un dottorato, non ha mai svolto attività di ricerca di alcun genere e non ha mai avuto alcun ru olo strutturato nell'università italiana.  Bagnai professore lo è, ma nonostante la lunghissima carriera non ha mai dato alcun contributo significativo al dibattito scientifico internazionale ed è per lo più emarginato dal mondo accademico, nel quale è conosciuto più che altro per la presunzione sconfinata, i deliri di onnipotenza, la rabbia verso i colleghi e il linguaggio volgare e minaccioso. La sua attività di economista si è concretizzata soprattutto nella divulgazione di tesi antieuro a mezzo di

Ferragosto: the Italian fascist holiday celebrated on August 15

Ferragosto Italian holiday L'Italia é una Repubblica democratica che ha l'antifascismo come una delle sue basi giuridiche, ma... Ma solo in Italia si celebra la festa del Ferragosto , il 15 Agosto di ogni anno, festa che storicamente iniziò ai tempi dell'Impero romano, una festa in cui si facevano gli auguri ai padroni e in cui i padroni davano una mancia ai lavoratori, la festa fu ripresa dallo Stato Pontificio, e più tardi, fu ripresa dal Fascismo, e ora? Ora il 15 Agosto le fabbriche sono chiuse, non si lavora ed é considerata una Festa nazionale , anche se non se ne capiscono bene le ragioni, se non quelle che é una tradizione. Una tradizione che mette tutti d'accordo, fascisti ed antifascisti: l'Italia é così, queste 2 parti hanno sempre litigato, ma quando c'é da far festa vanno tutti d'accordo. " Franza o Spagna basta che se magna ", insomma.

Resilienza: significato del Tatuaggio

Anche Gianluca Vacchi ha un tatuaggio con la scritta resilienza , ma cosa significa questa parola? La resilienza indica tutte quelle persone che, nonostante le avversità della vita, non si abbattono e si rialzano anche più forti di prima. Descrive tutte quelle persone che hanno un carattere forte e che sanno fare tesoro delle esperienze negative della vita e sfruttarle a proprio vantaggio. Descrive la capacità di evolvere anche grazie agli eventi negativi. Il termine ha spopolato grazie all’imprenditore Gianluca Vacchi c he tra Facebook e Istagram conta oltre un milione di fan. Vacchi ha tatuato la parola “resilienza” sul proprio corpo e ne ha fatto anche una filosofia di vita . Resilienza significato La resilenza indica la capacità di un corpo di resistere ad eventi che provocano uno choc e di riprendere la sua struttura iniziale. In ambito psicologico indica la capacità di un individuo di superare i momenti dolorosi dell’esistenza e di evolvere, nonostante le avversità.

Piaggio Scooter State of the Art: MP3 HYBRID 300 - Images

Piaggio Hybrid scooter Italy is the land of scooters , as well as good wine, good food, classical art and Ferrari . Piaggio has always been a leader in the scooter world, since, after the IInd WW, began selling the Vespa . For several years the Piaggio is looking for a new means of transport, to revolutionize urban  and non-urban mobility, as it did 50 years ago, and it seems to have found. World's largest morocycling event Ducati Diavel Ducati 1199 Panigale Piaggio Hybrid scooter Piaggio MP3 Hybrid is called, offered in versions 125 and 300 cc., a scooter that goes to unleaded fuel and electricity. Great security, great driving stability (it has three wheels), great energy savings - 60 km/l ( 141 miles/U.S. Gallon ), low CO2 emissions and noise, can carry two people, and is the state the art of Italian scooter . In Italy, this year, spring has arrived a pair of weeks earlier than the calendar says, and now the Italian roads, passing many of these scooters ar

Septum piercing anello al naso: significato di una moda particolare

Si chiama septum piercing , il piercing al naso , quello che in lingua italiana si chiama anello al naso , tipico delle antiche popolazioni africane e australiane, è diventata una moda, vediamo insieme cosa significa di questo nuovo trend: l' anello al naso o septum piercing in voga specialmente tra le ragazze, ma non disdegnato dai ragazzi. Piercing alla moda da mettere  I piercing alla moda possono variare nel tempo e tra le diverse culture. Tuttavia, al momento, alcuni dei piercing più popolari e alla moda includono: Piercing al lobo dell'orecchio : Il classico piercing al lobo dell'orecchio rimane sempre di moda e può essere abbellito con una vasta gamma di orecchini. Piercing al trago : Il piercing al trago, situato nella parte anteriore della cartilagine dell'orecchio, è molto popolare negli ultimi anni e offre un aspetto unico e accattivante. Piercing all'elica : L'elica è la parte esterna della cartilagine dell'orecchio e può ospitare diversi tipi

Come Comprare e Vendere Azioni con il Trading Online

Acquisto e vendita di azioni Il modo più comune di acquistare e vendere azioni è sul mercato azionario utilizzando un broker o un servizio di intermediazione. È inoltre possibile acquistare azioni tramite un prospetto quando vengono immessi per la prima volta sul mercato o indirettamente tramite un fondo gestito.  Un altro modo per acquistare azioni è attraverso uno schema di condivisione dei dipendenti. Acquisto di azioni su uno scambio di azioni Utilizzando un broker Acquisto di azioni in un float Acquisto di azioni tramite un fondo gestito Acquisto di azioni tramite un sistema di condivisione dei dipendenti Vendere le tue azioni Tipi di ordini Acquisto di azioni su uno scambio di azioni Ci sono cinque scambi di azioni pubbliche in Australia.  Quattro di loro controllano direttamente le società che emettono le azioni che commerciano sui loro mercati.  Il quinto scambio, Chi-X, attualmente fornisce solo l'infrastruttura per la negoziazione di azioni già quotate s