26 gen 2020

Coronavirus dalla Cina cosa succede ai mercati finanziari

Il nuovo coronavirus: la Cina si sta muovendo abbastanza rapidamente?
Pechino ha bloccato Wuhan, ma la malattia continuerà a testare la capacità di Xi Jinping di gestire una crisi

Il calvario di Zhang Luhua è iniziato alla fine della scorsa settimana, quando il 57enne residente di Wuhan ha iniziato a respirare con difficoltà. Andò all'ospedale popolare provinciale di Hubei, uno dei migliori della città, dove un medico le disse che avrebbe potuto avere un nuovo virus che stava iniziando a causare un allarme globale, ma in realtà non riuscì a testarla.

Nel corso della settimana successiva, è stata allontanata da altri quattro ospedali della città prima che un medico dell'ospedale Xinhua le avesse detto che probabilmente aveva il virus e che avrebbe dovuto tornare a casa e "autosospinearsi".

"A quel punto avevamo smesso di provare perché gli ospedali erano chiusi o pieni di pazienti con diversi livelli di sintomi", dice Xie Jing, sua figlia. "Abbiamo speso diverse migliaia di yuan [renminbi] a consultare i medici, ma non siamo ancora sicuri che mia madre sia portatrice di virus".

Coronavirus dalla Cina cosa succede ai mercati finanziari

Coronavirus dalla Cina cosa succede ai mercati finanziari 


Wuhan, una città di 11 ilioni di abitanti, ha vissuto alcuni momenti al centro della storia cinese moderna. Uno dei centri economici della Cina centrale, fu due volte brevemente la capitale sotto i nazionalisti e Mao Zedong fece il suo famoso bagno nello Yangtze a Wuhan all'inizio della rivoluzione culturale.

Ora Wuhan è al centro di uno scoppio di un coronavirus precedentemente sconosciuto  : nCoV, come è noto, questa settimana ha dimostrato alcune scomode somiglianze con Sars, che ha ucciso quasi 800 persone tra il 2002 e il 2004. I costi economici  globali  di Sars sono stati stimati a $ 50 miliardi.

Venerdì, a metà pomeriggio, erano morte 26 persone e 881 casi confermati di infezione nCoV, secondo la televisione di stato cinese, con altri 1.073 casi sospetti in 20 province del paese. Un numero limitato di casi è stato  confermato anche negli Stati Uniti , in Giappone, Corea del Sud, Tailandia, Singapore, Hong Kong e Macao, ma al di fuori della Cina non sono stati segnalati decessi.

Da mercoledì, Wuhan è stato quasi bloccato con collegamenti aerei e ferroviari sospesi mentre le autorità tentano di limitare la diffusione dell'infezione. La polizia paramilitare fa la guardia fuori dalla stazione ferroviaria principale per impedire a chiunque di entrare mentre - contrariamente agli ospedali sovraffollati - le strade sono in gran parte vuote prima dell'annuale festival di primavera, la festa più importante in Cina quando le famiglie si riuniscono per festeggiare.


I lavoratori costruiscono un ospedale da campo a Wuhan, il centro del coronavirus. Venerdì, a metà pomeriggio, erano morte 26 persone e 881 casi confermati di infezione da nCoV
Tuttavia alcuni esperti di salute temono che le  restrizioni di viaggio su Wuhan e altre città in Hubei siano arrivate troppo tardi, dato che molti dei 100 milioni di cinesi che ogni anno attraversano il paese per visitare i parenti avevano già fatto il viaggio.

Per il governo autoritario del presidente Xi Jinping, che è sotto pressione per le proteste di Hong Kong e la vittoria di un avversario alle elezioni di Taiwan, lo scoppio di un nuovo virus è un test molto  pubblico della sua capacità di gestire una crisi internazionale - e uno che non può essere facilmente biasimato da influenze esterne maligne.

"La storia che il partito comunista cerca di perpetuare è che il sistema del governo cinese è intrinsecamente superiore a causa della sua capacità di mantenere la stabilità e la crescita", afferma Adam Ni, ex consigliere del governo australiano e redattore della newsletter China Neican. "Gli shock interni possono mandare in frantumi l'idea dell'onnipotenza del partito".

Lo scoppio è stato portato all'attenzione delle autorità il 29 dicembre, quando quattro lavoratori del mercato all'ingrosso di frutti di mare di Huanan sono stati ricoverati in ospedale con sintomi di polmonite. "È stato rilevato perché la Cina aveva messo in atto un sistema specifico per rilevare gravi infezioni respiratorie inferiori", afferma Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità. Entro due settimane, i ricercatori cinesi avevano identificato l'agente patogeno come un nuovo ceppo del coronavirus e rilasciato il suo codice genetico completo ai colleghi di tutto il mondo.

Sia Sars che Mers, un coronavirus correlato, originariamente passavano agli umani attraverso il contatto con animali - rispettivamente zibetti e cammelli - e gli esperti ritengono che nCoV provenisse da animali vivi venduti sul mercato. La fonte effettiva è sotto inchiesta. Sebbene i serpenti siano stati menzionati come una possibilità, molti scienziati ritengono che il virus abbia avuto origine nei pipistrelli.

Le crisi delle malattie infettive richiedono una miscela di estrema trasparenza e controlli draconiani. I funzionari dell'OMS hanno ringraziato Pechino per ciò che Tedros chiama "la sua cooperazione e trasparenza", in contrasto con i tre mesi che il Paese ha notificato a Sars per il resto del mondo nel 2003. Gli esperti sanitari credono che i loro omologhi a Pechino stiano provando essere il più aperto possibile questa volta, anche se i funzionari locali di Wuhan potrebbero aver tentato di coprire lo scoppio nelle sue prime fasi.

La capacità del sistema cinese di mobilitare risorse e impartire ordini è stata chiara a Wuhan e nelle città circostanti, dove decine di milioni di persone sono state poste in quarantena parziale. I principali siti turistici in tutto il paese, dalla Città Proibita di Pechino a Shanghai Disneyland, hanno chiuso le loro porte, mentre le aziende che producono maschere chirurgiche hanno continuato a correre durante le vacanze.


Un uomo passa davanti a un avviso di coronavirus all'aeroporto di Heathrow a Londra. I funzionari sanitari hanno ringraziato Pechino per la sua trasparenza, in contrasto con i tre mesi che il Paese ha notificato a Sars nel 2003 per il resto del mondo
Un residente di Shanghai di 29 anni che ha rifiutato di essere nominato dice di essere andato a trovare i suoi genitori a Wuhan martedì e tornato a casa giovedì alle 10, poco prima che il divieto di viaggio entrasse in vigore. Alle 15, bussò alla porta del suo appartamento nel distretto di Pudong. "Ero in pigiama solo per scoprire che c'era un agente di polizia con due medici in tenuta nel mio salotto", dice. "Mi hanno rintracciato e hanno raggiunto il mio padrone di casa per ottenere la chiave."

I visitatori erano "educati ma forti". Gli fu detto di rimanere a casa e riferire la sua temperatura corporea due volte al giorno per la settimana successiva. Quando ha pubblicato un articolo sulla visita su WeChat, ha ricevuto risposte da "odiatori" che lo hanno accusato di diffondere il virus lasciando Wuhan. "Ma non hanno idea di quanto le autorità locali stiano rispondendo all'intero incidente", afferma.

Tuttavia, potrebbero esserci degli svantaggi nello stile di leadership di Xi per la gestione delle crisi, con decisioni centralizzate che portano all'inerzia tra i funzionari inferiori preoccupati di prendere l'iniziativa su questioni delicate.

"Questo è l'ennesimo esempio della sua concentrazione di potere che crea un sistema politico che è incline al superamento e al segreto", afferma Jude Blanchette, esperta in Cina presso il Center for Strategic and International Studies negli Stati Uniti.

La posizione di potere del presidente non sarà influenzata, ma il nuovo virus "preannuncia un anno straordinariamente difficile", afferma. "Xi sta cercando di costruire un impero, ma invece, passerà il suo tempo a combattere gli incendi domestici."

Il malcontento per la gestione dell'epidemia da parte del partito comunista è stato finora in gran parte rivolto al sindaco di Wuhan, Zhou Xianwang, con alcuni commentatori online che chiedevano le sue dimissioni per aver minimizzato la gravità del virus.

I residenti erano arrabbiati in particolare per il fatto che due eventi organizzati in città all'inizio di gennaio - una cena in comune con oltre 40.000 persone e la distribuzione di 200.000 biglietti gratuiti ai siti turistici - non erano stati cancellati e avrebbero potuto peggiorare la diffusione del virus.


Non tutti sono così critici nei confronti della  risposta ufficiale . Wang Hongtao, 30 anni, produttore di video di Wuhan, negli ultimi giorni ha trascorso del tempo osservando uno dei principali ospedali della città. "C'era una lunga fila di pazienti, ma tutto sembrava essere tenuto in ordine", dice. "Non credo che ci siano ospedali che stanno allontanando i pazienti infetti".

Finora nCoV ha ucciso il 3-4% delle persone infette, principalmente quelle con patologie croniche sottostanti, e ha causato gravi malattie in circa un quarto. Ciò si confronta con un tasso di mortalità del 10% in Sars. Sebbene il nuovo virus non passi facilmente tra le persone, le autorità cinesi stanno rilevando una trasmissione limitata da uomo a uomo.

Jeremy Rossman, un virologo dell'Università del Kent nel Regno Unito, afferma: “È probabile che il virus continuerà a diffondersi con rapidi aumenti del numero di casi nelle prossime settimane. Tuttavia, non è chiaro se la malattia manterrà l'attuale basso tasso di mortalità e bassa incidenza della diffusione da persona a persona o se il virus si adatterà. "


Un funzionario sanitario malese esamina i passeggeri in arrivo con uno scanner termico all'aeroporto di Kuala Lumpur. Non è stato sviluppato alcun farmaco per il trattamento del coronavirus, sebbene alcuni antivirali possano aiutare i pazienti a combattere nCoV
Sebbene non sia disponibile alcun vaccino per prevenire l'infezione da nCoV, è in corso un programma di crash per svilupparne uno. La Coalition for Epidemic Preparedness Innovations, con sede a Oslo, è una partnership da 750 milioni di dollari creata nel 2017 tra governi, enti di beneficenza e industria per prevenire future pandemie.

Cepi ha lanciato tre progetti che utilizzano tecnologie diverse per preparare i candidati al vaccino nCoV e mira a prepararne uno pronto per i test sui volontari umani entro 16 settimane, afferma Richard Hatchett, amministratore delegato della partnership. "Non ci sono garanzie di successo", aggiunge.


Un medico controlla i viaggiatori a Shenyang durante l'epidemia di Sars nel 2003. Sars ha ucciso quasi 800 persone dal 2002 al 2004
Un altro strumento che potrebbe aiutare a combattere l'epidemia è un test diagnostico migliore. Le autorità sanitarie in Cina e altrove stanno utilizzando test che riconoscono le sequenze genetiche di nCoV ma queste sono lente da eseguire e devono essere eseguite in laboratori specializzati. Una società americana, Co-Diagnostics, afferma di aver completato il lavoro di progettazione preliminare per un test di screening molecolare più veloce.

Non è stato sviluppato alcun farmaco per il trattamento delle infezioni da coronavirus, sebbene alcuni antivirali possano aiutare i pazienti a combattere nCoV.

Sebbene la scienza medica abbia compiuto molti progressi nei 17 anni successivi a Sars, il nuovo coronavirus verrà fermato utilizzando gli stessi metodi per spezzare la catena di trasmissione, afferma Peter Piot, direttore della London School of Hygiene and Tropical Medicine.

"Isoli i pazienti e ti assicuri che le persone che si prendono cura di loro abbiano la massima protezione contro le infezioni", afferma. "Quindi rintracci tutti coloro che sono stati in contatto con il paziente durante il periodo di incubazione e cerchi eventuali sintomi in essi."

Nessun caso di Sars è stato rilevato da nessuna parte dal 2004. Il mondo sarà alleviato se anche il suo virus gemello può essere eliminato entro un anno.

Fonte: Financial Times -

Disqus Comments