Passa ai contenuti principali

Ballare Fino a Morire: i Rave Party nel Medioevo

Siamo nel 1518 in Germania, in una calda serata di giugno, quando una donna a Strasburgo si mette a ballare in mezzo alla strada.
Non c'é una vera e propria ragione, la donna balla, balla in maniera concitata e non la smette più.
Ormai sono ore che Frau Toffea balla, e le persone la guardano sempre con più interesse, lei balla e si sposta lungo la città.
Il mattino dopo, le persone ancora la vedono a ballare, il suo é un ballo concitato, irrefrenabile; ormai arriva la sera, siamo al secondo giorno, ma la donna continua a ballare, e non la smette.
La mattina dopo continua, le persone sono sempre più incuriosite, la donna sembra in estasi, sembra davvero parlare con Dio, non guarda in faccia a nessuno e continua a ballare, ecco allora che qualcuno vuole imitarla ed inizia anche Lui a ballare...

Ballano fino a morire - Germania
Epidemia di danza, 1518
Dopo pochi giorni sono già 34 le persone che ballano insieme a Frau Toffea in un mese siamo a 400 casi di persone che ballano, ormai questo fenomeno viene definito come un'epidemia di danza.

Nessuno sa bene cosa fare, siamo nel 1518 a Strasburgo, nel cuore del Sacro Romano Impero.
Alcuni parlano di influenze astrologiche, altri parlano di 'sangue caldo' e il salasso é l'unica terapia che provano.
Sì, perché queste persone ( in maggioranza donne) ballano senza mai smettere, una danza ossessiva che le porta ad avere degli attacchi di cuore, perchè danzano fino alla sfinimento alcune ballano fino a morire.

Ma cosa diavolo è successo 500 anni fa in Germania? Come mai queste donne si sono messe a ballare in modo così ossessivo, senza smettere fino a morirne?
Oggi potremmo definirlo come un episodio di isteria di massa, ma sicuramente ci ricorda la tarantella e il ballo della pizzica , ma resta comunque un episodio misterioso e di difficile interpretazione, quasi sconosciuto nel Nostro paese.

Questo, é solo uno dei tanti episodi di 'ballo compulsivo sociale', in Italia conosciuto come il Ballo di San Vito.
I primi episodi di cui si è a conoscenza, risalgono al '700, e si sono ripetuti in modo sporadico quasi 1.000 anni in Inghilterra, Olanda e Germania,  numerosi furono questi episodi in cui uomini, donne, giovani e vecchi si mettevano a ballare in maniera compulsiva fino a cadere a terra esausti, alcuni di loro addirittura morivano per il troppo sforzo fatto.
Ancora oggi non si riescono a capire le vere cause della Dancing mania o ballo di San Vito.
  • Un uso inconsapevole di droghe? 
  • Episodi di isteria collettiva?
Probabilmente si trattava di ingestione di pane integrale in cui i semi erano scaduti ed attaccati dalla stessa sostanza con cui oggi si sintetizza l'LSD.
Infatti questa 'epidemia' prendeva o una singola persona, o una famiglia oppure un gruppo ristretto di persone: i ballerini soffrivano di allucinazioni, vere e proprie 'crisi mistiche', avevano delle reazioni violente a colori violenti ( il rosso).
Resta però difficilmente spiegabile il fatto che alcuni di loro non ballavano solo per ore o qualche giorno ( sintomo che potrebbe far pensare all'ingestione di qualche sostanza stupefacente, seppure in modo inconsapevole) ma ballavano anche per settimane, in alcuni casi é stato riportato che ballavano anche per mesi.

Il ballo solitamente si svolgeva in cerchio, c'erano alcuni suonatori che scandivano il tempo e tutti ballavano.. Vi ricorda qualcosa?
A Noi ci sono venuti in mente i rave-party dove si balla per ore ed ore in modo compulsivo tutti insieme, finche non si smette perchè esausti...
Niente di nuovo quindi.
Da: Dancing plague of 1518 

Commenti

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.

Post popolari in questo blog

Septum piercing anello al naso: significato di una moda particolare

Si chiama septum piercing, il piercing al naso, quello che in lingua italiana si chiama anello al naso, tipico delle antiche popolazioni africane e australiane, è diventata una moda, vediamo insieme cosa significa di questo nuovo trend: l'anello al naso o septum piercing in voga specialmente tra le ragazze, ma non disdegnato dai ragazzi.

Septum piercing - anello al naso: cosa significa?
Qual'è il significato di un anello al naso? i significati del Septum o piercing al naso sono molteplici, uno per ogni cultura e uno per ogni periodo storico.
Oggi come oggi, portarlo in Italia significa solo un vezzo, una moda, niente di più, ma andiamo a vedere alcune cose che bisognerebbe sapere riguardo un anello al naso.

L'anello al naso è tipico dei bovini, serviva per prendere i bovini con una corda e condurli dove si voleva, da qui il detto "prendere per il naso", cioè portare a spasso, come si dice a Roma, che nella lingua italiana potremmo dire "prendere in giro"…

Resilienza: significato del Tatuaggio

Anche Gianluca Vacchi ha un tatuaggio con la scritta resilienza, ma cosa significa questa parola? La resilienza indica tutte quelle persone che, nonostante le avversità della vita, non si abbattono e si rialzano anche più forti di prima. Descrive tutte quelle persone che hanno un carattere forte e che sanno fare tesoro delle esperienze negative della vita e sfruttarle a proprio vantaggio. Descrive la capacità di evolvere anche grazie agli eventi negativi.
Il termine ha spopolato grazie all’imprenditore Gianluca Vacchi che tra Facebook e Istagram conta oltre un milione di fan. Vacchi ha tatuato la parola “resilienza” sul proprio corpo e ne ha fatto anche una filosofia di vita. Resilienza significato La resilenza indica la capacità di un corpo di resistere ad eventi che provocano uno choc e di riprendere la sua struttura iniziale. In ambito psicologico indica la capacità di un individuo di superare i momenti dolorosi dell’esistenza e di evolvere, nonostante le avversità.
La resilienz…

20 Lavori Più Pagati Senza Laurea

L'Università  è sopravvalutata? I 20 migliori lavori di pagamento senza laurea
"Devi studiare per ottenere un buon lavoro."
Quella era una frase che mio padre mi picchiava continuamente nella testa più di quanto Lars Ulrich potesse battere sulla sua grancassa. (Nel caso ci sia un gap generazionale, Lars è il batterista del gruppo rock Metallica).
Mentre sono grato di aver seguito il consiglio di mio padre e di aver ottenuto la mia laurea in finanza, un interessante articolo di WalletPop.com ha colto la mia curiosità. L'articolo aveva dato uno sguardo ad alcuni dei lavori più pagati che si potrebbero ottenere senza laurea.


Come evidenziato dal College Board in un recente sondaggio che illustra i cambiamenti nelle tasse scolastiche tra il 2008 e il 2018 e il 2018, le tasse scolastiche sono in costante ascesa. Negli ultimi 10 anni, il costo medio di un diploma privato di 4 anni è aumentato di oltre $ 7000 entro il 2019, forse rendendo l'idea di ottenere quella laure…