11 ott 2018

Filled Under: ,

Perchè il Mercato Azionario è Crollato Mercoledì Inaugurando il Peggior Trimestre dal 2016

È stato un brutto allungamento per i titoli statunitensi, che è stato caratterizzato da un calo di oltre 830 punti di mercoledì per il Dow Jones Industrial Average.

Per riassumere: Dow DJIA, -3,15% e indice S & P 500 SPX, -3,29% ha registrato il peggior crollo di un giorno dall'8 febbraio, mentre il Nasdaq Composite Index COMP, -4,08%, ha messo il suo peggiore skip a sessione singola dalla Brexit, quando il Regno Unito ha votato per uscire dall'Unione Europea, turbinando i mercati globali nel 2016.

L'azione di mercoledì non è stata così severa come la Brexit, ma l'azione negativa ha gettato un'ombra su un rally che è stato principalmente guidato dalla forza economica interna e dai guadagni che sono stati sostenuti dai tagli delle imposte sulle società.



Allora, qual è il prossimo? E cosa ha portato a un apparente ampio dipanarsi dei benchmark azionari che stavano testando nuove vette circa una settimana fa ?

Perchè il Mercato Azionario è Crollato Mercoledì Inaugurando il Peggior Trimestre dal 2016

Perchè il Mercato Azionario è Crollato Mercoledì Inaugurando il Peggior Trimestre dal 2016

I tassi in aumento fanno male


I crescenti rendimenti dei titoli obbligazionari, che aumentano con la caduta dei prezzi, hanno alimentato il timore che i margini di profitto delle società statunitensi possano essere schiacciati da un aumento dei costi del lavoro e da maggiori oneri finanziari. Il decreto del-0,15% Tesoro a 10 anni TMUBMUSD10Y, -0,33% un titolo governativo utilizzato per valutare i mutui, i prestiti auto e altri debiti, ha visto i suoi rendimenti salire verso un picco di sette anni (i tassi si sono leggermente arretrati durante la caduta di mercoledì).

"Il selloff azionario odierna è una reazione da parte degli investitori che alla fine si rendono conto che siamo in un contesto di tassi di interesse più elevati e, dato l'elevato livello di titoli, i partecipanti al mercato probabilmente stavano cercando un motivo per vendere. I tassi di interesse più elevati comportano in genere condizioni finanziarie più rigide che potrebbero frenare la crescita in futuro e i mercati azionari reagiscono a tale situazione ", ha affermato Charlie Ripley, senior strategist di Allianz Investment Management.

Check out: Venezuela la crisi spiegata bene 

Gli stock di FANG vengono abbandonati


I costi di escalation del prestito hanno avuto un effetto più pronunciato sulle società di megapitalizzazione come Amazon.com Inc. AMZN, -1.76%  e Netflix Inc. NFLX, -1.50% , parte di un gruppo di cosidetti componenti del FANG (incluso anche Google-genitore Alphabet Inc. GOOGL, -1,43% e Facebook Inc. FB, -1,36% ), che hanno avuto un'influenza eccessiva sul mercato più ampio a forza dei loro valori di mercato. Mercoledì, Amazon ha perso il 6,2%, segnando il suo peggior giorno da febbraio 2016 e ha quasi cancellato tutti i suoi guadagni degli ultimi tre mesi, secondo i dati di FactSet. Le azioni di Netflix sono calate dell'8,4% mercoledì, rappresentando il peggior crollo giornaliero dal 19 luglio 2016.

Detto questo, le azioni di Amazon sono aumentate del 50% quest'anno e quelle di Netflix hanno registrato un ritorno del 70% da inizio anno, anche considerando il guadagno di mercoledì.

Le azioni recenti suggeriscono che gli investitori potrebbero riversare vincitori e spostare denaro altrove, dicono alcuni operatori di mercato.

Volatilità di ottobre
Nelle prime otto sessioni del quarto trimestre, il Nasdaq è in calo di quasi l'8%, che rappresenterebbe il peggior inizio di un trimestre dai primi tre mesi del 2016 e il peggiore inizio di un quarto trimestre dal 2008, secondo Dow Jones Market Dati. Il Dow è in calo del 3,3%, che rispecchierebbe il peggior kickoff del quarto trimestre da quando è sceso del 22% per iniziare gli ultimi tre mesi del 2008.

Stagionalmente, ottobre è stato un brutto periodo per i mercati.

Leggi: Opinione: allacciate le cinture di sicurezza per le scorte: ottobre è quasi arrivato

Deposito di scorte industriali e materiali
Alcuni dei sentiment negativo è stato attribuito ad un avvertimento da PPG Industries Inc . PPG, + 1.06% , che ha detto lunedì che la società di vernici e rivestimenti stava aumentando i prezzi di tutti i produttori di dispositivi di primo equipaggiamento automobilistico di una media del 10%, in quanto opera per combattere le crescenti pressioni inflazionistiche.

Jim Cramer di CNBC ha dichiarato che l'avviso di guadagni di PPG potrebbe indicare una maggiore debolezza in un settore industriale e dei materiali che è già stato colpito dai timori sugli scontri commerciali tra Stati Uniti e Cina.

Guasto tecnico
Inoltre, i benchmark hanno subito una serie di cosiddetti guasti tecnici o quasi guasti. L'S & P 500 ha spezzato una sequenza di 74 sessioni senza una mossa dell'1%, riflettendo la più lunga serie di vittorie del periodo conclusosi a gennaio. Anche lo S & P 500 è sceso al di sotto della media mobile a 50 giorni a 2.879,39 e si aggira sopra la media a 200 giorni a 2,765,51. Gli analisti tecnici guardano le medie mobili per aiutare a determinare tendenze rialziste e ribassiste in una risorsa, con una violazione al di sotto di una linea di tendenza che segnala in genere che l'ottimismo è terminato, almeno momentaneamente.

Nel frattempo, il Nasdaq ha raggiunto la media di 200 giorni a 7,4988,59.

Il Dow ha superato la linea di tendenza di 200 giorni, ma ha chiuso al di sotto dei 50 giorni al 25,995.09.

Rotazione


Alcuni partecipanti al mercato sostengono che gli investitori si stanno spostando dalle strategie alimentate dalla crescita alle azioni value, che sono state sfavorite dal momento che le quote di società tecnologicamente avanzate sono aumentate vertiginosamente. Gli investitori tendono a rivolgersi a società sottovalutate nelle fasi successive di un ciclo economico, prima di una recessione, dicono i partecipanti al mercato.

Questo spostamento potrebbe essere preso attualmente.


"Non esiste un pianeta in cui un settore sensibile ai tassi sovraperformi rispetto agli AS TARIFFE. La tecnologia che viene sottoposta quotidianamente alla legnaia ha senso: il valore è aumentato rispetto alla crescita e in generale le persone vendono i loro grandi vincitori in preda al panico. Non si ottiene un + 60% all'anno in NFLX senza alcune settimane del -15% qua e là ", ha scritto Michael Antonelli, operatore di vendita azionario presso RW Baird & Co., in una nota di mercoledì.

L'indice Russell 1000 Growth RLG, -4.02% un proxy per la crescita (rappresentato in verde nella tabella sottostante) e Russell 1000 Value Index RLV, -2.54% entrambi stanno diminuendo, ma una goccia più acuta si è verificata per i cosiddetti nomi di crescita.

Inoltre, l'indice del valore è stato scambiato in modo approssimativo negli ultimi tre mesi, mentre la crescita è diminuita dell'1,7% nello stesso periodo.


Errore di politica della Fed


Mercoledì il presidente Donald Trump ha in parte incolpato la Federal Reserve per i venti contrari sul mercato. "Penso che la Fed stia commettendo un errore. È così stretto, penso che la Fed sia impazzita ", ha detto, ribadendo le critiche che ha nutrito circa l'intento della banca centrale di normalizzare i tassi di interesse dai livelli dell'era della crisi e prevenire un surriscaldamento dell'economia.

Cramer e altri della CNBC stanno anche sostenendo che un errore politico da parte della Fed potrebbe essere la rovina del mercato.

E 'tempo di farsi prendere dal panico?
Alcuni partecipanti al mercato dicono che non è proprio il momento di farsi prendere dal panico, ma consigliare cautela.

"La mia aspettativa è che il selloff sarà simile a quello che abbiamo visto all'inizio dell'anno e in definitiva questo si rivelerà una buona opportunità di acquisto per quegli investitori che hanno un orizzonte temporale più lungo e hanno un portafoglio che si adatta alla loro tolleranza al rischio", ha detto Chris Zaccarelli, Chief Investment Officer presso Independent Advisor Alliance.

"Per quanto tempo potrebbe durare questa piccola correzione? Bene, quello alla fine del 2015 è durato circa sette mesi, ma questa è stata una recessione piena di guadagni, non credo che stiamo affrontando questo momento ", ha scritto Antonelli in una nota, riferendosi alla crisi del 2015 nei mercati in parte scatenata dalle preoccupazioni per un rallentamento dell'economia cinese.

"Questo tipo di mosse sono buone anche per una cosa: fare una lista della spesa di tutti i nomi che si desidera possedere più bassi e dire" ecco la mia possibilità, lasciami dei compiti e vedi se mi piace ancora. " Le opportunità abbondano sempre, amici miei, devi solo trovarlo ", ha detto.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.