27 dic 2018

Filled Under:

Migliore investimento da fare nel 2019: immobili, fondi comuni o azioni?

Qual'è il migliore investimento oggi? Anche se non segui da vicino i mercati finanziari, se hai denaro in quei mercati vale la pena considerare, ogni tanto, dove sei stato e dove le correnti potrebbero portarti.
In poche parole, il mercato azionario negli Stati Uniti ha generato enormi ricchezze per gli investitori, e negli ultimi mesi ha ruggito in avanti con appena una battuta d'arresto, sollevando interrogativi su quanto siano sostenibili tali guadagni.

Le obbligazioni non si sono comportate in modo così spettacolare come le azioni. Ci sono stati segnali che i mercati a reddito fisso potrebbero essere pronti per un cambiamento di direzione tanto atteso.

Abbiamo selezionato nove articoli con report e analisi su dove sono stati i mercati e alcuni indizi su dove potrebbero essere diretti. Insieme, la selezione offre un'introduzione agli investimenti. Speriamo che almeno alcuni di questi articoli possano intrattenerti anche tu.
LEGGI ANCHE : Investire Piccole Somme di Denaro


Migliore investimento da fare nel 2019: immobili, fondi comuni o azioni?

Migliore investimento da fare nel 2019: immobili, fondi comuni o azioni?

Il mercato azionario è troppo tranquillo ?


Una rara calma si è stabilizzata sul mercato azionario, che ha prosperato con quasi nessuna recessione. Questa condizione è molto insolita, e alcuni temono che aumenti le probabilità che i prezzi delle azioni scendano.
Una rara calma si è stabilizzata sul mercato azionario. Se si rivela essere l'unico prima della tempesta è una domanda avvincente dopo un anno di condizioni così placide che gli investimenti hanno iniziato a sembrare ingannevolmente semplici.

LEGGI ANCHE >>> Investimenti e Prestiti

In tutto il 2017, l'indice azionario 500 di Standard - Poor non ha subito decrementi superiori al 3%, la prima volta che è successo. E un indice di volatilità ampiamente seguito, noto come il VIX, ha chiuso al di sotto di 10 in oltre 40 giorni in un periodo di sei mesi fino a fine novembre, secondo Citi Research. Prima di ciò, il VIX non si era chiuso al di sotto di 10 in più di sei giorni in un periodo di sei mesi. La Borsa di Milano ha fatto guadagni record, invece.

Lo sfondo pacifico del commercio ha aiutato il S & P 500 a salire del 19,4% all'anno e del 6,1% nel quarto trimestre. Factoring nel pagamento di dividendi e ulteriore apprezzamento dal reinvestimento di tali dividendi nelle azioni delle società costituenti, l'indice ha reso il 6,6% nel trimestre e il 21,7% nel 2017. E, nonostante alcuni rumori sul mercato obbligazionario, le azioni si sono mosse ancora più primi giorni del 2018.

Ma la volatilità del trading drasticamente ridotta, una condizione a volte chiamata metastabilità, preoccupa alcuni strateghi di Wall Street.

Riduzione delle emissioni, guadagnando denaro


I fondi obbligazionari green cercano titoli con chiari vantaggi ambientali. I loro manager inseguono la promessa di una doppia linea di fondo: rendimenti crescenti e riduzione delle emissioni di carbonio.
Le obbligazioni possono sembrare uno strumento improbabile per salvare il mondo. Ma i gestori di fondi comuni di investimento e fondi negoziati in borsa che investono in cosiddette obbligazioni verdi dicono che i titoli possono aiutare ad affrontare i cambiamenti climatici e altri problemi ambientali.

"Più le obbligazioni verdi vengono emesse, più i progetti verdi vengono finanziati", ha affermato Christopher J. Wigley, senior portfolio manager a reddito fisso presso il Mirova Global Green Bond Fund. "I legami verdi stanno riducendo le emissioni" dei gas serra, ha detto.

I green bonds finanziano progetti ambientali come l'energia eolica e solare, i trasporti pubblici e gli aggiornamenti dell'efficienza energetica. Possono essere emessi da società, governi, organizzazioni internazionali come la Banca Mondiale e le università. Apple e Starbucks sono diventati verdi con alcune delle loro emissioni obbligazionarie negli ultimi anni.

"Apple ha fatto un ottimo lavoro nel delineare i progetti su cui dovrà lavorare - come utilizzerà il ricavato per ridurre direttamente i suoi costi energetici e le sue emissioni", ha affermato Samantha D. Palm, portfolio manager del Parnassus Fixed Income Fund. Il fondo della signora Palm investe in base a principi ambientali, sociali e di governance e possiede obbligazioni verdi tra le sue circa 90 partecipazioni.

L'investimento migliore lo si può fare nei mercati emergenti:


I cacciatori di occasioni hanno iniziato a prestare molta attenzione ai titoli dei mercati emergenti.

Sono un po 'in ritardo per il gioco. Dopotutto, gli investitori motivati ​​dall'impulso hanno già notato che le azioni di società con base in economie in rapida crescita come la Cina e l'India sono tornate a ruggire negli ultimi anni. Guidati da nomi hot tech come Tencent Holdings e Alibaba Group, molti di loro hanno raddoppiato nel 2017.

Ma ora i fondi comuni di investimento orientati al valore e i fondi scambiati in borsa stanno rovistando nelle parti dei mercati emergenti che molti hanno ignorato: settori stabili come produzione, estrazione e finanza. Anche queste parti dei mercati emergenti hanno registrato rendimenti considerevoli nel corso dell'ultimo anno, quando la crescita economica globale ha iniziato a riaccelerare.

Ma mentre i segmenti in rapida crescita dei mercati emergenti sono tornati intorno al 40% nel 2017, i cosiddetti titoli value sono aumentati di circa la metà.

I rendimenti più contenuti, associati al mercato orso a cinque anni delle azioni dei mercati emergenti prima di questa impennata, indicano che le azioni con valore dei mercati emergenti sono ancora scambiate a prezzi relativamente interessanti. Alcuni cacciatori di occasioni sostengono che le azioni con valore dei mercati emergenti sono l'unica parte veramente sottovalutata del mercato azionario globale.

Mentre il rapporto prezzo / utili per i segmenti in più rapida crescita dei mercati in via di sviluppo si attesta intorno a 16, le azioni con valore dei mercati emergenti sono scambiate a un P / E di poco meno di 10.

Intelligenza Artificiale che fa trading automatico, è veramente l'investimento migliore da fare?


Questi programmi di trading automatico possono essere utili, ma non sono A.I. perché sono statici; fanno la stessa cosa più e più volte finché qualcuno non li cambia. A.I. implica l'apprendimento automatico, in cui un programma si aggiorna con l'arrivo di nuove informazioni. Qualunque sia l'obiettivo per cui il programma è stato creato rimane lo stesso, ma gli strumenti per la risoluzione dei problemi continuano a cambiare e riflettono la somma delle informazioni con cui deve lavorare .

Grandi società di gestione di fondi come Fidelity e Vanguard dicono di usare A.I. per una serie di scopi, ma si rifiutano di essere specifici.

BlackRock dice che si basa su di esso per il sollevamento cognitivo pesante, spesso perlustrando i dati per scoprire schemi che potrebbero rimanere oscuri agli occhi e al cervello umano. Gli esempi offerti da Jessica Greaney, una portavoce dell'azienda, includono l'identificazione e il tentativo di sfruttare le relazioni non intuitive tra titoli o indicatori di mercato, analizzare i social media "per acquisire informazioni sugli atteggiamenti, i sentimenti e le preferenze dei dipendenti" e monitorare i motori di ricerca per le parole inserite in particolari argomenti, diciamo auto o beni di lusso.

Questi algoritmi giocano un ruolo di supporto negli investimenti di BlackRock, ha detto la signora Greaney. Le decisioni su cosa comprare e vendere sono prese da manager che vivono e respira.

Quei programmi possono essere utili, ma non sono A.I. perché sono statici; fanno la stessa cosa più e più volte finché qualcuno non li cambia. A.I. implica l'apprendimento automatico, in cui un programma si aggiorna con l'arrivo di nuove informazioni. Qualunque sia l'obiettivo per cui il programma è stato creato rimane lo stesso, ma gli strumenti per la risoluzione dei problemi continuano a cambiare e riflettono la somma delle informazioni con cui deve lavorare .

Grandi società di gestione di fondi come Fidelity e Vanguard dicono di usare A.I. per una serie di scopi, ma si rifiutano di essere specifici.

BlackRock dice che si basa su di esso per il sollevamento cognitivo pesante, spesso perlustrando i dati per scoprire schemi che potrebbero rimanere oscuri agli occhi e al cervello umano. Gli esempi offerti da Jessica Greaney, una portavoce dell'azienda, includono l'identificazione e il tentativo di sfruttare le relazioni non intuitive tra titoli o indicatori di mercato, analizzare i social media "per acquisire informazioni sugli atteggiamenti, i sentimenti e le preferenze dei dipendenti" e monitorare i motori di ricerca per le parole inserite in particolari argomenti, diciamo auto o beni di lusso.

Questi algoritmi giocano un ruolo di supporto negli investimenti di BlackRock, ha detto la signora Greaney. Le decisioni su cosa comprare e vendere sono prese da manager che vivono e respira.

L'A.I. Equity potenziato E.T.F. è diverso. Usa algoritmi per percorrere l'ultimo miglio e selezionare le sue partecipazioni, in genere da 30 a 70 titoli, ha detto Art Amador, uno dei fondatori di EquBot, la società che ha creato il fondo. Ha avuto l'assistenza di un programma I.B.M. che promuove le start-up tecnologiche e l'E.T.F. esegue la maggior parte dei calcoli sul supercomputer Watson di I.B.M.

"A.I. di EquBot la tecnologia imita il processo di investimento di un esercito di analisti di ricerca azionari che lavorano tutto il giorno ", ha affermato Amador. "Ha dati su 6.000 aziende, un milione di articoli e documenti al giorno, e dati sul sentimento del mercato." Oltre a smistare le informazioni e ad usare la sua programmazione per assicurarsi che abbia quello che considera il portafoglio ottimale - il fondo tipicamente ne fa almeno uno scambia ogni giorno - costantemente perfeziona i suoi metodi di selezione delle scorte.

Il signor Amador afferma che l'intelligenza artificiale ha un vantaggio sul tipo naturale a causa delle intrinseche debolezze emotive e psicologiche che ingombrano il ragionamento umano.

Investire in fondi comuni di piccole aziende:

In un'epoca che premia personalità fuori misura e sogni grandiosi - "Vai alla grande o vai a casa", come dice il proverbio - restare piccoli raramente porta complimenti.

Ma per i gestori di tre dei fondi comuni più performanti del quarto trimestre, investire nei topi del mercato - titoli a piccola capitalizzazione - ha dato enormi guadagni. Il trio definisce i loro mandati in modo diverso, ma tutti spesso preferiscono i piatti più piccoli.

Scott L. Barbee, gestore di portafoglio dell'Aegis Value Fund, si definisce un investitore con un valore profondo: è tipicamente ricercatore di azioni in settori in cui altri investitori sono fuggiti. "Stiamo cercando di cogliere i titoli ciclici alla depressione o le società che stanno subendo una sorta di stress che ha creato un sacco di pregiudizi negativi nei media e tra gli altri investitori", ha detto.

Il signor Barbee vuole comprare scorte a forti sconti per le sue stime del loro valore. In particolare, valuta in che modo il valore contabile di un'impresa - il valore contabile netto delle sue attività - si confronta con i valori di mercato. Le attività possono servire da base per un prezzo azionario, perché, in teoria, una società non dovrebbe valere meno del valore netto delle sue attività.

Diversi anni fa, gli scavi di Mr. Barbee lo hanno portato all'oro. "I minatori d'oro, nel 2011 e nel 2015, erano in calo del 90%", ha detto. "Se pensi al mercato più ampio, nella Grande Depressione, è caduto qualcosa come il 90%. Quindi hai avuto questo straordinario crollo della valutazione quando il prezzo dell'oro è crollato ". Quando il prezzo del metallo è rimbalzato negli ultimi due anni, lo hanno fatto anche le azioni.

La volontà di scommettere sui non amati ha anche spinto il suo investimento in Resolute Forest Products, una società di legname, carta e cellulosa con sede a Montreal. "C'era stato un enorme interesse da parte degli investitori sul declino delle vendite di carta da giornale", ha detto. "L'avvento di Internet e della consegna digitale ha cambiato il business delle notizie, e questo ha causato un enorme calo della domanda di carta da giornale".

Resolute è il più grande produttore al mondo di carta da giornale. Ma, essendo emerso diversi anni fa da una bancarotta, aveva ristrutturato, sottolineando la produzione di tissue e la produzione di legname. Di conseguenza, il signor Barbee ha dichiarato: "Le persone ora stanno vedendo questo come una società di legname invece di un business in calo di carta da giornale". Questo si è tradotto in un aumento del quarto trimestre, quando il titolo è cresciuto di oltre il 100%.

Questo salto ha contribuito a un guadagno complessivo del quarto trimestre per Aegis Value del 21,66%, rispetto al 6,64% dell'indice Standard & Poor's 500. Il fondo, le cui azioni al dettaglio hanno una spesa netta dell'1,75%, quest'anno celebrerà il suo ventesimo anniversario. Nel corso della sua vita, ha restituito una media annualizzata di oltre il 10 percento.

Risolute ha anche contribuito a spingere i guadagni del quarto trimestre del Fondo opportunità Chou. Come il signor Barbee, il gestore del fondo, Francis S. M. Chou, è investitore di valore. Ha detto che mira a comprare un titolo per non più di $ 60 per azione se stima il suo valore a $ 100. "Questo è il mio margine di sicurezza."

Risoluto, ad esempio, "era davvero economico", ha detto. "Il valore contabile era di circa $ 20 per azione, e ho comprato a circa $ 4. Anche se hai tolto il valore della carta da giornale, valeva comunque più di $ 4. "

I fondi del signor Chou negli Stati Uniti sono relativamente nuovi - L'opportunità è iniziata nel 2010, così come il fondo obbligazionario degli Stati Uniti - ma ha gestito denaro in Canada per più di 30 anni. La sua biografia è insolita. Non frequentava la scuola di business o lavorava in un'altra compagnia di investimento. Piuttosto, era un tecnico della compagnia telefonica, innamorato del mercato azionario, e persuase molti amici a fondare un club di investimento. Il club si è evoluto nel suo primo fondo comune canadese.

Paragona il suo stile di investimento a contrattare la caccia nel negozio. "Quando vai a fare shopping, provi a comprare con uno sconto", ha detto. "Faccio la stessa cosa Ho solo bisogno di capire la contabilità per valutare le società. "Se la vedrà, considererà l'affare molto meno. "Devi avere pazienza e comprare quando le scorte stanno svendendo per qualche motivo temporaneo negativo - come Resolute. La sua valutazione sembrava dipendere totalmente dalla carta da giornale ".

Morningstar, la società di informazioni sugli investimenti, classifica il fondo del signor Chou come un'offerta di valore a piccola capitalizzazione, basata sulle sue posizioni. Ma il fondo può investire in modo più ampio. Ultimamente, ad esempio, ha detenuto ingenti quantità di obbligazioni e liquidità: la liquidità ha inciso per circa un quinto delle sue attività alla fine di settembre.

"Se sei davvero schizzinoso, potresti non essere in grado di comprare qualcosa per un po '", ha detto. "Se non riesco a trovare nulla che mi piaccia, resterò in contanti".

Il fondo del signor Chou ha guadagnato il 16,94% nel quarto trimestre. Ha una spesa netta dell'1,2 percento. Negli ultimi anni, il signor Chou non ha preso una commissione di gestione perché ha dichiarato di non essere soddisfatto delle prestazioni del fondo: il fondo ha perso denaro nel 2015 e nel 2016. Ha detto che prevede di ricominciare a pagare.

Fonte: Economia Italia 

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.