13 lug 2018

Filled Under: ,

Brexit White Paper: il Libro Bianco della Brexit

Cos'è il Brexit White Paper? Il governo inglese ha pubblicato il suo tanto atteso libro bianco sulla Brexit , la spiegazione più lunga e dettagliata delle sue proposte per le future relazioni del Regno Unito con l'UE. Il documento di 104 pagine espone molti degli stessi piani dettagliati dopo la riunione del gabinetto a Chequers la scorsa settimana, ma entra molto più in dettaglio. Ecco gli elementi chiave:



Principi principali

Il white paper dice che il governo cerca "una Brexit pragmatica e pratica". Dice che le sue proposte seguono i discorsi di Theresa May a Lancaster House, a Firenze, alla Mansion House e a Monaco di Baviera, "e nel fare ciò [affronta] le questioni sollevate dall'UE nei mesi a venire".
Dice che la speranza è che la sua pubblicazione porterà a "un raddoppiamento degli sforzi nei negoziati". Lo scopo principale, sostiene, è "rispettare il risultato del referendum e la decisione del pubblico del Regno Unito di riprendere il controllo delle leggi, dei confini e del denaro del Regno Unito".
La nuova relazione con l'UE dovrebbe essere "di portata più ampia rispetto a qualsiasi altra esistente tra l'UE e un paese terzo", afferma.

LEGGI ANCHE >> Il Presidente UE Junker è un alcolizzato? 
L'obiettivo sarebbe "una Brexit pratica" con entrambe le parti "fiduciosi di poter contare e fidarsi degli impegni presi l'uno con l'altro". Ciò comporterebbe un dialogo regolare, istituzioni comuni e mezzi "solidi e appropriati" per risolvere le controversie, coinvolgendo un arbitrato vincolante che farebbe riferimento alla Corte di giustizia europea.
Brexit White Paper: il Libro Bianco della Brexit

i 5 obiettivi del Brexit White Paper, il libro bianco della Brexit

Cinque obiettivi chiave

Il white paper presenta cinque aree principali di interesse:
  1. L'economia : "sviluppare una relazione economica ampia e profonda con l'UE che massimizzi la prosperità futura ... e riduca al minimo gli ostacoli agli scambi tra il Regno Unito e l'UE, proteggendo posti di lavoro e mezzi di sussistenza - allo stesso tempo sfruttando le opportunità commerciali in tutto il mondo. ”
  2. Comunità : porre fine alla libera circolazione con un nuovo sistema di immigrazione, sostegno all'agricoltura e alla pesca, e ciò che viene chiamato un "fondo di prosperità condivisa".
  3. Il sindacato : proteggere il processo di pace in Irlanda del Nord, evitare un duro confine irlandese, salvaguardare l'integrità costituzionale del Regno Unito e devolvere poteri adeguati.
  4. Democrazia : lasciare le istituzioni dell'UE e rivendicare la sovranità del Regno Unito, assicurando che le leggi siano prese nel Regno Unito.
  5. La posizione del Regno Unito nel mondo : promuovere principi generali come l'apertura e la libertà.

Partnership economica

Il piano "consentirebbe ai prodotti di subire solo una serie di approvazioni e autorizzazioni in entrambi i mercati, prima di essere venduti in entrambi". Ci sarebbero accordi separati per i servizi, dando alla libertà del Regno Unito "la possibilità di tracciare il proprio percorso nelle aree che contano di più per la propria economia".Il white paper afferma che l'obiettivo è una zona di libero commercio per le merci, che dia un accesso senza frontiere alle frontiere. Ciò "proteggerebbe le catene di approvvigionamento univocamente integrate e i processi" just in time "" senza "dichiarazioni doganali costose".
Questa sezione riconosce che il Regno Unito "non può avere tutti i benefici dell'adesione al mercato unico senza i suoi obblighi" e afferma che è quindi necessario creare un nuovo accordo su misura.



Per quanto riguarda i servizi, ci sarebbero nuovi accordi sul commercio digitale, che consentiranno al Regno Unito e all'UE "di rispondere agilmente alle nuove opportunità e sfide presentate dalle tecnologie emergenti".
I dettagli dei nuovi accordi sui servizi rimangono vaghi, ma si baserebbero su "i principi del commercio internazionale e dei precedenti degli attuali accordi commerciali dell'UE", si legge nel documento, oltre a elementi come il continuo riconoscimento reciproco delle qualifiche professionali.
Questa sezione richiede anche un nuovo e completo accordo sui servizi finanziari, a partire da una posizione di "regole identiche e quadri di vigilanza intrecciati".

Accordo di dogana facilitato (FCA)

Una parte fondamentale dei nuovi accordi economici sarebbe questa, la nuova proposta di compromesso di maggio per gli accordi doganali post Brexit, che cercherebbe di ridurre al minimo l'attrito alle frontiere mantenendo il Regno Unito al di fuori del mercato unico dell'UE.
Il Regno Unito e l'UE diventerebbero un "territorio doganale combinato" per le merci, in cui il Regno Unito applicherebbe le tariffe e le politiche commerciali dell'UE per le merci destinate al blocco, con le tariffe interne imposte per le merci dirette nel Regno Unito.
Secondo il white paper, l'FCA "preserverebbe il commercio senza attriti per la maggior parte del commercio di beni nel Regno Unito e ridurrebbe le frizioni per gli esportatori e gli importatori britannici".
In pratica, secondo il white paper, quando un prodotto raggiunge il confine del Regno Unito e la sua destinazione "può essere dimostrata in maniera solida da un operatore fidato", verrà applicata la relativa tariffa UK o UE. Se la destinazione non può essere dimostrata, verrà applicata la più alta delle due tariffe, con il rimborso effettuato secondo necessità se il prodotto finisce alla fine nella destinazione tariffaria più bassa.
Questo schema comporterebbe discussioni con l'UE su settori quali i regimi di fiducia degli operatori commerciali e le disposizioni per il rimborso delle tariffe in eccesso.
Il governo avrebbe "esplorato le opzioni per utilizzare i progressi futuri della tecnologia per semplificare il processo", tra cui l'apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale.

Convergenza sugli standard

Il libro bianco propone un regolamento comune per "sostenere la zona di libero scambio per i beni". Ciò implicherebbe che le norme BSI britanniche non si discostano dai loro equivalenti UE e test comuni per le merci. Un esempio dato nel documento sarebbe il continuo riconoscimento reciproco delle stesse approvazioni per varie categorie di veicoli a motore.
La proposta comporterebbe un regolamento comune su prodotti alimentari e agricoltura e la partecipazione del Regno Unito alle agenzie dell'UE per prodotti chimici, aerei e medicinali, "accettando le regole di queste agenzie e contribuendo ai loro costi".
Per quanto riguarda il cibo, ciò includerebbe l'equivalenza di elementi quali l'etichettatura, gli accordi di speculazione che l'UE ha già con altre nazioni, ad esempio sugli standard comuni per i prodotti commercializzati come biologici.

Movimento di persone

La libera circolazione delle persone dall'UE nel Regno Unito terminerà, dice il white paper. Mentre i dettagli della futura politica migratoria saranno decisi nei mesi a venire, il Regno Unito cercherà di attrarre ancora i "migliori e più brillanti" dall'UE.
Gli accordi di notizie cercheranno di aiutare le imprese a ottenere il personale giusto, consentire ai cittadini di viaggiare senza visto per turismo o viaggi d'affari temporanei, e aiutare gli studenti a studiare all'estero.
Questa sezione ribadisce il desiderio di mantenere "alti standard ambientali" con un nuovo corpo statutario per monitorare questo, ma non contiene dettagli di ciò che ciò significherebbe nella pratica.

Partnership di sicurezza

Ciò significherebbe la continua condivisione di dati e informazioni per proteggere i cittadini e la partecipazione del Regno Unito ad agenzie come Europol. Ciò comporterebbe anche il coordinamento in materia di politica estera e di difesa.

Prossimi passi

L'ultima parte del white paper chiede che i negoziati accelerino, affermando che una volta raggiunto un accordo sarà esaminato dal parlamento. Aggiunge: "Il Regno Unito e l'UE hanno l'ambizione condivisa di concordare entrambi i documenti entro ottobre per dare tempo sufficiente ai loro rispettivi parlamenti per dare la loro approvazione prima che il Regno Unito lasci l'UE il 29 marzo 2019."

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.