Passa ai contenuti principali

Juncker è Alcolizzato? Ecco la Verità

Jean- Claude Juncker é alcolizzato? Per scoprire la verità sulle ultime polemiche che vedono Juncker in una riunione dei vertici UE in apparenza del tutto sbronzo, leggiamo una recente intervista rilasciata al Financial Time
Prima però una precisazione sul presunto alcolismo di Juncker.
Juncker ha avuto un incidente ed è stato in coma 3 giorni.
Da quella volta, soffre di forti dolori di schiena e di sciatica chea volte gli impongono di appoggiarsi a qualcuno per mantenersi in piedi.
Detto questo, Juncker beve.
Diverse persone hanno asserito che Juncker beve, anche dei politici ma sono tutti ( guarda caso) politici anti europeisti, come alcuni politici polacchi.

Possiamo dire quindi senza ombre di dubbio che Jean-Claude Juncker sia ubriaco?
Come si vede da queste immagini Juncker sembra ubriaco, ma come si muove, è compatibile con il problema fisico alla sciatica che ha da anni.



Juncker è Alcolizzato? Ecco la Verità


Quattro fotografie in bianco e nero allineano un muro nella sala da pranzo privata del presidente della Commissione europea. Ognuno rende omaggio ai titolari degli uffici del passato: Roy Jenkins, riformatore del partito laburista e grande gourmand; Gaston Thorn, il lussurioso lussemburghese; e Jacques Delors, il re filosofo francese che contribuì a costruire il mercato unico e l'euro. La quarta foto cattura l'attenzione.

L'anno è il 1966. Walter Hallstein, professore di diritto tedesco, diplomatico e primo presidente della Commissione, intrattiene il presidente Habib Bourguiba in Tunisia.

Ecco un'istantanea del club intimo e originale dei 6 membri della Comunità Economica Europea.

L'odierna Unione Europea di 28 membri, che si sta espandendo in modo incontrollato, che presto avrà 27 anni con la partenza degli inglesi, sembra un mondo a parte.

 Questa settimana segna il 60 ° anniversario del Trattato di fondazione di Roma . Il tintinnio degli occhiali da champagne sarà disattivato.

L'Europa rimane colpita dalla bassa crescita e dall'elevata disoccupazione, un'ondata migratoria dal Medio Oriente e dal Nord Africa, per non parlare della Brexit e di Donald Trump.

Juncker è Alcolizzato? Ecco la Verità
Juncker, Presidente della UE


Se Jean-Claude Juncker si sente depresso, lo maschera bene.

L'attuale presidente della Commissione europea, un altro lussemburghese nel ruolo principale, ha accettato di pranzare per celebrare l'anniversario di Roma.

Arriva puntuale alle 12.30, tutto sorride dietro un sobrio completo scuro, camicia bianca e cravatta rosa. "Come mai è passato così tanto tempo?" Dice in francese, abbracciandomi con calore. Sono passati 15 anni dall'ultima volta che ci siamo incontrati.

Negli anni '90, quando ero il capo dell'ufficio del FT a Bruxelles. Juncker era il primo ministro del suo paese, un mini-potere-broker tra Francia e Germania e una fonte attendibile.

 A 62 anni, è stato vicino al centro del potere per più di tre decenni, presente alla creazione della moderna UE.

Oggi è l'ultimo uomo in piedi. "Sono stato eletto 14 volte nella mia vita, nove volte al parlamento lussemburghese, quattro volte al Parlamento europeo", dice, omettendo l'ultimo controverso voto quando "Buggins 'turn" ha dettato che era il candidato del centro-destra per il lavoro della Commissione. "Essere descritto come uno stupido burocrate senza alcun legame con la democrazia rappresentativa è difficile da prendere. Non siamo in una torre di ferro. " ***

 Mentre prendiamo posto a un tavolo da pranzo incontaminato impostato per due, comincio con alcune brevi e acute domande: cosa è andato storto in Europa?

L'allargamento è stato un errore? E la missione originale, per esorcizzare i demoni del nazionalismo e della guerra?

 Juncker afferma che l'allargamento è stata una conseguenza inevitabile della fine della guerra fredda. Più di 20 nuovi paesi hanno preso il loro posto sulla mappa europea.

I conflitti di confine rappresentavano un rischio enorme. Eppure ammette che il messaggio di guerra e pace non risuona più nelle giovani generazioni. "Io [anche] spiegherò l'Europa con una prospettiva futura. . . stiamo perdendo peso economicamente e demograficamente anche se pensiamo di essere ancora padroni del mondo.

Entro la fine di questo secolo, saremo il 4% degli europei su 10 miliardi di persone. Questo non è il momento per nuove divisioni. Dobbiamo restare uniti. " Il presidente sorseggia un bicchiere di vino, un bianco croccante della Linguadoca.

"Mio padre era un operaio siderurgico e mi ha parlato di un nuovo inizio in Europa [negli anni '50]. Era stato costretto a unirsi all'esercito tedesco, insieme a tre dei suoi fratelli.

È stato un periodo terribile nella vita di mio padre e degli zii, che mi ha impressionato per il resto della mia vita ". Suo padre fu ferito a Odessa sul fronte orientale e fatto prigioniero dai russi.

Durante la campagna referendaria sulla Brexit, i tabloid britannici riferirono che suo padre era un nazista, un insulto che sconvolse profondamente il presidente e suo padre, che morì poco dopo. "Era ingiusto e disgustoso", dice Juncker, "persino [Nigel] Farage [leader di Ukip] si è scusato".

 Ora nel crepuscolo della sua carriera, Juncker è stato criticato come a bassa energia, una reliquia di un'epoca passata che delega troppo a Martin Selmayr , il suo capo dello staff machiavellico, e che trascorre troppo poco tempo negli stati membri "nuovi arrivati" nell'Europa centrale e orientale. ("Accetto questo", dice dell'ultimo punto).

 Durante una conversazione di due ore, è determinato a dimostrare di essere in cima alla sua breve, snocciolando statistiche che vanno dal salario minimo in Bulgaria al declino del numero di chioschi telefonici in Germania, tutte consegnate senza sforzo in inglese, francese e occasionalmente tedesco . Il cibo è una fastidiosa distrazione.

Il presidente sfiora appena il suo antipasto, un gustoso e spezzato Carpaccio di Saint-Jacques in sesamo e olio di soia. *** Una cameriera arriva con una bottiglia di vino rosso, un Pomerol del 2005. "No, no", dice il presidente, sventolando il chiaretto. "Non riesco a mescolare bianco e rosso. Avremo grandi eventi. "

 La debolezza del presidente per l'alcol è ben nota. Oggi è il miglior comportamento. Gli chiedo come sia sopravvissuto a tutti quei consigli notturni. Dal suo punto di vista, il peggio è stato un incontro sul bilancio a Bruxelles alla fine del 1985, prima che Spagna e Portogallo si unissero all'UE.

 Commissione europea Berlaymont, Rue de la Loi 200, 1049 Bruxelles Berlaymont, Rue de la Loi 200, 1049 Bruxelles Carpaccio di Saint-Jacques Noisette de filet de veau Crêpe caramélisée à l'orange Moka et mignardises Mas Champart Château L'Hospitalet de Gazin Pomerol Totale gratuito "Stavo presiedendo la riunione.

È iniziato lunedì mattina alle 11 e terminato giovedì alle 23, senza andare in albergo, senza fare la doccia. Loro [ancora] mi hanno mandato il conto. " "Quindi qual è il segreto per superare le sedute notturne?" Chiedo. "Caffè e acqua". "Non puoi essere serio." "Nessun whisky, niente di quel tipo." "Nessun brandy?" "No, no, no." Con un occhio alla Brexit, chiedo al presidente di nominare i negoziati più brutali in cui è stato coinvolto. "La Grecia continua ad essere un membro dell'euro", risponde. Tra il 2004 e il 2013, Juncker ha partecipato a un'altra giostra di lavoro a Bruxelles, presiedendo l'eurogruppo, che nel 2011 comprendeva 17 membri.

"Dovevo essere favorevole alla Grecia perché nessun altro lo era. Ho dovuto accettare il mio compromesso. . . e ho dovuto dire al terzo gruppo [gli slovacchi e gli sloveni]: "Non ti ascolterò più perché non sei dell'umore giusto". Sono stati momenti davvero difficili. " Nel 2015 si è svolto lo stesso dramma, questa volta con il nuovo governo greco guidato da Alexis Tsipras, l'estremista di sinistra radicale.

Ormai Juncker era presidente della Commissione e desideroso di tagliare un accordo sulla ristrutturazione del debito greco. "Ci è voluto un momento per convincerlo che ero in parte dalla sua parte. Tutto ciò è stato molto difficile perché la Commissione non era realmente responsabile; era l'eurogruppo. Stavamo prendendo tutte le iniziative.

E i tedeschi e altri stavano dicendo: 'Che cosa ci fai lì? Questo non è il tuo lavoro. " ” Juncker ha irritato gli Stati membri insistendo sul fatto che sta conducendo una Commissione "politica", non una burocrazia.

Temono una presa di potere, ma il presidente ha un punto: l'esecutivo con sede a Bruxelles ha il diritto di iniziativa legislativa, applica le regole, mantiene lo spettacolo sulla strada. Ho visto per la prima volta Juncker in azione nel Castello di Dublino nel 1996, quando ha contribuito a negoziare un accordo sul Patto di stabilità di ispirazione tedesca per far rispettare la disciplina di bilancio nella futura zona euro. "Chirac ha iniziato l'incontro dicendo che il patto era un'invenzione dei burocrati tedeschi, che puntava molto direttamente a Theo Waigel, all'epoca ministro delle finanze, che si è rifiutato di parlare con Chirac. Era la prima volta che interpretavo un ruolo a livello di capo di stato.

E quando potevo dire a me stesso: senza di me, sarebbe stato un collasso. " Helmut Kohl era ancora più influente. Juncker descrive il cancelliere tedesco come "un modesto gigante, un piccolo santo in una grande chiesa" che ha capito la "psicologia segreta" di far sentire i paesi più piccoli che stava ascoltando.

Quando tutto è andato storto, avrebbe detto: "Ascolta, amici, sarò fortemente attaccato in Germania.

Ma non importa; Lo sto facendo per ragioni europee. Non sto giocando la carta nazionale; Sto giocando ora la carta europea. Per favore, fai lo stesso. Oggi e la prossima volta. " È successo tre o quattro volte. E gli altri erano di fatto vergognosi.

" La cameriera porta più Pomerol a lavare il filetto di vitello che è tenero, anche se un po 'troppo cotto. Ormai, Juncker sta lasciando cadere la sua maschera diplomatica.

L'incapacità della Francia di attenersi alla disciplina di bilancio è stato un grosso problema e "lo è ancora".

Coloro che credono che le elezioni olandesi dimostrino che il populismo ha raggiunto il picco sono sbagliati. " Fruchtbar ist der Schoss (l'utero è ancora fertile)," dice, citando l'avvertimento di Brecht sul fascismo che ritorna in Europa negli anni '50. Marine Le Pen può vincere le elezioni presidenziali francesi ? "Io non la penso così. . . Non riesco a immaginare l'intera Francia spostarsi all'estrema destra.

Ma hanno un solido Sockel (pilastro) di supporto. " Suggerisco che il pericolo sta nel crollo dei partiti tradizionali di centro-sinistra e centro-destra. Juncker concorda: "Questo è il problema della Francia. . . i francesi non sono abituati alle coalizioni.

Si odiano a vicenda." Al contrario, la Germania del dopoguerra ha una tradizione politica diversa. "Il sistema tedesco non è mai stato guidato da estremisti, mentre il sistema francese era guidato da estremisti comunisti e ora dall'estrema destra. . . la cosa migliore che accada in Francia sarebbe quella di colmare queste differenze anormalmente enormi. Succederà? Non lo so.

" Questo suggerisce una preferenza per Emmanuel Macron, il nuovo arrivato centrista senza parti, ma Juncker dice che non ha intenzione di intromettersi. Arrivano il caffè e i cioccolatini.

È tempo di affrontare la Brexit, che descrive come "una tragedia, e la gente non sa che questa tragedia porterà a conclusioni". Prima del referendum dello scorso anno l'allora primo ministro britannico David Cameron e il suo stretto alleato e l'allora cancelliere dell'erario, George Osborne, cercavano disperatamente di placare gli intransigenti Tory. "Cameron diceva sempre: 'Ho un grosso problema.

e Theresa May [l'allora segretario di casa che gli succedette come primo ministro dopo che la Gran Bretagna aveva votato lo scorso giugno per lasciare l'UE] dichiara pubblicamente che lei è per la Brexit, allora siamo persi. " ” Juncker descrive May come Brexiter e predice che Cameron non sarà giudicato gentilmente dalla storia. "Ho incontrato nella mia vita due grandi cacciatorpediniere: Gorbaciov, che ha distrutto l'Unione Sovietica, e Cameron, che ha distrutto il Regno Unito in una certa misura, anche se non c'è un'ondata di Scozia che diventi indipendente".

 Il conto di uscita per il Regno Unito sarà di almeno 60 miliardi di euro e la partenza della Gran Bretagna cambierà anche gli equilibri di potere in Europa, afferma Juncker. Il Regno Unito ha sempre difeso nuovi membri dall'Europa centrale e orientale.

La Germania non può sostituire gli inglesi né soppiantare il ruolo della Gran Bretagna nelle relazioni transatlantiche. Juncker è visibilmente agitato per la gioia del presidente Donald Trump in Brexit.

 Quando il vicepresidente americano Mike Pence ha fatto una recente visita a Bruxelles, non ha usato mezzi termini. "Gli dissi: 'Non invitare altri ad andarsene, perché se l'Unione dovesse collassare, avremo un'altra guerra nei Balcani occidentali'.

L'unica possibilità per questa parte torturata d'Europa è di avere una prospettiva europea. Se li lasciamo a se stessi - Bosnia ed Erzegovina, Republika Srpska, Macedonia, Albania, tutti questi paesi - avremo di nuovo una guerra ".

 Trump stimolerà l'Europa ad essere più unita? Juncker è prudente.

Trump ha fatto riflettere due volte gli europei sulle intenzioni americane, soprattutto in considerazione della "molto seria, sebbene sopravvalutata" minaccia proveniente dalla Russia.

"Quando si tratta di sicurezza, Trump li sta spingendo sempre più verso l'integrazione europea". Con due anni e mezzo in più nel suo mandato quinquennale, Juncker sa che ogni nuova iniziativa politica deve attendere l'esito delle elezioni tedesche di questo settembre.

 Tuttavia, il presidente suggerisce che nel 2018 potrebbero esserci delle mosse verso un'Europa "multi-velocità" più formale dove, per esempio, un gruppo centrale dell'euro avanza con una maggiore integrazione.

Rifiuta la nozione di una nuova "cortina di ferro", che segrega i "nuovi arrivati", il termine leggermente ambivalente che usa ripetutamente per classificare gli europei centro-orientali. Condanna anche l'idea di un'Europa federale unita costruita contro gli stati nazionali.

"Dimenticare l'importanza dei paesaggi nazionali, delle culture, dei comportamenti nazionali, delle reazioni e dei riflessi è un grande, grande errore. Sono contro i nazionalisti, ma sono molto favorevole ai patrioti ".

 Mentre sorseggiamo il caffè, ricordo a Juncker che una volta disse che il potere aveva una qualità erotica. Dopo 35 anni di euro-building, trova ancora potere erotico? "Lo trovo sempre più eccitante e sempre meno erotico". Come mai? "Sei entusiasta perché le sfide ci sono e perché fai parte di un sistema che cerca di dare una risposta. Ma dopo diversi anni smetti di essere irrazionale. L'erotismo è irrazionale; spiegabile ma irrazionale.

Perché sei innamorato di una persona? Il giorno che conosci significa che hai smesso di essere innamorato. " Ma sicuramente c'è sempre spazio per l'intuizione, sia nell'amore che nella politica. "Sì", dice il presidente, "questi sono i momenti del cazzo". Se questo si riferisce a un vertice europeo o qualcos'altro non è stato detto.

Ci trasferiamo nell'ampio ufficio del presidente in fondo al corridoio. È un lettore feroce (specialmente i giornali, con molta frustrazione del suo staff). Mi dice che sta pensando in pensione di scrivere una storia dell'euro, basata su 50 metri di documenti originali che ha accumulato dal 1986.

 E ha un'altra storia da raccontare. Nei primi anni '90, quando l'unione monetaria europea era ancora una prospettiva lontana, il governo lussemburghese ordinò segretamente la stampa di una nuova moneta nazionale, 50 miliardi di nuove banconote come polizza assicurativa.

Il Granducato faceva parte di un'unione monetaria con il Belgio, ma chiaramente non aveva piena fiducia nei belgi che seguivano la rotta verso la moneta unica europea. Al lancio dell'euro, il 1 gennaio 1999, Juncker fece distruggere le banconote, tenendone una per sé e l'altra per il Granduca. Il presidente ridacchia, controlla l'orologio e si alza dalla sedia.

Usciamo dal suo ufficio, passiamo le fotografie di tutti i presidenti della Commissione, finendo con José Manuel Barroso del Portogallo. C'è un ultimo spazio per il ritratto di Juncker, accanto a una grande porta di uscita.

Ma insomma Juckner è un alcolista, oppure no?


Juckner è un alcolista, oppure no?

NO, Juckner non è un alcolizzato come molti anti-euro vorrebbero far credere.

Come Lui detto ha detto più volte, è rimasto 3 giorni in coma dopo un incidente stradale e le conseguenze sono state un mal di schiena e una sciatica che lo rendono quasi inabile a camminare

Commenti

Post popolari in questo blog

Septum piercing anello al naso: significato di una moda particolare

Si chiama septum piercing , il piercing al naso , quello che in lingua italiana si chiama anello al naso , tipico delle antiche popolazioni africane e australiane, è diventata una moda, vediamo insieme cosa significa di questo nuovo trend: l' anello al naso o septum piercing in voga specialmente tra le ragazze, ma non disdegnato dai ragazzi. Septum piercing - anello al naso: cosa significa? Qual'è il significato di un anello al naso? i significati del Septum o piercing al naso sono molteplici, uno per ogni cultura e uno per ogni periodo storico. Oggi come oggi, portarlo in Italia significa solo un vezzo, una moda, niente di più, ma andiamo a vedere alcune cose che bisognerebbe sapere riguardo un anello al naso. L'anello al naso è tipico dei bovini, serviva per prendere i bovini con una corda e condurli dove si voleva, da qui il detto " prendere per il naso ", cioè portare a spasso, come si dice a Roma, che nella lingua italiana potremmo dire " prend

Resilienza: significato del Tatuaggio

Anche Gianluca Vacchi ha un tatuaggio con la scritta resilienza , ma cosa significa questa parola? La resilienza indica tutte quelle persone che, nonostante le avversità della vita, non si abbattono e si rialzano anche più forti di prima. Descrive tutte quelle persone che hanno un carattere forte e che sanno fare tesoro delle esperienze negative della vita e sfruttarle a proprio vantaggio. Descrive la capacità di evolvere anche grazie agli eventi negativi. Il termine ha spopolato grazie all’imprenditore Gianluca Vacchi c he tra Facebook e Istagram conta oltre un milione di fan. Vacchi ha tatuato la parola “resilienza” sul proprio corpo e ne ha fatto anche una filosofia di vita . Resilienza significato La resilenza indica la capacità di un corpo di resistere ad eventi che provocano uno choc e di riprendere la sua struttura iniziale. In ambito psicologico indica la capacità di un individuo di superare i momenti dolorosi dell’esistenza e di evolvere, nonostante le avversità.

Come Guadagnare con un Video su YouTube

Da AdSense agli abbonamenti alla sponsorizzazione del marchio, diamo un'occhiata a cinque modi per monetizzare con successo i tuoi video di YouTube. Creare contenuti che ti piacciono e nello stile che rappresenta la tua personalità, e anche guadagnare abbastanza per vivere - questo è il sogno, non è vero?  Fortunatamente, con YouTube, è anche una possibile realtà. Produco video su YouTube da oltre un decennio (puoi trovarmi  qui  ) e poiché il canale non è stato il mio obiettivo principale (anche se forse dovrebbe esserlo), le entrate che produco non sono sufficienti per pagare tutti gli aspetti della mia vita. Tuttavia, durante tutto l'anno, i soldi guadagnati dal mio canale aiutano con l'acquisizione di attrezzature, piccoli premi e coprono il costo di diversi servizi di abbonamento e bollette.  Non male. Detto questo, diamo un'occhiata ad alcune delle tue opzioni per generare entrate da YouTube.

Quante parole deve avere un post di successo?

Credo che questa sia una delle domande più frequenti per un Blogger o Freelance. Il post perfetto , quante parole deve contenere? Allora: innanzitutto, secondo il mio modesto parere dipende dal tipo di post . Se è una news, una notizia secca ( vedi esempi di: Ansa , Sole24h radiocore o Agenzia Agi , Reuters ) poche parole e chiare bastano, quindi per una news il numero delle parole non conta , ma qual è una news? Ad esempio: se il Papa si dimette, e non abbiamo altre notizie specifiche potremmo intanto iniziare a scrivere e pubblicare il post , poi iniziare ad aggiornalo con altri particolarti Se si va in qualsiasi sito di esperti freelance o copywriter la risposta é: dalle 250 alle 500 parole, ma io credo che questa cifra sia piuttosto opinabile, sia a livello di successo per un articolo che a livello SEO .

20 Lavori Più Pagati Senza Laurea

L'Università  è sopravvalutata? I 20 migliori lavori di pagamento senza laurea " Devi studiare per ottenere un buon lavoro ." Quella era una frase che mio padre mi picchiava continuamente nella testa più di quanto Lars Ulrich potesse battere sulla sua grancassa. (Nel caso ci sia un gap generazionale, Lars è il batterista del gruppo rock Metallica). Mentre sono grato di aver seguito il consiglio di mio padre e di aver ottenuto la mia laurea in finanza, un interessante articolo di WalletPop.com ha colto la mia curiosità. L'articolo aveva dato uno sguardo ad alcuni dei lavori più pagati che si potrebbero ottenere senza laurea. Come evidenziato dal College Board in un recente sondaggio che illustra i cambiamenti nelle tasse scolastiche tra il 2008 e il 2018 e il 2018, le tasse scolastiche sono in costante ascesa. Negli ultimi 10 anni, il costo medio di un diploma privato di 4 anni è aumentato di oltre $ 7000 entro il 2019, forse rendendo l'idea di ottenere quell

Persone più ricche di tutti i tempi: Marco Licinio Crasso

Marco Licinio Crasso , nato in una ricca famiglia romana intorno all'anno 115 aC, ha acquisito enorme ricchezza attraverso (secondo le parole di Plutarco) " fuoco e rapine ." Uno dei suoi piani più redditizi hanno approfittato del fatto che Roma non aveva vigili del fuoco . Crasso riempito questo vuoto creando la sua brigata - 500 uomini forti - che si precipitò a edifici in fiamme al primo grido di allarme. Al suo arrivo sulla scena, tuttavia, i vigili del fuoco non hanno fatto nulla, mentre il loro datore di lavoro contrattato sul prezzo dei loro servizi con il proprietario in difficoltà. Se Crasso non poteva negoziare un prezzo soddisfacente, i suoi uomini semplicemente lasciare che la struttura bruciare a terra. Un'altra delle sue imprese redditizie era una scuola per gli schiavi ; Crasso acquistato schiavi non qualificati, li aveva addestrati, e poi li ha venduti per lauti guadagni. Come ha fatto Marco Licinio Crasso a diventare l'uomo più ricco della

Umbria places to visit in Italy

Those lucky enough to live in Italy , when he wants to go for a ride, even a few kilometers and can find nice places to visit, is the mountain , there are lakes , cities , sea , small medieval towns , villages , millions of churches , abbeys , monasteries , and all and I mean all beautiful places. Yes, because we forget that the Church until 150 years ago, commanded in our country, had taken for himself, the most beautiful places, and the Vatican had built the spectacular works of architecture . You can be an atheist as it seems, but in terms of taste and beauty Our dear friends the bishops, were second to none ...

Come creare un Blog di successo (1a parte)

Come fare un Blog Ecco una guida per principianti , per coloro cioè che si avvivinano per la prima volta a questo mondo, la cosa occuperà vari articoli, iniziamo con il primo.. I Blog hanno avuto il loro massimo sviluppo intorno agli anni 2007-2009, finché i social (sopratutto Facebook in Italia) hanno fagocitato gran parte del traffico internet, ma un Blog è ancora importante, per vari motivi. In un Blog, si possono inserire immagini , video , fare dei post ( cioè degli articoli ) ampi e dettagliati di un cerco argomento specifico, che mai nessun post su FB o su Google Plus riuscirà ad emulare. In un post di un Blog si possono inoltre inserire link verso pagine dettagliati, che cioè descrivono, nel testo, ciò che si può andare a leggere.

Come trovare una porzione di codice HTML su un template di Blogger

Se c'è una cosa molto semplice per poter manipolare il template del Nostro Blog , quella è trovare un pezzo di codice HTML . L'operazione è così semplice che io.. me la dimentico sempre. Per 'sempre' non intendo che ogni tot operazioni che faccio in questo senso me la scordo no, è matematico che io ogni volta che voglio cercare la riga di codice HTML 'vado a naso' perché non ricordo che basta cliccare Ctrl+F che compare sulla destra in alto del Nostro template in HTML una finestra di ricerca. In questa finestra di ricerca basterà inserire la porzione di codice che ci serve ed il gioco é fatto. In particolare Blogger ci colorerà con l'evidenziatore questo pezzettino HTML5 ( sì perchè ora Blogger non usa più il semplice HTML ma l'ultima versione di questo).