Latest News

Meghan accusa la Corona Inglese di Razzismo

Analisi: le accuse che c'erano preoccupazioni sul colore della pelle del bambino risuoneranno in molti, dicono gli esperti. L'affermazione della duchessa del Sussex secondo cui sono state sollevate preoccupazioni con il principe Harry riguardo al colore della pelle del loro bambino quando era incinta sarà stata probabilmente la più scioccante da ascoltare per un pubblico statunitense, dove la discussione sul colorismo è molto diffusa.


Ma gli esperti nel Regno Unito sostengono che i commenti risuonerebbero profondamente anche attraverso l'Atlantico. Sebbene non sia riconosciuto come tale, il colorismo è un problema significativo anche nel Regno Unito, hanno detto.

Leggi anche: Meghan si paragona a Diana - Meghan vuole distruggere la monarchia inglese?


Nell'intervista con Oprah Winfrey, che è andata in onda per la prima volta negli Stati Uniti domenica , Meghan ha detto che ci sono state conversazioni su quanto potrebbe essere scura la pelle di Archie quando è nato. Meghan e Harry hanno rifiutato di dire chi avesse espresso queste preoccupazioni.


Aisha Phoenix, una ricercatrice sul colorismo, l'Islam e appartenente alla School of Oriental and African Studies di Londra, ha detto: “Il colorismo in generale è un argomento tabù e fino a poco tempo fa la gente non voleva parlarne nel Regno Unito. Al di là di coloro che l'hanno sperimentato, non c'era il riconoscimento che esistesse effettivamente e non c'era un corpo di ricerca a cui attingere. Poiché non era stato studiato, alcune persone presumevano che non fosse un problema ".

Meghan accusa la Corona Inglese di Razzismo


Meghan: c'erano "preoccupazioni e conversazioni su quanto potesse essere scura la pelle di Archie"

Ha detto che il razzismo ha storie diverse in diverse parti del mondo. "Per i discendenti degli schiavi transatlantici, risale al trattamento preferenziale riservato ai figli degli schiavi e dei padroni di schiavi che avevano la pelle più chiara e godevano di privilegi, ad esempio il permesso di lavorare in casa, piuttosto che nei campi".



Phoenix ha aggiunto: “Anche l'eredità del colonialismo europeo in diverse parti del mondo e il trattamento preferenziale riservato ai figli dei colonialisti e della popolazione locale hanno contribuito al colorismo di oggi. Alcuni studiosi sostengono che la pelle chiara fosse anche associata ad uno stato superiore, mentre la pelle scura era associata al lavoro all'aperto. Nel Regno Unito, il colorismo è un problema per le persone di colore, indipendentemente dal background. "


Nella ricerca che ha condotto sul colorismo nel Regno Unito, i partecipanti hanno raccontato a Phoenix delle loro lotte con il colorismo nel mercato del lavoro, con le persone dalla pelle più scura che hanno meno probabilità di ottenere un buon lavoro rispetto a quelle con la pelle più chiara e la mancanza di rappresentazione dell'oscurità. persone di colore dalla pelle scura nei media. Altri parlavano di coloristi che prendevano in giro a scuola e di sentirsi dire che erano brutti perché avevano la pelle scura. Hanno anche descritto di essere stati presi in giro e derisi per la loro tonalità della pelle dai loro parenti.


Deborah Gabriel, un'accademica specializzata in razza e genere e autrice del libro Layers of Blackness, ha detto che il colorismo a volte è stato erroneamente percepito “come idiosincrasie delle comunità nere e marroni. In altre parole, non ha nulla a che fare con i bianchi, è solo all'interno delle comunità nere e marroni che preferiscono avere la pelle più chiara ".


Ha aggiunto: “L'affermazione che ci fosse una preoccupazione nella famiglia reale riguardo al colore del bambino ribadisce la mia tesi secondo cui il colorismo non riguarda solo una preferenza per un certo tono della pelle. È parte integrante del razzismo e della disuguaglianza sistemici. Ed è collegato al potere e all'imperialismo ".


Phoenix pensa che i problemi di colorismo sollevati da Meghan porteranno più persone a riflettere su ciò che questo dice sugli atteggiamenti nei confronti delle persone di colore nel Regno Unito.


"Abbiamo avuto più conversazioni sul colorismo negli ultimi tre o quattro anni, e in particolare alla luce della rinascita del movimento Black Lives Matter, e penso che ora ci sarà ancora più attenzione su di esso, con più persone che escono per parlare delle proprie esperienze ", ha detto.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Le 100 più Grandi Aziende del Mondo

Investimenti e Finanza Designed by Templateism.com Copyright © 2014

cc. Immagini dei temi di Bim. Powered by Blogger.