Meghan si Paragona a Diana e vuole prenderne il posto

Intervista a Oprah di Meghan e Harry: il significato della principessa Diana. L'esplosiva intervista a Oprah del duca e della duchessa del Sussex è stata significativa per molte ragioni , e una di queste è stata il numero di volte in cui è stata menzionata la madre del principe Harry, la principessa Diana.


Meghan Markle ha detto di aver parlato con uno degli amici di Diana delle pressioni per entrare a far parte della famiglia reale, "perché è come se chi altri potesse capire com'è effettivamente dentro?"


Sono state tracciate somiglianze tra le loro esperienze di appartenenza alla famiglia reale.


Il principe Harry ha detto che aveva temuto che la storia si stesse "ripetendo" prima che lui e Meghan si ritirassero dai loro ruoli di reali anziani.

Leggi: Meghan accusa la Regina di Razzismo 

Meghan vuole distruggere la monarchia inglese?

E non è la prima volta che ha paragonato alcuni giornali scandalistici di sua moglie al modo in cui Diana è stata trattata.


Meghan si Paragona a Diana e vuole prenderne il posto

Meghan si Paragona a Diana e vuole prenderne il posto

La principessa Diana era considerata una delle donne più famose al mondo e spesso si scriveva sui giornali - sia con il suo lavoro di beneficenza che con la vita privata che facevano notizia.


"Diana è diventata un'icona reale diversa dalle altre. Era riconosciuta a livello mondiale e famosa a livello internazionale", ha detto a Radio 1 Newsbeat l'autrice reale Katie Nicholl.


Ma, Katie aggiunge, l'attenzione che ha ricevuto non è sempre stata positiva.


"Diana è stata criticata dalla stampa. Era la persona più famosa al mondo ei paparazzi erano una presenza costante nelle vite del principe William e Harry".


"A volte aveva un ottimo rapporto con la stampa e loro erano dalla sua parte. Altre volte si lamentava dei media per essere invadenti. Era un rapporto misto".


Negli anni successivi Diana ha rilasciato interviste personali alla stampa che hanno portato alcuni a dire che stava incoraggiando la pubblicità e l'attenzione.


Meghan ha chiuso il suo blog personale quando si è unita alla famiglia reale e la maggior parte delle sue interviste prima di questa riguardava il suo lavoro di beneficenza.


Anche se Katie fa notare che alcune persone credono che Meghan e Harry si stiano contraddicendo.


'Mettere in discussione la vita tranquilla'

Nel gennaio 2020, la coppia ha detto che si sarebbe ritirata dai doveri reali di alto livello dopo aver lottato con i riflettori dei media. Si sono trasferiti in Canada e poi in California ed è stato recentemente annunciato che non torneranno nel Regno Unito come membri lavoratori della famiglia reale.


Ma Katie dice che hanno "rivelato più delle loro vite ora [da quando si sono trasferite in America] di quanto abbiano mai fatto mentre erano nel Regno Unito".


Da quando si è ritirata dai doveri reali, la coppia ha lanciato un podcast su Spotify , firmato un accordo con Netflix e rilasciato interviste a James Corden e Oprah Winfrey.


"Le persone stanno interrogando una coppia che si è trasferita perché volevano una vita tranquilla, pensando: 'Perché corteggiano James Corden e Oprah Winfrey e rivelano dettagli sul loro figlio?'", Aggiunge Katie.


"L'idea di fuggire dalla Gran Bretagna e dai riflettori dei media non suona vera con molte persone che vedono Harry e Meghan più di quanto abbiano mai fatto quando erano nel Regno Unito".


Harry ha detto a Oprah che gli accordi Netflix e Spotify non hanno mai fatto parte del piano, ma la sua famiglia mi aveva "letteralmente tagliato fuori finanziariamente" all'inizio del 2020.


James crede che l'opinione del principe Harry sui media risalga a quando morì la principessa Diana.


'La regalità non è uno scudo dalla disperazione del razzismo'

12 cose che abbiamo imparato dall'intervista a Oprah di Meghan

"Gran parte della prospettiva di Harry e William sui media è contaminata dalla [morte della madre] perché ai loro occhi la madre era perseguitata dai paparazzi", dice.


La principessa Diana morì in un incidente d'auto in un tunnel stradale a Parigi il 31 agosto 1997. Il principe Harry aveva 12 anni all'epoca.


L'autista - Henri Paul - aveva bevuto e l'auto era seguita da paparazzi in moto.


Un'inchiesta in seguito ha scoperto che Diana era stata uccisa illegalmente a causa della "grave negligenza" dell'autista e dei paparazzi.


In un documentario della BBC del 2017, il principe Harry ha parlato della morte di sua madre e del ruolo dei paparazzi.


"Penso che una delle cose più difficili con cui venire a patti, è il fatto che, le persone che l'hanno inseguita nel tunnel, erano le stesse persone che hanno fotografato la sua morte sul sedile posteriore dell'auto."


Tuttavia, pensa che il principe sia chiaramente stufo delle storie che criticano Meghan.


"Attacca i giornalisti che, secondo lui, alimentano costantemente la narrativa negativa su sua moglie.


"Ci sono state numerose storie negative sulla spesa. Compreso il costo della ristrutturazione della loro casa che è stato sostenuto con i soldi dei contribuenti".


Questo denaro - 2,4 milioni di sterline - è stato successivamente rimborsato dalla coppia.


Meghan "non voleva più essere viva"

"C'è anche il costo degli abiti firmati della Duchessa del Sussex, che è ammontato a centinaia di migliaia di sterline.


"C'erano storie separate intorno al matrimonio. Le voci su Meghan che voleva deodoranti per ambienti nella cappella di San Giorgio. Le voci di collera sulla tiara. Il turbamento tra Meghan e Kate a una cerimonia da damigella d'onore per la Principessa Charlotte."


Meghan ha detto a Oprah che era vero il contrario per quanto riguarda il vestito prima del suo matrimonio.


"Pochi giorni prima del matrimonio [Kate] era arrabbiata per gli abiti da damigella e mi ha fatto piangere", ha detto Meghan. Ha detto che Kate in seguito si è scusata e ha portato fiori e un biglietto per fare ammenda.


Ha detto che Kate era "una brava persona" e sperava che avrebbe voluto che le false storie fossero corrette.


"Penso che anche se prima aveva uno stile di vita da celebrità, non credo sia paragonabile all'essere nella famiglia reale.


"Sì, aveva lo status di celebrità ma non era un'attrice di serie A, come Angelina Jolie o Nicole Kidman. L'ha detto lei stessa, non ha mai sperimentato questo livello di controllo pubblico".


Aggiunge: "Penso che Meghan sia stata oggetto di scrutinio tanto quanto qualsiasi altro membro della famiglia reale. Le persone hanno brevi ricordi, ma anche la Duchessa di Cambridge ha avuto un brutto periodo con i tabloid".


La difficoltà, dice Katie, è che c'è un chiaro interesse pubblico nella coppia, ma c'è una linea su ciò che è accettabile.


"È compito della stampa riferire sulla famiglia reale, ma deve essere equo e imparziale".

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

2 Pensionati italiani tra le vittime a Tenerife (Spagna) della palazzina crollata

2 pensionati italiani sono morti a Tenerife per il crollo di una palazzina, un terzo italiano di 28 anni è ferito ma non è grave, queste le...