Mercati Finanziari Oggi Martedì 24 Marzo

Giornata di contrasti oggi sulle principali piazze mondiali. A Wall Street salgono S&P500 (SP500) +0,6% e Dow Jones (DJ30) +1%, grazie allo slancio di banche, petroliferi e società collegate al ciclo economico. Arretra il Nasdaq (NASDAQ) -0,5%, con i suoi colossi del mondo tecnologico.



In Europa, la musica è leggermente diversa. Nel finale indice EuroStoxx 50 (ESTOXX50) quasi invariato. Dax di Francoforte (DAX30) -0,5%, FtseMib (FTSEMIB) +0,5%. Qui i Tech si avviano a guadagnare oltre un punto, mentre arretra l'automotive. 



Germania. Angela Merkel ha fatto marcia indietro sul lockdown duro di Pasqua: “errore mio, chiedo scusa” ha dichiarato pubblicamente. 



USA. L'agenzia S&P Global Economics ha rivisto al rialzo le stime di crescita per il 2021 e il 2022. Il Pil quest'anno è previsto in crescita del +6,5%, molto sopra il +4,2% stimato in dicembre. Per il 2022 la crescita è attesa al +3,2% dal +3% previsto in precedenza. "Anche se l'economia potrebbe aver girato l'angolo, la strada è ancora lunga per i milioni di americani che restano senza lavoro", si legge nel rapporto. La ripresa del mercato del lavoro resta debole con 9,5 milioni di disoccupati in più rispetto ai livelli pre-pandemia. "Ci attendiamo un miglioramento del mercato del lavoro nel corso dell'anno con le vaccinazioni", ha spiegato S&P.


Mercati Finanziari Oggi Martedì 24 Marzo


Sul fronte macro USA, hanno deluso gli ordini dei beni durevoli, -1,1% in febbraio vs stime di +0,8% e un dato precedente a +3,5%. In linea con le aspettative l'indice PMI Manifatturiero e dei Servizi.  



In Europa. L'indice PMI di Markit sulle aspettative dei direttori degli acquisti delle aziende manifatturiere della zona euro è salito in marzo a 62,4 da 57,9 di febbraio, il consensus si aspettava 57,6. Ma la sorpresa maggiore arriva dall'indice PMI relativo al comparto servizi, migliorato a 48,8 da 45,7. 



Petrolio in forte ripresa. Brent e WTI (CL) guadagnano il 5%, dal -6% di ieri. Le scorte di petrolio degli Stati Uniti sono salite di due milioni di barili, il consensus aveva -0,2 milioni.



Proseguono gli acquisti di obbligazioni, anche per effetto del buon esito dell'asta dei Treasury a due anni di ieri. TNote decennale 1,63%. Il Bund tedesco (FGBL) tratta a -0,35% di rendimento, - 2 punti base. BTP 0,60%, poco mosso.



Il dollaro è salito ai massimi da metà novembre, cross euro dollro 1,183.



Titoli Wall Street


Acquisti sugli energetici e le banche. Exxon Mobil (XOM.N) +2,7%. Chevron (CVX.N) +2,5%, Schlumberger (SLB.N) +4%. Bank of America (BAC.N) +1,5%.

Johnson & Johnson’s (JNJ.N) +0,1%, potrebbe aumentare le produzioni di vaccino grazie alla partnership con Catalent (CTLT.N), che di recente ha ottenuto alcune autorizzazioni dall’ente Usa. 

Pfizer (PFE.N) +0,7%.

Adobe (ADBE.O) +1% ha chiuso il suo primo trimestre con risultati superiori alle attese e ha alzato la guidance. L’utile per azione è stato pari a 3,14 dollari, contro il consensus di 2,79 dollari. 

Tesla (TSLA.O) -2% ha annunciato che inizierà ad accettare pagamenti in Bitcoin. Netflix (NFLX.O) -2%.

Intel (INTC.O) +0,5% (dal +7% di ieri sera), investirà 20 miliardi di dollari nella costruzione di due nuovi grandi stabilimenti in Arizona. L’obiettivo è produrre quanto più possibile internamente e negli Stati Uniti. Gli analisti di Truist hanno alzato il target price a 73 dollari, dai 64 dollari precedenti. Applied Materials +6%.

GameStop (GME.N) -21%, ha riportato utili trimestrali sotto le attese. A livello annuale, la società ha registrato un calo dei ricavi pari al 21%. La società che vende videogiochi, protagonista di un prodigioso rally che ha coinvolto il mondo dei piccoli investitori, ha detto che potrebbe collocare nuove azioni per approfittare di un aumento di oltre l'800% della quotazione da gennaio.



Titoli Piazza Affari


Anche a Milano volano gli energetici: Eni (ENI.MI) +2,7%. Saipem (SPM.MI) +3%. Tenaris (TEN.MI) +3,7%.

Leonardo (LDO.MI) -6%, è la peggior blue chip. Ha comunicato che la controllata Leonardo US Holding Inc ha deciso di rinviare l'offerta pubblica iniziale di DRS perché, ”nonostante l'interesse degli investitori nel corso del roadshow, all'interno della fascia di prezzo definita, le avverse condizioni di mercato non hanno consentito un'adeguata valutazione". Equita abbassa il target price a 8,80 euro.

Investire nel 2021

investimenti redditizi

Usi dell'oro

https://www.italiansongs.org/2018/06/60-regole-investire-in-azioni-con-successo.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/trading-per-principianti.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/come-investire-in-azioni-guida-principianti.html

https://www.italiansongs.org/2018/06/iniziare-investire-1000-euro.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/investire-in-azioni-wall-street.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/obbligazioni-cinesi-investire-bond-cina.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/migliori-investimenti-azioni-apple.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/previsione-mercati-finanziari-2018.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/fed-alza-i-tassi-conseguenze-investimenti-mercati-finanziari.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/borse-europee-piatte-wallstreet-attesa-fed.html
https://www.italiansongs.org/2018/06/azioni-amazon-fino-che-prezzo-cresceranno.html

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

2 Pensionati italiani tra le vittime a Tenerife (Spagna) della palazzina crollata

2 pensionati italiani sono morti a Tenerife per il crollo di una palazzina, un terzo italiano di 28 anni è ferito ma non è grave, queste le...