Google Pay Banche App Fineco Unicredit

Google Pay stilizzato G Pay (precedentemente Pay with Google e Android Pay ) è una piattaforma di portafoglio digitale e un sistema di pagamento online sviluppato da Google per potenziare gli acquisti in-app e tap-to-pay su dispositivi mobili, consentendo agli utenti di effettuare pagamenti con telefoni Android , tablet o orologi .

A partire dall'8 gennaio 2018, il vecchio Android Pay e Google Wallet sono stati unificati in un unico sistema di pagamento denominato Google Pay.  Android Pay è stato rinominato e rinominato come Google Pay. Ha inoltre preso il branding di Google Chrome 's funzione di riempimento automatico .  Google Pay adotta le funzionalità di Android Pay e Google Wallet attraverso i suoi servizi di pagamento in-store, peer-to-peer e online.

Il servizio rebranded ha fornito una nuova API che consente ai commercianti di aggiungere il servizio di pagamento a siti Web, app, Stripe , Braintree e Google Assistant . Il servizio consente agli utenti di utilizzare le carte di pagamento che hanno depositato su Google Play .

L'app Google Pay ha inoltre aggiunto il supporto per le carte d' imbarco e i biglietti per eventi nel maggio 2018.

Servizio Google Pay


Google Pay utilizza la comunicazione near field (NFC) per trasmettere informazioni sulle carte che facilitano il trasferimento di fondi al rivenditore. Sostituisce il chip della carta di credito o di debito e la transazione con PIN o banda magnetica nei terminali del punto di vendita, consentendo all'utente di caricarli nel portafoglio Google Pay. È simile ai pagamenti contactless già utilizzati in molti paesi, con l'aggiunta dell'autenticazione a due fattori . Il servizio consente ai dispositivi Android di comunicare in modalità wireless con sistemi di punti vendita utilizzando un'antenna NFC ( Near Field Communication ), emulazione di schede basata su host (HCE)e la sicurezza di Android.

Google Pay sfrutta le autenticazioni fisiche come l'ID dell'impronta digitale laddove disponibile. Sui dispositivi senza ID dell'impronta digitale, Google Pay è attivato con un passcode. Quando l'utente effettua un pagamento a un commerciante, Google Pay non invia il numero della carta di credito o di debito con il pagamento. Invece genera un numero di conto virtuale che rappresenta le informazioni dell'account dell'utente. Questo servizio mantiene le informazioni di pagamento dei clienti private, inviando un codice di sicurezza una tantum invece della scheda o dei dettagli dell'utente.

Google Pay richiede che venga impostato un blocco schermo sul telefono.  Non ha limiti di carte. 


Gli utenti possono aggiungere carte di pagamento al servizio scattando una foto della carta o inserendo manualmente le informazioni della carta. Per pagare nei punti di vendita , gli utenti mantengono il loro dispositivo autenticato al punto del sistema di vendita. Il servizio dispone di autenticazione intelligente, che consente al sistema di rilevare quando il dispositivo è considerato sicuro (ad esempio se è sbloccato negli ultimi cinque minuti) e di eseguire una sfida se necessario per sbloccare le informazioni. L' amministratore delegato di primavera, Alan Tisch, ha dichiarato che Google Pay migliora il business dello shopping mobile supportando un "pulsante di acquisto" basato su Google Pay integrato nel design creativo del fornitore.

Storia 


Originariamente lanciato come Android Pay, il servizio è stato rilasciato a Google I / O 2015. Android Pay è stato un successore e costruito sulla base stabilita da Google Wallet, che è stato rilasciato nel 2011.  Ha anche utilizzato la tecnologia del carrier-backed Softcard - Google ha acquisito la proprietà intellettuale a febbraio 2015.  Al momento del lancio, il servizio era compatibile con il 70% dei dispositivi Android ed è stato accettato da oltre 700.000 commercianti. [9] Google Wallet continua ad alimentare gli acquisti su Play Store basati sul Web e alcuni pagamenti peer-to-peer basati su app, ad esempio in Gmail.


Google Pay Banche App Fineco Unicredit

Google Pay Banche App Fineco Unicredit


A partire dal 2017 , è attualmente disponibile negli Stati Uniti, Canada, Brasile, Regno Unito, Irlanda, Spagna, Belgio, Polonia, Repubblica Ceca, Ucraina, Russia, Singapore, Hong Kong, Taiwan, Giappone, Australia e Nuova Zelanda.  Nel suo lancio nel Regno Unito, Android Pay ha supportato le carte di credito e debito MasterCard e Visa di molte delle maggiori istituzioni finanziarie del Regno Unito - tra cui Bank of Scotland, First Direct, Halifax, HSBC, Lloyds Bank, M & S Bank, MBNA e Nationwide Building Society - "con l'aggiunta di nuove banche tutto il tempo" secondo Google. Natwest, RBS e Ulster Bank lanceranno il 14 settembre. L'8 settembre 2016 è stato riferito che le banche del Regno Unito TSB e Santander parteciperanno "nelle prossime settimane".  Android Pay è stato lanciato a Singapore il 28 giugno 2016,e in Australia il 14 luglio 2016. Android Pay è stato lanciato nella Repubblica d'Irlanda il 7 dicembre 2016 ed è inizialmente disponibile per i clienti di AIB e KBC . Il servizio funziona con entrambe le carte di credito e di debito.

Nel 2016, Google ha avviato una prova pubblica nella Silicon Valley di un'app mobile correlata denominata Hands Free. In questo sistema, il cliente non ha bisogno di presentare un telefono o una carta. Invece, un cliente annuncia che desidera "pagare con Google" e dare le proprie iniziali al cassiere, che verifica la propria identità con una foto precedentemente caricata sul sistema. Il telefono del cliente autorizza il pagamento solo se il suo sistema di localizzazione geografica indica che si trova vicino a un negozio partecipante.

Il 18 settembre 2017, Google ha lanciato una app basata su UPI Tez in India. [26] Il 28 agosto 2018, Google ha rimandato Tez a Google Pay.

L'8 gennaio 2018, Google ha annunciato che Google Wallet verrebbe incorporato in Android Pay, con il servizio nel suo insieme rimandato a Google Pay.  Questa fusione estende la piattaforma a pagamenti basati sul web integrati in altri servizi Google e di terze parti. Il rebranding ha iniziato a essere implementato come aggiornamento all'app Android Pay il 20 febbraio 2018; all'app è stato assegnato un design aggiornato e ora viene visualizzato un elenco personalizzato di negozi nelle vicinanze che supportano Google Pay.

Il 21 dicembre 2018, Google Payment, ha ottenuto una licenza per moneta elettronica in Lituania : la licenza consentirà a Google di elaborare pagamenti, emettere moneta elettronica e gestire i portafogli elettronici di denaro.

Sito ufficiale
Ubicazione: Mountain View Ave, Los Angeles, CA 90066, Stati Uniti

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.