24 giu 2018

Filled Under:

Dove Investire Con la Guerra Commerciale USA Cina

Una guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina diventa sempre più probabile, ma gli investitori dovrebbero fare delle scommesse coperte nel caso in cui ciò non accada.
Gli Stati Uniti sopravvalutano il danno che la Cina ha arrecato all'economia statunitense e sottovalutano le opzioni cinesi di rappresaglia.
Gli investitori di valore globale dovrebbero prepararsi a sfruttare l'irrazionalità del mercato a breve termine per valutare le posizioni lunghe nelle società tecnologiche cinesi.
Il 15 giugno, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato tariffe per $ 50 miliardi di esportazioni cinesi. Il governo cinese ha immediatamente seguito con una tariffa proporzionale di $ 34 miliardi sulle esportazioni statunitensi. Successivamente, Trump ha minacciato di prelevare fino a $ 200 miliardi in più di tariffe in caso di ritorsioni cinesi. Le tensioni crescenti hanno inviato indici globali al ribasso questa settimana.

Dove Investire Durante la Guerra Commerciale USA Cina

Le mosse commerciali di Trump possono essere interpretate in senso lato come vendicative del furto storico percepito della proprietà intellettuale che la Cina ha assunto attraverso le sue imprese statali. Le presunte "pratiche commerciali sleali" della Cina hanno aggiunto benzina sul fuoco e contribuito a formare la motivazione di Trump.


LEGGI ANCHE : Come Guadagnare soldi con la guerra dei dazi
Azioni da comprare nel tempo di Guerra dei Dazi
In altre parole, le recenti mosse di Trump non si rivolgono a nulla di nuovo: sono mosse politiche e una dimostrazione di potere in vista delle elezioni a medio termine degli Stati Uniti nel novembre 2018, dove tutti i seggi nella Camera e 35 seggi su 100 al Senato saranno impugnata.
Con una prospettiva ambiziosa, gli Stati Uniti hanno esportato $ 169,8 miliardi di merci verso la Cina mentre importano $ 478,8 miliardi nel 2016, costituendo un deficit commerciale di $ 385 miliardi ( Office of the United States Trade Representative ).
Due aspetti chiave da queste informazioni:
  1. La Cina non può sostenere una guerra commerciale contro gli Stati Uniti a causa della semplice matematica: il pool tariffario statunitense ($ 478,8 miliardi) è quasi 3 volte più grande del pool tariffario cinese ($ 169,8 miliardi).
  2. Il deficit commerciale di $ 385 miliardi sembra assurdamente alto, ma in realtà è basato su una logica sbagliata.
Prendiamo Apple ( AAPL ) come esempio.
Ai fini di questo esercizio di pensiero, diciamo che ogni iPhone ha un prezzo di $ 500. Quando la Cina finisce il processo di produzione di iPhone e la "esporta" negli Stati Uniti, $ 500 vengono aggiunti alla colonna "importazioni dalla Cina". In realtà, la Cina sta davvero esportando $ 500 di valore? In realtà, la maggior parte di tale valore è generato a livello nazionale da Apple, una società statunitense, il valore aggiunto della Cina o le esportazioni reali, probabilmente solo ~ $ 15-20.
Se gli Stati Uniti si impegnano in un'imposta cieca sciocca come minaccia la tariffa coperta da $ 200 miliardi di Trump, il valore viene tassato e coloro che sono feriti sono le compagnie tecnologiche americane, non la Cina. Al contrario, una strategia rivolta alle industrie tessili, dove la Cina esporta molto valore, in realtà farà male.
Con questo in mente, il deficit commerciale è in realtà meno della metà di quello che gli stati degli Stati Uniti ufficialmente. Tenendo conto degli investimenti cinesi negli Stati Uniti, tale importo è ancora meno.
Se gli Stati Uniti continuano a impegnarsi incautamente in uno scontro commerciale con la Cina, l'introduzione di tariffe aggiuntive sui beni degli Stati Uniti è solo uno dei molti modi in cui la Cina può far sentire gli Stati Uniti delusi. I cinesi possono iniziare rigettando la fusione tra Qualcomm ( QCOM ) e NXP ( NXPI ) $ 44 miliardi. In seguito, il governo cinese può rendere dura la vita alle società statunitensi che operano in Cina e implementare restrizioni sugli investimenti cinesi negli Stati Uniti

Dove Investire Durante la Guerra Commerciale USA Cina

Il risultato finale di questo conflitto commerciale sarà negativa per entrambe le economie delle superpotenze, e questa reciproca sofferenza è la ragione per cui credo che la probabilità che entrambi i paesi entrino in una guerra commerciale crescente solo del 50% o inferiore e una soluzione alternativa sarà negoziata prima dell'implementazione .
Il più grande malinteso nei mercati in questo momento è che una guerra commerciale è inevitabile perché gli Stati Uniti sono troppo potenti; guardando in tutto il mondo, molti mercati hanno già iniziato a valutare la potenziale guerra commerciale. Lunedì scorso, gli indici cinesi hanno perso addirittura il 5% a Shanghai e Hong Kong. A breve termine, questo rappresenta una buona opportunità per gli investitori intelligenti di andare long su questi indici oggi messi maleIl rischio di ribasso è già stato valutato e può essere ulteriormente controllato con strategie di copertura. Il lato positivo è che i mercati tornano agli affari come al solito se un affare viene fatto. Con la leva, c'è denaro da fare scommettere sugli indici cinesi.
Più in particolare, aziende come ZTE (000063), che ha sofferto tremendamente di una doppia decisione del Senato di vietare l'uso di chip americani e irrazionalità degli investitori, hanno perso quasi 1/3 del suo valore nella Borsa di Shanghai e altro ancora del 60% sulla borsa di Hong Kong. A mio avviso, titoli azionari come lo ZTE valgono la pena di essere valutati per un gioco a lungo termine perché il suo declino si basa su una premessa incerta - che un accordo commerciale non può essere raggiunto. ZTE è un'impresa di proprietà statale e il governo cinese lo includerebbe quasi certamente come parte di qualsiasi accordo con gli Stati Uniti. Finora, tuttavia, gli investitori hanno per lo più considerato separatamente le questioni di ZTE e il più ampio conflitto commerciale.
Una cosa che gli investitori stranieri non riescono a cogliere in Cina è che i mercati sono controllati da segmenti di investitori al dettaglio, mentre nel mondo sviluppato i mercati sono controllati da investitori istituzionali. La più grande differenza che questo fa è che esiste una mentalità di mandria estremamente pronunciata e il ritardo nell'informazione è significativo. Considera questo: martedì lo ZTE è aumentato del 10% sulla borsa di Hong Kong, ma è diminuito del 10% sulla Borsa di Shanghai. Questo è scioccante, considerando che il business sottostante è lo stesso. Ma ha più senso se consideri Hong Kong un mercato più liquido e trasparente con molti più investitori istituzionali rispetto alla Borsa di Shanghai - ciò che probabilmente è accaduto è che questi compratori hanno iniziato a raccogliere azioni ZTE a basso costo a Hong Kong, mentre a Shanghai, i mercati sono ancora governati dalla paura.
Nel complesso, le opportunità sono abbondanti nei mercati cinesi dove l'irrazionalità e il pensiero di gruppo hanno prevalso nel breve periodo. Come sempre, il capitale insegue valore e il valore è sempre nascosto nei luoghi in cui la maggior parte delle persone non guarda.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti Offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.