Passa ai contenuti principali

Ero Socialista Poi Ho Visto come Funziona

Ero un socialista al college. Ho letto riviste come The Nation e vecchi numeri di The New Masses. Ho sognato di essere il prossimo Clifford Odets, un drammatico drammaturgo che cercava sempre di aumentare la coscienza di classe proletaria. Se vai su YouTube e cerchi " David Brooks Milton Friedman ", puoi vedere un socialista di 22 anni che sta discutendo del grande economista. Sono quello con i capelli folti e gli occhiali giganti degli anni '80 che apparentemente erano in prestito dall'osservatorio lunare di Palomar.

La migliore versione del socialismo è definita dalla frase di Michael Walzer, "ciò che tocca tutti dovrebbe essere deciso da tutti". Le grandi imprese economiche dovrebbero essere possedute da tutti noi in comune. Le decisioni dovrebbero essere basate su ciò che avvantaggia tutti, non sulla massimizzazione del profitto.

Non è di questo che parlano dei "socialisti democratici" come Bernie Sanders, ma capisco perché alcune delle loro preoccupazioni socialiste sono popolari. Perché dobbiamo vivere con tale povertà e disuguaglianza? Perché non possiamo mettere le persone al di sopra dei profitti? Qual è la vita migliore nella società più giusta? Il socialismo è la religione secolare più avvincente di tutti i tempi. Ti dà un ideale egualitario da sacrificare e per cui vivere.

LEGGI ANCHE >> Riscaldamento Globale le prove

Le mie simpatie socialiste non sono sopravvissute a lungo una volta che sono diventato giornalista. Ho notato rapidamente che i funzionari governativi di cui mi occupavo non erano in grado di pianificare la società che speravano di creare. Non era perché erano cattivi o stupidi. Il mondo è troppo complicato.
Ero Socialista Poi Ho Visto come Funziona


Sono arrivato a capire che il capitalismo è davvero bravo a fare l'unica cosa in cui il socialismo è davvero cattivo: creare un processo di apprendimento per aiutare le persone a capire le cose. Se vuoi gestire una società di noleggio auto, il capitalismo ha un sacco di segnali di mercato e di prezzo e circuiti di feedback che ti dicono che tipo di auto le persone vogliono noleggiare, dove posizionare la tua posizione, quante auto ordinare. Ha un processo competitivo orientato al profitto per motivarti a imparare e innovare, ogni singolo giorno.

Le economie socialiste pianificate - la proprietà comune dei mezzi di produzione - interferiscono con i prezzi e altri segnali del mercato in milioni di modi. Sopprimono o eliminano i motivi di profitto che spingono le persone a imparare e migliorare.
Non importa quanto siano grandi i tuoi computer, il socialista non può mai raccogliere tutti i dati rilevanti, non può mai costruire i giusti circuiti di feedback. Lo stato non può nemmeno vedere i fattori locali, irregolari, determinati dal contesto che possono avere effetti esponenziali. Lo stato non può prevedere i desideri delle persone, che a volte cambiano per capriccio. Il capitalismo crea un sistema di apprendimento implacabile. Il socialismo no.

Il tipo di conoscenza che il capitalismo produce spesso non è profondo, come il modo di progettare le migliori cuffie. Ma quel tipo di conoscenza produce un'enorme ricchezza. Gli standard di vita umana sono stati praticamente piatti per tutta la storia umana fino a quando il capitalismo non è entrato. Da allora, il numero di beni e servizi disponibili per le persone medie è aumentato fino al 10.000%.

Se ci sei stato un po ', hai notato che il capitalismo ha portato alla più grande riduzione della povertà nella storia umana. Nel 1981, il 42 percento del mondo viveva in estrema povertà. Ora è circa il 10 percento. Più di un miliardo di persone sono state sollevate dalla povertà.

Hai notato che i luoghi che hanno avviato le riforme del mercato, come la Corea del Sud e la Cina di Deng Xiaoping, tendevano a diventare più ricchi e orgogliosi. I luoghi che si sono spostati verso il socialismo - la Gran Bretagna negli anni '70, il Venezuela più recentemente - tendevano a diventare più poveri e più miserabili.

Hai notato che l'ambiente è molto meglio nelle nazioni capitaliste che nelle economie pianificate. Il PIL americano è più che raddoppiato dal 1970, ma il consumo di energia è aumentato solo modestamente. Le emissioni di carbonio pro capite dell'America hanno toccato un minimo di 67 anni nel 2017. I maggiori degradi ambientali sono commessi da sistemi pianificati come la vecchia Unione Sovietica e la Cina comunista.

Il Fraser Institute è un think tank del libero mercato che classifica le nazioni in base a cose che considerano i think tank del libero mercato come: meno regolamentazione, libero scambio, diritti di proprietà sicuri. Le economie più libere del mondo sono luoghi come Hong Kong, Stati Uniti, Canada, Irlanda, Lettonia, Danimarca, Mauritius, Malta e Finlandia. Le nazioni nel primo quartile per la libertà economica hanno un PIL pro capite medio di $ 36.770. Per quelli nel quartile inferiore, sono $ 6.140. Le persone nelle economie libere hanno un'aspettativa di vita di 79,4 anni. Quelli nelle economie pianificate hanno un'aspettativa di vita di 65,2 anni.

Nel corso dell'ultimo secolo, le economie pianificate hanno prodotto un'enorme quantità di povertà e scarsità. Quel che è peggio è ciò che accade quando le élite politiche imparano cosa si può fare con quella scarsità. Trasformano la scarsità in corruzione. Quando le cose sono scarse, devi corrompere i funzionari del governo per ottenerle. Presto tutti corromperanno. I cittadini si rendono presto conto che l'intero sistema è una frode. Il socialismo produce disuguaglianze economiche e politiche mentre i sovrani si trasformano in gangster. Un sistema che inizia con un alto idealismo finisce con corruzione, disonestà, oppressione e sfiducia.

Ho imparato rapidamente i mali del socialismo ... e sono diventato lentamente un Whig.

Il mio primo eroe economico è Alexander Hamilton. Venne in America con quasi nulla e trovò un'economia dominata da oligarchi ricchi di terre come Thomas Jefferson. Si rese conto che la soluzione era rendere tutti capitalisti. Ha creato mercati del credito in modo che il capitale sia fluido e più persone avrebbero accesso agli investimenti.

Il mio prossimo eroe è Abraham Lincoln. È cresciuto povero e ha iniziato la sua carriera come Whig. Ha tenuto più discorsi su progetti bancari e infrastrutturali che sulla schiavitù. Questo perché voleva spargere capitali e ingrassare le ruote del commercio in modo che ragazzi e ragazze poveri come lui potessero sollevarsi. Ha contribuito a creare i college di concessione di terreni in modo che più persone avrebbero avuto la formazione per competere come capitalisti.

Un'altra grande figura americana nella tradizione Whig è Theodore Roosevelt. Amava il dinamismo che il capitalismo suscita e sapeva che a volte devi limitare le corporazioni giganti in modo che milioni di capitalisti meno affermati possano competere.

Tutti questi leader hanno capito che la risposta ai problemi del capitalismo è un capitalismo più ampio ed equo.

Oggi, parti del nostro sistema capitalista negli Stati Uniti sono in buone condizioni. La crescita è notevolmente stabile, l'inflazione è bassa, l'occupazione è alta, i salari per gli americani più poveri stanno aumentando il doppio rispetto ai lavoratori ad alto salario.

Ma il capitalismo, come tutti i sistemi umani, è sempre sbilanciato in un modo o nell'altro. Nell'ultima generazione, il capitalismo ha prodotto la più grande riduzione della disparità di reddito globale nella storia. Il rovescio della medaglia è che i lavoratori con scarse competenze negli Stati Uniti sono ora in competizione con i lavoratori in Vietnam, India e Malesia. La riduzione della disuguaglianza tra le nazioni ha portato all'aumento della disuguaglianza all'interno delle nazioni ricche, come gli Stati Uniti.

Inoltre, i livelli di istruzione non hanno tenuto il passo con la tecnologia. Sempre più persone crescono con scuole inadeguate, famiglie distrutte e quartieri frammentati. Trovano più difficile acquisire le abilità per diventare buoni capitalisti. Il mercato è effettivamente chiuso a loro.

Questi problemi non sono segni che il capitalismo sia rotto. Sono segni che abbiamo bisogno di un capitalismo migliore e migliore. Abbiamo bisogno di una massiccia infusione di denaro e di riforme nei nostri sistemi educativi, dall'infanzia alla vita. La costruzione del capitale umano è come la nutrizione: è qualcosa a cui devi occuparti ogni giorno. Abbiamo bisogno di programmi di welfare che non solo sovvenzionino il consumo dei poveri, ma anche la loro capacità di produrre.

Abbiamo bisogno di cooperative di lavoratori, che sviluppino competenze e rappresentino il lavoro al tavolo delle trattative. Abbiamo bisogno di sussidi salariali e sussidi per la mobilità, così le persone possono permettersi di passare all'opportunità. Abbiamo bisogno di sussidi fiscali per l'assistenza sanitaria, per facilitare le persone a cambiare lavoro. Abbiamo bisogno di un credito d'imposta sul reddito più elevato, per garantire ai lavoratori una scarsa sicurezza finanziaria in modo che non vengano spazzati via dalla distruzione creativa. Abbiamo bisogno di una tassa sul carbonio, per offrire a tutti un incentivo per ridurre le emissioni di carbonio senza far finta di conoscere il modo migliore per farlo.

Ogni singola idea che ho appena citato proviene dall'American Enterprise Institute o da Brookings o da qualche altra istituzione derisa come parte dell'élite neoliberista. Tutte queste idee farebbero funzionare meglio il capitalismo.

Un grosso errore che quelli di noi da parte dei conservatori hanno fatto è stato pensare che tutto ciò che rendeva il governo più grande rendesse anche il mercato meno dinamico. Non siamo riusciti a distinguere tra lo stato favorevole e lo stato regolatorio. Lo stato solidale rende capitalisti migliori e più sicuri. Le nazioni scandinave hanno stati assistenziali molto favorevoli. Hanno anche mercati molto liberi. L'unica ragione per cui possono permettersi di avere generosi stati sociali è che hanno anche mercati molto liberi.

Non so se il modello di welfare scandinavo funzionerebbe in nazioni grandi e diverse come gli Stati Uniti, ma il suo successo indica alcune verità: lo stato alimenta la prosperità quando aiuta le persone a diventare capitaliste. Lo stato provoca incredibili livelli di miseria quando si spinge troppo avanti nei processi decisionali dei capitalisti. Crea un'enorme sofferenza quando paralizza il sistema motivazionale che guida il capitalismo. Provoca un'enorme sofferenza quando si intromette con il sistema di apprendimento implacabile reso possibile dai meccanismi di mercato.

Il capitalismo non è una religione. Non salverà la tua anima o esaudirà i desideri del tuo cuore. Ma in qualche modo susciterà le tue energie, alzerà la vista, ti metterà in un viaggio di apprendimento permanente per conoscere, migliorare, osare e osare di nuovo.

Domenica scorsa ho partecipato a un servizio con una giovane amica in una chiesa che è diventata rapidamente una casa per lei. C'erano diverse centinaia di congregati. Il 90% aveva meno di 30 anni. Il 90% era latino. Il servizio è stato di due ore di gioia ed esultanza: bastoncini luminosi, canti e palloncini.

Non adoravano il capitalismo, ma qualcosa di più alto. Ma sono ancora emerse le loro vite lavorative. “Guarda quanto siamo arrivati ​​lontano! Guarda quanto siamo arrivati ​​lontano! ”Continuavano a dire diverse persone. Ho visto la storia dell'immigrazione ebraica della mia famiglia essere rievocata proprio di fronte a me. Come noi, abbiamo iniziato come macellai, sarte e sarte, capitaliste indipendenti perché per gli immigrati può essere difficile ottenere un lavoro aziendale. L'esplosione di opportunità vissuta dalla mia famiglia e probabilmente la tua famiglia sta ancora accadendo, resa possibile dalla torta in continua espansione fornita dal capitalismo.

Il tema di quel giorno era la speranza, la speranza trascendente e la speranza più immediata. “Mossa e miracoli accadono!” Cantava una giovane donna latina. Ogni anno, centinaia di milioni di persone marciano con i piedi per il capitalismo.

Oggi, il vero argomento non è tra capitalismo e socialismo. Abbiamo condotto quell'esperimento sociale per 100 anni e il capitalismo ha vinto. È tra una versione del capitalismo democratico, che si trova negli Stati Uniti, in Canada e in Danimarca, e forme di capitalismo autoritario, che si trovano in Cina e Russia. Il nostro compito è quello di renderlo la versione più ampia ed equa del capitalismo che possa essere.

Fonte: New York Times -

Post popolari in questo blog

Resilienza: significato del Tatuaggio

Anche Gianluca Vacchi ha un tatuaggio con la scritta resilienza, ma cosa significa questa parola? La resilienza indica tutte quelle persone che, nonostante le avversità della vita, non si abbattono e si rialzano anche più forti di prima. Descrive tutte quelle persone che hanno un carattere forte e che sanno fare tesoro delle esperienze negative della vita e sfruttarle a proprio vantaggio. Descrive la capacità di evolvere anche grazie agli eventi negativi.
Il termine ha spopolato grazie all’imprenditore Gianluca Vacchi che tra Facebook e Istagram conta oltre un milione di fan. Vacchi ha tatuato la parola “resilienza” sul proprio corpo e ne ha fatto anche una filosofia di vita. Resilienza significato La resilenza indica la capacità di un corpo di resistere ad eventi che provocano uno choc e di riprendere la sua struttura iniziale. In ambito psicologico indica la capacità di un individuo di superare i momenti dolorosi dell’esistenza e di evolvere, nonostante le avversità.
La resilienz…

Septum piercing anello al naso: significato di una moda particolare

Si chiama septum piercing, il piercing al naso, quello che in lingua italiana si chiama anello al naso, tipico delle antiche popolazioni africane e australiane, è diventata una moda, vediamo insieme cosa significa di questo nuovo trend: l'anello al naso o septum piercing in voga specialmente tra le ragazze, ma non disdegnato dai ragazzi.

Septum piercing - anello al naso: cosa significa?
Qual'è il significato di un anello al naso? i significati del Septum o piercing al naso sono molteplici, uno per ogni cultura e uno per ogni periodo storico.
Oggi come oggi, portarlo in Italia significa solo un vezzo, una moda, niente di più, ma andiamo a vedere alcune cose che bisognerebbe sapere riguardo un anello al naso.

L'anello al naso è tipico dei bovini, serviva per prendere i bovini con una corda e condurli dove si voleva, da qui il detto "prendere per il naso", cioè portare a spasso, come si dice a Roma, che nella lingua italiana potremmo dire "prendere in giro"…

20 Lavori Più Pagati Senza Laurea

L'Università  è sopravvalutata? I 20 migliori lavori di pagamento senza laurea
"Devi studiare per ottenere un buon lavoro."
Quella era una frase che mio padre mi picchiava continuamente nella testa più di quanto Lars Ulrich potesse battere sulla sua grancassa. (Nel caso ci sia un gap generazionale, Lars è il batterista del gruppo rock Metallica).
Mentre sono grato di aver seguito il consiglio di mio padre e di aver ottenuto la mia laurea in finanza, un interessante articolo di WalletPop.com ha colto la mia curiosità. L'articolo aveva dato uno sguardo ad alcuni dei lavori più pagati che si potrebbero ottenere senza laurea.


Come evidenziato dal College Board in un recente sondaggio che illustra i cambiamenti nelle tasse scolastiche tra il 2008 e il 2018 e il 2018, le tasse scolastiche sono in costante ascesa. Negli ultimi 10 anni, il costo medio di un diploma privato di 4 anni è aumentato di oltre $ 7000 entro il 2019, forse rendendo l'idea di ottenere quella laure…

Prestiti Auto Migliori

Quando si tratta di scegliere i migliori prestiti auto, ho preso in considerazione i tassi di interesse insieme ad alcuni altri fattori per restringere la lista.

Dal momento che le tue preferenze possono variare, ho quindi suddiviso le mie selezioni in tre categorie per aiutarti a trovare il creditore giusto per te. Le scelte semplici del dollaro per le migliori compagnie di prestiti autoI migliori servizi di prestito auto online: CarsDirect e MyAutoLoanIl meglio delle grandi banche: LightStream , US Bank e Bank of AmericaMigliori Finanziamenti Online: Auto Credit Express e Capital OneFinanziamenti per StudentiGuida ai Mutui per la casaFinanziamenti senza lavoro e busta pagaFinanziamenti banca o concessionario?A partire dal 2018, gli americani hanno preso in prestito più di 1 trilione di dollari per finanziare le loro auto. Un totale di 86% degli acquirenti di auto nuove finanzia il loro acquisto, secondo Experian , con il prestito medio di nuove automobili che supera i $ 30.300. Mentre …

ORO: a Cosa Serve? I Vari Usi dell'Oro

A cosa serve l'oro? Oro Sappiamo tutti cos'è. Oro. Sappiamo tutti che è un metallo raro, carino e costoso. Per migliaia di anni la razza umana lo ha valutato molto e ha lavorato duramente per ottenerlo. Ma a cosa serve effettivamente? La risposta più ovvia è, ovviamente, la gioielleria. Rappresenta la maggior parte dell'uso sul pianeta. Ma dov'è il resto? Bloccato nei caveau delle banche più ricchi del mondo? Alcuni di questi sono.

L'investimento conta per una grande quantità di domanda d'oro. Sebbene tu abbia difficoltà a usarlo in qualsiasi negozio, è ancora considerato da molti avere un valore monetario intrinseco. In effetti, molti fan del metallo prezioso arriverebbero al punto di sostenere che l'oro è la valuta finale, e potrebbero avere un buon punto.

È passato molto tempo da quando il denaro è stato fissato al valore dell'oro e l'economia globale ora dipende dalla circolazione delle valute, delle valute "cartacee" come la sterlina,…